Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2014

renzi-berlusconiIL SEGRETARIO: “CANCELLO IL SENATO CON B.”. OGGI PRIMO TEST A MONTECITORIO CON VOTO SEGRETO.

LEGGE ELETTORALE.

Accelerazione”. Testo essenziale, messaggio chiaro che ieri Matteo Renzi trasmetteva per sms ai suoi fedelissimi. Sulla legge elettorale fatto l’accordo vuole correre, evitare che le insidie dell’iter parlamentare vanifichino il lavoro fatto. Paradossalmente ieri l’occupazione dei grillini della Commissione Affari Costituzionali gli ha dato una mano. Mentre i deputati erano tecnicamente “sequestrati” nella sala del Mappamondo, per dirla con Francesco Sanna, con Nico Stumpo e Emanuele Fiano intenti a guadagnarsi l’uscita con un’operazione di sfondamento, il relatore Sisto è riuscito a far votare il testo base, senza voti, né discussioni. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Non fatevi ingannare da come si ingigantisce mediaticamente qualche scivolone linguistico non opportuno. Il momento che stiamo vivendo è di una gravità democratica e istituzionale senza precedenti ed è in questi momenti che bisogna rimanere lucidi e seri e consapevoli di muoversi nel giusto. Ed è anche necessario fare uno sforzo per mettere in ordine i fatti accaduti, un marasma in cui non dobbiamo rimanere incastrati.
Il Movimento cinque Stelle ha fatto ostruzionismo alla Camera per impedire la conversione in legge di un decreto “truffa” per i cittadini che metteva insieme, in modo assurdo, provvedimenti riguardanti Bankitalia e l’Imu. Una macedonia di articoli. Ormai si usa fare così. Il parlamento è giusto il ratificatore dei decreti di un governo che non perde tempo ad unire questioni che nulla hanno a che vedere le une con le altre, optando inesorabilmente per una ben determinata strategia: per far digerire la pillola amara, amarissima, la si accompagna con un cucchiaino di zucchero.  (altro…)

Read Full Post »

Tra gli insulti più ricorrenti alla Camera, in questi giorni davvero vivaci, giganteggia “fascista”, a conferma della perdurante cattiva fama di quella vecchia ideologia italiana. Del resto i muri di Roma, da sempre e più che mai negli ultimi anni, pullulano di scritte fasciste, manifesti fascisti, grafica fascista; che sommati alle vestigia piacentiniane, razionaliste e littorie (spesso non brutte) e alle frequenti aggressioni fasciste (sempre schifose) fanno della nostra capitale una città parecchio fascista e/o neofascista, con un ex sindaco fascistissimo appena disceso dal Campidoglio con la croce celtica al petto. (altro…)

Read Full Post »

CossigaNel 1991-’92 Napolitano voleva sloggiare Cossiga: “Fa politica”.

La richiesta di mettere in stato di accusa Giorgio Napolitano per attentato alla Costituzione avanzata ieri dai 5Stelle, piuttosto ben scritta e tutt’altro che campata in aria, non ha alcuna speranza di essere accolta dal Parlamento per una banalissima questione di numeri. Va dunque presa per quello che è: un serio ed estremo atto politico di contestazione contro il supremo garante del sistema da parte della forza di opposizione anti-sistema. Del resto chi ne contesta l’utilità e financo la legittimità dimentica l’unico precedente: la richiesta di impeachment avanzata contro Francesco Cossiga il 5 dicembre 1991 proprio dal partito di Napolitano: il Pds, che accusava l’allora capo dello Stato di alto tradimento e attentato alla Costituzione (gli unici due reati di cui, in base all’art. 90 della Carta, il presidente è personalmente responsabile nell’esercizio delle sue funzioni). (altro…)

Read Full Post »

Pd, Forza Italia, Boldrini e Napolitano in un solo giorno:

1. I listini bloccati.
2. Il salva Lega.
3. Le candidature multiple.
4. La soglia di sbarramento turca che impedisce di fatto in futuro qualsiasi gruppo parlamentare diverso da Pd, Forza Italia e satelliti, Lega e M5S.
5. Un regalo miliardario alle banche private.
6. Un trucco ignobile per mescolare questo regalo alle banche con l’Imu, che non c’entra niente.
7. Una tagliola mai usata nella storia repubblicana, che svilisce il Parlamento e porta verso il governo per decreto.

Bravi, davvero.

Da gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it

Read Full Post »

servizio pubblico -lo stato criminale

“Lo Stato Criminale” è il titolo della nuova puntata di Servizio Pubblico, il programma di Michele Santoro in onda ogni giovedì alle 21.10 su La7 e in diretta streaming su ilfattoquotidiano.it

Parla per la prima volta Vincenzo Scarantino, l’uomo che si era accusato, salvo poi ritrattare tutto, della strage di Via d’Amelio. Scarantino racconta come un gruppo di poliziotti lo preparasse agli interrogatori: “Le sere prima mi leggevano tutto e io dovevo memorizzare tutto quello che sentivo”. (altro…)

Read Full Post »

wwf_eagle_handPiù efficienti contro le grandi sfide ambientali e globali”.  Sono questi  i punti cardine del  Programma 2014 annunciato dal WWF Italia in una fase strategica del suo rinnovamento iniziato già lo scorso anno. Tale processo si sta compiendo in tutti gli uffici nazionali del network WWF presenti in oltre 80 paesi nel mondo per rendere omogenee e sinergiche le attività di tutela della natura e connettere ancor più le attività di conservazione svolte al livello nazionale con le grandi sfide e priorità globali.

Una fase importante di tale processo è avvenuta pochi giorni fa con l’approvazione a grande  maggioranza da parte dell’Assemblea dei Soci  di una nuova riforma statutaria, quale tassello importante del percorso avviato in accordo e in sintonia con il WWF internazionale. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »