Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2013

AmbienteLe associazioni hanno colto nel segno.

Il Manifesto per l’utilizzo efficiente delle risorse al centro del dibattito sulla sostenibilità.

La sfida per il cambiamento passa per una sola e stretta via, quella della politica, e 7 tra le più importanti associazioni ambientaliste italiane – Club alpino italiano (Cai), Fondo ambiente italiano (Fai) Federazione Pro Natura, Greenpeace, Legambiente, Touring Club Italiano e Wwf – hanno deciso di muoversi come un sol uomo in quest’ultimo mese che condurrà alle urne i cittadini del Bel Paese, il 24 e 25 febbraio. Su queste pagine, ieri abbiamo già parlato dell’agenda ambientalista che è stata presentata dalle associazioni: adesso è il momento di andare a scoprire cosa si nasconde sotto la patina della copertina. (altro…)

Read Full Post »

giannelli--620x593

Read Full Post »

Sito PDL

QUESTA COSA APPARE OGGI SULLA HOMEPAGE DEL SITO DEL PDL…

Da PIOVONO RANE di Alessandro Gilioli.

Read Full Post »

Aldrovandi-Cancellieri

Davvero torneranno in servizio gli agenti di polizia condannati per l’omicidio di Federico Aldrovandi?

Oggi a Radio24 ho sentito che lo davano per certo e la mamma di Federico esprimeva ovviamente tutto il suo sconforto. Scartabellando un po’ in giro pare però che la decisione non sia ancora stata presa e che spetti ai i consigli provinciali di disciplina delle questure dove i quattro sono in servizio stabilire se non fargli nulla, sospenderli o radiarli. (altro…)

Read Full Post »

Feltri: “Liste Pdl da vomito e ci sono di nuovo le m…”
Il centrodestra.

ROMA — Arresti preventivi «solo per fatti di sangue», responsabilità civile dei magistrati, divieto di pubblicazione delle intercettazioni, divieto per i pm di appellare sentenze di assoluzione. Chi pensava (sperava) che il Cavaliere si fosse dimenticato di inserire nel programma un’offensiva contro la magistratura inquirente ieri ha dovuto ricredersi di fronte al tazebao anti-pm esposto in un’intervista all’agenzia Vista. «Oggi c’è troppa libertà per i pm di privare i cittadini della loro libertà», attacca l’ex premier. E dunque il Pdl vorrebbe introdurre «una profonda modificazione, consentendo l’arresto per un cittadino soltanto in casi di reati gravi, violenti, di sangue». In tutti gli altri casi «può essere richiesta una cauzione». (altro…)

Read Full Post »

MarchionneGRANDE SHOW PER INAUGURARE LO STABILIMENTO DI GRUGLIASCO.

Sarà data molta enfasi agli applausi degli operai di Grugliasco per l’inaugurazione del nuovo stabilimento Fiat avvenuto alla presenza di Sergio Marchionne e John Elkann. Qui la maggioranza degli iscritti è della Fiom e gli applausi rappresentano, per i vertici del Lingotto, una vittoria sul campo. Non importa se la giornata, come a Pomigliano e Melfi, sia stata preparata con cura certosina. A raccontarlo è Giorgio Airaudo, ora candidato alle politiche per conto di Sel, ma fino a ieri segretario della Fiom piemontese e per vent’anni a stretto contatto con quello stabilimento: “I lavoratori – dice al Fatto – ci hanno raccontato che queste rappresentazioni vengono curate dal punto di vista mediatico, come prima di uno spettacolo. Nella giornata di ieri (l’altroieri, ndr) è stato spiegato quando e come sorridere, chi far mettere in prima fila e chi in seconda, fino a tracciare i segni per terra come punti di riconoscimento”. Quanto agli applausi, secondo Airaudo “i lavoratori hanno applaudito innanzitutto sé stessi perché sono loro ad aver difeso lo stabilimento per circa sei anni. È chiaro che se torni al lavoro dopo tanto tempo sei felice, ma i nostri delegati in fabbrica ieri non c’erano: sono tutti in cassintegrazione”.   (altro…)

Read Full Post »

GrilliLA NAZIONALIZZAZIONE DEL MONTE NON PRIMA DEL 2015 PERCHÉ I CREDITORI DELLA FONDAZIONE HANNO BISOGNO DI TEMPO PER EVITARE UN BUCO DA OLTRE 300 MILIONI.

Sapete come finirà? Che nel 2015 il Monte dei Paschi verrà nazionalizzato, tutto il costo dell’operazione sarà a carico dei contribuenti – i 3,9 miliardi di prestito e chissà cos’altro – mentre le uniche a festeggiare saranno le banche creditrici della Fondazione Mps. La storia è intricata, ma va capita. Oggi il primo azionista della banca Monte dei Paschi è la Fondazione omonima, quella piena di ex politici del Pd che negli anni ha distribuito sul territorio 2,1 miliardi (anche per garantire i voti alla sinistra). Per mantenere la presa, la Fondazione si è indebitata per partecipare agli aumenti di capitale. Oggi controlla il 33,5 per cento della banca. Ma tutte le sue azioni sono in pegno a un pool di 11 banche creditrici guidate da JP Morgan (tra le altre ci sono Mediobanca e Credit Suisse). La Fondazione non ha più niente da offrire come garanzia per il suo debito da 350 milioni di euro. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »