Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2017

Read Full Post »

Frontiera! Frontiera! Cosa importa se si muore. Basta un grido di valore che il nemico arresterà!”. Queste erano le prime parole di un inno fascistafatto ripetere senza fine dai bambini, nelle scuole di regime degli anni Trenta, quando era essenziale inculcare nella testa dei piccoli due concettiche rendono facile, anzi naturale, accettare la guerra. (altro…)

Read Full Post »

“Avvieremo le procedure d’asilo nei Paesi di provenienza e di transito – ha detto il presidente francese al termine del summit tenuto a Parigi con Italia, Germania, Spagna, Libia, Niger e Ciad – la cooperazione tra Roma e Tripoli è un perfetto esempio di quello che vogliamo realizzare. E l’Ue riveda il trattato di Dublino”. Gentiloni: “Europeizzare l’impegno”.

Il meccanismo di identificazione dei migranti che vogliono raggiungere l’Europa entrerà in funzione già in Africa. E’ la novità che emerge dal vertice di Parigi sulle migrazioni. (altro…)

Read Full Post »

«Lo stupro è un atto peggio, ma solo all’inizio, poi la donna diventa calma e si gode come un rapporto sessuale normale». Ad avere scritto queste parole allucinanti che fanno violenza anzitutto alla lingua italiana è stato un mediatore culturale. Si chiama Abid Jee e vive a Bologna, dove studia Giurisprudenza a dispetto della medesima, ma percepisce regolare stipendio da una cooperativa per svolgere la nobile professione che, secondo la Treccani, consiste nel «mediare tra due o più culture, talora molto distanti l’una dall’altra, al fine di favorire l’inserimento di persone immigrate». (altro…)

Read Full Post »

DOPO dieci anni — che sono tanti — di deperimento, l’annunciata ripresa economica è da salutare con sollievo per almeno due ragioni. La prima è ovvia: finisce una crisi molto dura, anche psicologicamente, e non equamente ripartita, feroce soprattutto con i ragazzi e le categorie meno garantite. La seconda è che avremo finalmente la risposta a una domanda che ci siamo posti, in questi dieci lunghi anni, molto spesso. La domanda è questa: i contratti a termine che scadono più in fretta dello stracchino, il precariato istituzionalizzato, i salari di vergognosa pochezza sono legati alla congiuntura negativa e alla penuria, oppure sono strutturali, conquista definitiva del neocapitalismo?

(altro…)

Read Full Post »

Ma quale Festival della Mente: qui per il best-seller di Matteo Renzi Avanti. Perché l’Italia non si ferma e soprattutto per il suo autore ci vuole minimo minimo il Premio Strega. Ingenuamente il sindaco Pd di Sarzana, Alessio Cavarra, aveva pensato che il celebre scrittore prestato alla politica e il suo capolavoro letterario potessero accontentarsi di una pur rinomata rassegna filosofica, precettando la cittadinanza tutta (su carta intestata del Comune) all’appuntamento con l’ex premier “in occasione della XIV edizione del Festival della Mente”. Siccome il festival è riservato ai pensatori e l’unico rapporto fra Renzi e la parola “mente” è il verbo mentire, si è poi scoperto che il nostro si era imbucato: è stato quando la Regione Liguria ha minacciato di revocare il patrocinio e i finanziamenti, e gli organizzatori hanno smentito di averlo mai invitato Renzi e soprattutto scambiato per una mente. (altro…)

Read Full Post »

A Rimini – Nardella urla “Allah Akbar” e ride col collega Brugnaro: lo sketch del renzusconismo.

C’era aria di leggenda, quando al Meeting di Rimini si sono incontrati Dario Nardella e Luigi Brugnaro. Un simile brainstorming non si vedeva, e viveva, dai tempi di delle cene tra Minnie e Bombolo a casa del Poro Schifoso. In un parossismo di genialità e guittezza, l’ineffabile Nardella ha gridato “Allah Akbar!” al sindaco di Venezia, che aveva appena borbottato appelli gandhiani tipo questo: “Il buonismo è finito. Se uno grida Allah Akbar in piazza San Marco ghe sparemo!”. (altro…)

Read Full Post »

Strappo – S’era presentato con lo slogan ‘mai con Alfano’, ora Pisapia sponsorizza a Palermo l’accordo coi centristi: Articolo 1 candida Fava.

Stupiti. Irritati. E forse anche un po’ stufi, tanto che ora invocano “un chiarimento politico a settembre”. Dentro Mdp esplode il malessere per il Giuliano Pisapia che benedice l’alleanza di necessità tra Pd e Ap in Sicilia, con la regìa del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e candidare così alla Regione il rettore di Palermo, Fabrizio Micari. (altro…)

Read Full Post »

Giovan Battista Castagna – Il sindaco di Casamicciola benedetto da Fi e Pd.

Sindaco grazie al “patto del caularone”, nome del pentolone di porcellana dove si cucina il coniglio, specialità ischitana, sinonimo dell’accordo Pd-Forza Italia dietro la sua elezione, e un sogno segreto, confessato tra pochi amici e poi circolato di bocca in bocca fino a diventare di dominio pubblico: un selfie con Silvio Berlusconi. Perché l’ingegnere Giovan Battista Castagna – primo cittadino di Casamicciola che chiama “sciacalli” i giornalisti che collegano i crolli e i morti provocati dal terremoto all’abusivismo, ma imputato per abusi edilizi e violazione dei sigilli per qualche ‘lavoretto’ a casa sua a Lacco Ameno – di questo Nazareno in salsa ischitana è l’espressione azzurra. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Si ragiona sull’ipotesi di un incremento di 40 euro. Damiano: “Stanno cadendo le resistenze”.

ROMA – C’è una misura obbligata: la rivalutazione delle pensioni all’inflazione. Un’altra auspicata: il potenziamento dell’Ape sociale. E la carta coperta: l’aumento degli assegni ai pensionati poveri. Sarà difficile per il governo ignorare le spinte del Pd sulla previdenza. E non solo per ragioni elettorali.
Qualcuno in queste ore, all’interno del partito, rispolvera già il vecchio piano di Renzi premier: 40 euro al mese in più ai pensionati incapienti, quattro milioni di italiani sotto la soglia degli 8 mila euro di reddito annuo.

(altro…)

Read Full Post »

Lunedì la riunione tecnica al ministero degli Interni. Il sindaco piddino del comune del reatino che avrebbe dovuto ospitare alcuni profughi sgombrati: “Stiamo ancora aspettando una telefonata dal primo cittadino di Roma”.

Mentre il comune di Forano formalizza, all’unanimità, il suo no all’accoglienza dei migranti sgombrati da Roma, il Viminale soppesa i beni confiscati alla mafia per risolvere il problema degli edifici occupati. E’ questa infatti, a quanto riferiscono le agenzie di stampa, una delle ipotesi più concrete allo studio per le linee guida sugli sgomberi degli edifici occupati di cui si discuterà lunedì 28 al Viminale in una riunione tecnica con il ministro Marco Minniti. (altro…)

Read Full Post »

Una volta si andava a Roma per vedere il Colosseo, l’Altare della Patria, il colonnato di S. Pietro o Piazza Navona. Oggi della capitale si parla soprattutto per i suoi presunti disastri amministrativi, le strade dissestate e la monnezza che ha preso il posto dei marciapiedi come un’invasione delle cavallette. Io che amo Roma e che da ragazzo non perdevo occasione per andare, non potevo accettare che una città così importante è così unica al mondo potesse essere ridotta come ce la descrivono giornali e televisioni da oltre un anno. (altro…)

Read Full Post »

Così la tragica morte di Diana ha finito per rafforzare la monarchia.

L’OMAGGIO 20 ANNI DOPO.

I PROTAGONISTI

Sono passati vent’anni dalla scomparsa della “principessa del popolo”, tra teorie complottiste, verità scottanti, implicazioni politiche. Eppure la Casa Reale oggi è più forte che mai.

LONDRA – La telefonata che avrebbe potuto distruggere la monarchia arrivò al castello reale di Balmoral, in Scozia, all’una di notte. Rispose Robin Janvrin, vice segretario privato della regina: «C’è stato un incidente d’auto, Diana è gravemente ferita, il fidanzato Dodi al Fayed è morto », comunicò da Parigi l’ambasciatore britannico. Il segretario svegliò Sua Maestà e Carlo, che dormivano in camere adiacenti. La sovrana non ritenne necessario andare a confortare il figlio, né che per il momento fossero avvertiti i nipoti, William e Harry.

(altro…)

Read Full Post »

Quest’anno, finalmente, il ruolo è mio: il tanto agognato e sudato tempo indeterminato nella scuola pubblica italiana, dopo anni di studio, concorsi e ostacoli d’ogni genere, è ora realtà. Ebbene, eccomi qui, felice ma al tempo stesso triste. Come mai? La risposta è semplice: la cattedra di musica, in realtà, non esiste!

Ad attendermi, contrariamente a quanto promesso da governi e uffici vari, non c’è alcuna cattedra, bensì un bel posto di potenziamento. Già vi starete chiedendo: cosa sarà mai il potenziamento?

 

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Oggi a Parigi vertice con i big Ue. Arriva il sostegno alla linea italiana Intesa con i paesi del Sahel per fermare l’esodo attraverso la Libia.

BRUXELLES. I grandi d’Europa riuniti oggi a Parigi daranno il loro sostegno alle politiche migratorie italiane e cercheranno di lanciare un piano europeo, sul quale poi far convergere gli altri partner Ue, per chiudere la Rotta del Sahel che porta i migranti in Libia. E’ questo l’obiettivo del vertice organizzato da Emmanuel Macron al quale parteciperanno Merkel, Gentiloni e Rajoy.

(altro…)

Read Full Post »

La Corte dei Conti denuncia la fine delle indagini finanziarie dell’Agenzia delle Entrate: nel 2015 la metà dei controlli rispetto al 2014. L’anno scorso il record negativo: 2.773 (nel 2012 erano 11.872).

Il numero di indagini finanziarie svolte in Italia ha registrato un calo anche nel 2016, a conferma di un crollo verticale che dura da tre anni. A certificarlo è una relazione della Corte dei Conti. Dal documento sembra che, più che a una semplice riduzione dei controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate, si stia assistendo a una resa dello Stato di fronte all’evasione. Un atteggiamento che, secondo autorevoli osservatori, è dannoso – in quanto riduce la capacità di recuperare somme – e anche ingiustificato. (altro…)

Read Full Post »

Non potendo spezzare le reni alla Grecia (avendoci già pensato la Troika), ci siamo accontentati di spezzare le reni alle ONG che si occupano del salvataggio in mare dei migranti nel loro viaggio della speranza dalla Libia all’Italia.
L’estate che si sta chiudendo verrà ricordata anche per questo: la polemica contro le Ong, che fanno da taxi del mare, che aiutano l’invasione del suolo italico da parte diquesti clandestini, per colonizzare il nostro paese. Le Ong coi conti da nascondere, finanziate da Soros, che portano avanti un complotto contro l’Italia.

(altro…)

Read Full Post »

TURBATO dai fatti di Charlottesville un prete cattolico della Virginia, William Aitcheson, ha confessato pubblicamente i suoi trascorsi nel Ku Klux Klan. Prova vergogna, chiede perdono e richiama tutti «alla pace e alla misericordia». Della pace già sappiamo: è quella disperata ambizione alla concordia che la ferocia e l’avidità umana rendono così spesso irrealizzabile. Quanto alla misericordia, la Treccani lo definisce “sentimento di compassione per l’infelicità altrui, che spinge ad agire per alleviarla”. Pur essendo un concetto tipicamente evangelico (e prima biblico), è accessibile a qualunque essere umano, indipendentemente dal livello di istruzione.

(altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »