Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2013

Le pagelle.LE PAGELLE.

IL ROTTAMATORE AZZECCA IL LISTINO DELLE FESTE DELL’UNITÀ, IL PUPILLO DI DALEMA NON SCALDA, L’OUTSIDER FA IL BATTUTISTA.

Da Il Fatto Quotidiano del 30/11/2013.

Annunci

Read Full Post »

Natangelo

SFIDA TV: BICI RUBATE, LEGGI AD PERSONAM E PATRIMONIALE MA IL SINDACO NON RISPONDE SUI 101 CHE TRADIRONO PRODI.

Cuperlo detto Gianni” è “divoratore di libri e cioccolata”. Di Matteo Renzi “molti dicono che abbia fatto il miglior discorso dopo una sconfitta. Adesso vorrebbe provare quello della vittoria”. Sta per fare il più classico dei gesti scaramantici il super favorito, ma poi si limita a un sorriso un po’ sbilenco. E Civati? “Nato lo stesso giorno di Obama, lo accusano di essere il candidato di sinistra”. Ore 21, il dibattito su Sky può cominciare. La presentazione del conduttore Francesco Semprini dà la cifra: Cuperlo sorride, trionfale, quasi rilassato. Sfoggia una cravatta coloratissima. (altro…)

Read Full Post »

Bankitalia: nel 2012 persi 830 euro in busta paga. L’Olanda dice addio alla tripla A.

MILANO— Se c’è una luce in fondo al tunnel della crisi, è ridotta a un lumicino. È quello che dicono i dati più aggiornati sulla situazione economica italiana. Con la disoccupazione in crescita e quella giovanile che ha battuto un nuovo record, ovviamente in negativo, superando il 41 per cento. E c’è ben poco da consolarsi con il calo dell’inflazione: perché nel resto d‘Europa – anche se il livello dei prezzi è in lieve risalita – l’occupazione dà ampi segnali di miglioramento. Nel nostro Paese, infine, si assiste al crollo inarrestabile dei salari e quindi del potere di acquisto delle famiglie. (altro…)

Read Full Post »

Finanziamenti ai partiti

IL PROCURATORE DELLA CORTE DEI CONTI DEL LAZIO RICORRE ALLA CORTE COSTITUZIONALE: ”CON IL RITORNO DEI FONDI PUBBLICI VIOLATO IL REFERENDUM”.

Ce l’hanno messa tutta e in vent’anni si sono intascati 2,7 miliardi di euro nonostante 31 milioni di italiani, nell’aprile del ‘93, avessero votato, in modo plebiscitario, per l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Un referendum, promosso dai Radicali, diventato carta straccia grazie a sottili artifici lessicali che hanno trasformato i “finanziamenti” in “rimborsi”, aggirando la volontà popolare fino a quando, con lo scandalo della Lega, ma anche con il caso Lusi e molti altri accadimenti legati al malcostume della Casta, la volontà popolare si è trasformata in incitamento alla protesta da parte di Grillo e dei suoi. Inducendo perfino il pacato Enrico Letta a minacciare, dal giugno scorso in poi, di intervenire “anche per decreto” pur di mettere fine alla faccenda.  (altro…)

Read Full Post »

Sotto accusa

I giudici del Ruby bis: deve essere indagato per corruzione.

Il pagamento mensile regolare di 2.500 euro a soggetti che devono testimoniare in un processo nel quale colui che elargisce la somma è imputato non è un’anomalia, ma un fatto illecito, un inquinamento probatorio

“Berlusconi è un corruttore ha dato soldi ai testimoni per mentire sul caso Ruby”

I giudici di Milano: indagate anche i suoi legali e Karima.

MILANO-DA IERI mattina i guai prodotti dall’abuso di potere di Berlusconi sono diventati molto più espliciti: è l’autunno dell’Egoarca, e non sembra esserci più rimedio per l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Si legge un avverbio, è «gravemente». Per i giudici di Milano i dubbi sono pochi e le prove sono tante. (altro…)

Read Full Post »

riforma_della_giustiziaIeri il Fatto ha raccontato la storia del detenuto Federico Perna, 34 anni, tossicodipendente e malato, morto a Poggioreale dopo che gli avevano negato il ricovero. Una storia spaventosa quanto le foto del cadavere diffuse dai familiari, che riporta d’attualità lo scandalo Cancellieri-Ligresti: né Federico né i suoi avevano il numero di cellulare della ministra della Giustizia. Abbiamo atteso per tutto il giorno il pigolio dei garantisti a intermittenza, quelli che chiamano Amnesty International appena un politico o un banchiere viene arrestato o intercettato. Invano. Hanno altro da fare: la cosiddetta “riforma della giustizia”, che in realtà è la solita riforma dei giudici. Dicono che ora B. è fuori dal Senato, quindi “finalmente” si può farla senza il sospetto di favorirlo. (altro…)

Read Full Post »

La retata di ultras della Lazio a Varsavia viene giudicata con serena rassegnazione dalla nostra ambasciata, che segue la vicenda nella convinzione che «la Polonia è un paese civile», e cerca di assistere come può gli italiani fermati dopo gli scontri con la polizia; non così il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, secondo il quale «non avevano fatto niente di male, erano a Varsavia per vedere una partita di calcio». I coltelli e le asce al seguito dei vivaci supporter erano, evidentemente, oggetti d’uso personale: chi di noi, quando va all’estero, non completa la sua borsa di viaggio con un’ascia? Le dichiarazioni di Tare sono la miliardesima conferma della impossibilità congenita di risolvere la questione del tifo violento in Italia. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »