Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2015

MAA cosa, e a chi, serve ancora il sindacato? Il dubbio si giustifica leggendo le cronache degli ultimi mesi.

DELLE ultime settimane. Degli ultimi giorni. Dove i sindacati (confederali) ricorrono, con frequenza, come bersaglio polemico. Da ultimo, il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi alla festa del Pd, a Milano. Dove ha sostenuto: «Il sindacato in Italia è stato mediamente un fattore di ritardo» che ha ostacolato «l’efficienza e la competitività complessiva del Paese». Motivo della critica: la vicenda dell’Electrolux, dove i dipendenti hanno lavorato a Ferragosto, accogliendo la richiesta dell’azienda, nonostante il rifiuto dei rappresentanti di categoria. Squinzi è il capo degli industriali.

(altro…)

Read Full Post »

ignazio-marinoLa gestione della comunicazione di Ignazio Marino nell’agosto del 2015 verrà probabilmente studiata nei corsi di giornalismo come un cristallino esempio di suicidio d’immagine. E questo quale che sia il giudizio politico che ciascuno di noi può dare al sindaco di Roma, al suo operato, alle sue prospettive per il tempo che gli rimane al Campidoglio. Sto parlando proprio di gestione della comunicazione. Vediamo perché. (altro…)

Read Full Post »

migranti-e-disabili

Read Full Post »

unioni civileMaggioranza “alternativa” per superare il no dei centristi. Mercoledì sfida in commissione.

ROMA . Chiusa la strada dall’ostruzionismo di Area popolare, l’esecutivo ha già sul tavolo una exit strategy. Sostituire in corso d’opera il gruppo di Alfano con il M5s. E approvare così il testo sulle unioni civili entro l’anno, come annunciato a più riprese da Matteo Renzi. Un precedente, d’altro canto, che fa il paio con la mossa di Palazzo Chigi. Spiega Monica Cirinnà, relatrice al testo sulle unioni civili: «I numeri li abbiamo. Ricordo che in commissione, il 26 marzo scorso, il testo base è stato approvato con l’apporto del M5s, del Pd e di Sel». Tra 48 ore, giorno in cui si riunirà la commissione Giustizia di Palazzo Madama, sarà l’ora della verità.

(altro…)

Read Full Post »

voltabuona“Con la Calabria sotto al fango, 55.000 disoccupati in più, il prezzo della benzina che sale nonostante il calo del petrolio, questa estate il Partito Democratico ha passato il tempo a litigare sulle riforme costituzionali. Hanno passato agosto a combattere le loro guerre di partito usando il tema del Senato elettivo o non elettivo, che alla fine resta in ogni caso un senato inutile. Vogliono fare una Legge Costituzionale? La facciano per abolire i vitalizi. (altro…)

Read Full Post »

Una volta era il diavolo a fare pentole senza coperchi, dunque inutili.
Dobbiamo aggiornare anche i proverbi, ora.
Perché questo è l’unico commento che mi viene rivedendo a posteriori tutte le riforme messe in atto e sbandierate da questo esecutivo che “accelera”, “non si fa bloccare”, “fa le riforme attese da anni”.
E chi critica viene battezzato dalla stampa embedded come ribelli”, “tafazzisti”..
Eccole qua le riforme.
Quella della Buonascuola, partita dall’ingiunzione dell’Europa che ci chiedeva di stabilizzare tutti i precari nella scuola: non è possibile continuare a tenere insegnanti precari, di anno in anno, visto che la scuola ne ha bisogno.

(altro…)

Read Full Post »

FinocchiaroIl capogruppo: si decide a maggioranza, così come nei condomìni. Fi:rischiamo di dare l’Italia a Grillo.

MILANO. Ad aprile, in piena discussione sull’Italicum, aveva “strigliato” i suoi per le troppe assenze in aula e in commissione con una lettera dai toni durissimi: «Se il gruppo dovesse perdere la tensione, la stessa continuità della legislatura verrebbe messa a forte rischio ». Questa volta, a poco più di una settimana dalla ripresa dei lavori a Palazzo Madama e del percorso di una riforma del Senato caricata di una tensione da resa dei conti anche all’interno del Pd, il capogruppo democratico Luigi Zanda “richiama” la minoranza del partito alla responsabilità. E all’ordine.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »