Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2011

Per colf e badanti inviate 208 mila richieste. Tra le nazioni, Bangladesh al primo posto.

MILANO – Sono 293 mila le domande arrivate entro mezzogiorno al Viminale per il primo Click Day che riguarda l’ingresso di 52.080 lavoratori extracomunitari di nazioni che hanno sottoscritto accordi di cooperazione con l’Italia. Sono state inviate 208 mila richieste per colf e badanti e 85 mila per lavoratori subordinati. Il maggior numero si domande – inviate attraverso internet – proviene dalla provincia di Milano (37 mila), seguita da Roma (22.500) e Brescia (18.800). Dal Bangladesh i lavoratori più richiesti (48 mila); seguiti dai marocchini (44 mila) e indiani (36 mila). (altro…)

Read Full Post »

Monumentale grido di battaglia per la libertà in tutto il mondo rischia di deragliare l’agenda del nuovo ordine mondiale

Il “risveglio politico globale” molto temuto da Zbigniew Brzezinski è in pieno svolgimento. Rivolte in Egitto, Yemen, Tunisia e altri paesi rappresentano un grido di libertà veramente imponente  in tutto il mondo  che rischia di danneggiare enormemente l’agenda per un governo mondiale, ma solo se i rivoluzionari riusciranno ad evitare di essere cooptati da una paranoica e disperata elite globale.

Durante un discorso al Council on Foreign Relations a Montreal l’anno scorso, il co-fondatore insieme a  David Rockefeller della Commissione Trilaterale e regolare partecipante alle riunioni del gruppo Bilderberg, Zbigniew Brzezinski, ha lanciato l’allarme per un “risveglio politico globale”, principalmente da parte dei giovani dei paesi in via di sviluppo, che minaccia di rovesciare l’ordine internazionale esistente. (altro…)

Read Full Post »

Dopo l’esplosione dello scandalo dei festini ad Arcore un mese di febbraio di manifestazioni per rivedicare la dignità e il rispetto.

PROVE tecniche di indignazione. La manifestazione delle donne a Milano. Le loro sciarpe bianche sventolate in segno di lutto per il Paese. Poi le pentole e i coperchi di Firenze. Ieri è stato solo l’inizio, la prima di una lunga serie di giornate di mobilitazione. “Berlusconi, dimettiti”. Una richiesta che attraversa parti sempre più consistenti della società italiana. Con le donne in prima fila. A rivendicare dignità e rispetto. E a chiedere al premier un passo indietro. Il calendario delle proteste contro Silvio Berlusconi va aggiornato di continuo. Occhi puntati sulla manifestazione di Libertà e Giustizia, a Milano, sabato 5 febbraio. Poi domenica 13 febbraio. probabile data di una grande mobilitazione nazionale. Una lunga rincorsa per saltare oltre il berlusconismo. (altro…)

Read Full Post »

Da Il Corriere della Sera del 31 gennaio 2011.

Read Full Post »

I primi prodotti saranno i lattiero-caseari, poi, il 2 febbraio è la volta degli insaccati.

Il primo confronto sulle modalità attuative dell’obbligo di etichettatura inizia il primo febbraio con i prodotti lattiero-caseari come latte a lunga conservazione e formaggi. Lo ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini a Brescia nel corso dell’incontro sulla “riscossa del formaggio Made in Italy“ nell’apprezzare l’arrivo della convocazione annunciato dal ministro per le Politiche Agricole Giancarlo Galan.

Il giorno successivo, 2 febbraio, – ha precisato Marini – sarà invece la volta del settore suinicolo per l’etichettatura della carne di maiale e degli insaccati. L’approvazione definitiva e unanime della legge nazionale sull’etichettatura è un risultato storico che  – ha sottolineato Marini – va al più presto applicato è divulgato anche con l’educazione alimentare nelle scuole promossa dal ministro Mariastella Gelmini. (altro…)

Read Full Post »

Decine di migliaia di euro alla consigliera, per i pm proverebbero il ruolo di arruolatrice delle prostitute. Fino ad ora si era parlato solo del denaro ricevuto da Spinelli per pagare affitti e bollette.

MILANO – Versamenti di denaro diretti. Partiti da uno dei conti bancari del presidente del Consiglio (amministrato dal ragioniere personale Giuseppe Spinelli), beneficiario Nicole Minetti. Gli importi? Svariate decine di migliaia di euro. L’amara sorpresa il consigliere regionale del Pdl l’ha avuta ieri, durante le quasi tre ore di interrogatorio davanti ai pm di Milano Ilda Boccassini e Antonio Sangermano. Un asso che la procura, dopo le dichiarazioni pubbliche dell’ex igienista dentale del Cavaliere, ha sfoderato come ulteriore tassello che rafforza l’intero quadro accusatorio. (altro…)

Read Full Post »

“Quello che abbiamo iniziato non può essere fermato”, ha detto ieri fra la folla il premio Nobel El Baradei. Sono migliaia le immagini, i volti, le parole che ci arrivano in questi giorni dall’altra sponda del nostro mare, ci colgono seduti davanti agli schermi di computer e tv: un bambino che passa di mano in mano, due donne velate che sollevano cartelli, un vecchio con gli occhiali rotti, il sangue e la speranza, i dubbi sul futuro e la voce tonante dall’America, le famiglie dei dittatori in fuga, già a Londra o a Parigi, loro sì già in salvo coi loro bauli preziosi. Ne scrive oggi per noi Issandr El Amrani, dal Cairo: racconta uno spaccato della fuga precipitosa dei tiranni. Un effetto domino velocissimo, che in dieci giorni è stato capace di attraversare i confini dei paesi come un’onda, come un unico vento. Molto, moltissimo ha fatto la Rete. Ve ne abbiamo parlato tanto in questi giorni, vi abbiamo spiegato come, chi. Oggi Mike Giglio, reporter di Newsweek, torna a dirci nel dettaglio quale sia stata la funzione di Internet, capace di superare ogni censura. Gabriele Del Grande racconta la storia di Soufien Balajj, il blogger che ha dato il via alla rivolta tunisina. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »