Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2016

perche-no

Annunci

Read Full Post »

crozza

Crozza-Razzi alle prese con il voto negli Usa e il taglio dei costi della politica… Sul primo punto: “Non l’hai sentito che cosa fa Madonna a quelli che votano la Clinton? Gratis…” E sul taglio dei costi della politica un siparietto tutto da ridere: “Sono d’accordo – dice – con il dimezzamento degli stipendi dei politici, così l’altra metà me la danno in nero fuori busta”.

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2016/10/29/taglio-costi-politica-crozza-razzi-dimezzare-gli-stipendi-daccordo-laltra-meta-in-nero/571356/

Read Full Post »

scuseLe scuse invocate in aula per bocciare, o inviare in commissione, la legge sulle indennità dei parlamentari hanno reso evidente uno dei mali della nostra democrazia: la venalità delle cariche. Sì, perché in Italia, un po’ come accadeva nel Seicento e nel Settecento sotto le monarchie assolute, le poltrone pubbliche si comprano. E se molti secoli fa l’obolo per diventare funzionario dello Stato si versava al Sovrano, oggi da noi si paga il partito. Che in cambio concede magnanimo una nomina alla Camera o al Senato. Non è uno scherzo. È proprio quello che accade. (altro…)

Read Full Post »

ieri-e-oggi

Read Full Post »

Il reportage.

Continua a crescere il numero delle cassette di sicurezza anonime per custodire il “nero”.

LUGANO – Ciao ciao Agenzia delle entrate. Cari saluti alla voluntary disclosure. Gli evasori tricolori hanno scoperto il nuovo Fort Knox: decine di migliaia di cassette di sicurezza anonime a prove d’erario spuntate dal nulla negli ultimi anni in caveau blindatissimi a Lugano e dintorni. Un Far West dove né forze dell’ordine né fisco possono mettere il naso e «di cui non abbiamo una mappa precisa» ammette Fabio Tasso, Commissario capo della polizia ticinese. E dove da qualche giorno, complice la caccia ai contanti minacciata dal governo, sono tornati a bussare i nostri concittadini in cerca di un tetto sicuro per il loro “nero”. Come funziona l’ultima trincea dei furbetti delle tasse?

(altro…)

Read Full Post »

expoNell’inchiesta sul più grosso lavoro dell’esposizione 2015, l’imprenditore Baita descrive la sistematica divisione degli appalti tra coop, costruttori e Compagnia delle Opere.

Milano è “capitale dell’antimafia”, ha detto ieri il sindaco Giuseppe Sala. È ritornata capitale morale, diceva qualche tempo fa lo zar dell’Anticorruzione Raffaele Cantone. Non sembra, a sentire uno del ramo: “La piazza di Milano non è una piazza semplice, ma assai chiusa per la presenza di un sistema spartitorio degli appalti. Nel senso che vi è una spartizione di massima con riguardo al settore della sanità e del settore delle infrastrutture e costruzione di grandi opere; il primo settore controllato dal sistema delle cooperative e dalla Compagnia delle Opere, la seconda dal gruppo delle grandi imprese nazionali di costruttori, con prevalenza di quelle milanesi”. (altro…)

Read Full Post »

piazza-del-popolo

Read Full Post »

Older Posts »