Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Ambiente’ Category

Una percentuale che si è dimezzata dal 2010 al 2015, secondo i dati del governo.

Crollo verticale anche per gli investimenti pubblici con finalità ambientali, fermi a 4,3 miliardi di euro l’ultimo anno (-61% rispetto al 2010).

Pubblicando il suo 25esimo Rapporto annuale, ieri l’Istat ha offerto una fotografia impietosa di un’Italia dove il progressivo allargarsi delle disuguaglianze tra i propri cittadini moltiplica le fratture sociali, con pesanti ricadute sulle possibilità di sviluppo (sostenibile) per l’intero Paese. A questa prospettiva è però indispensabile aggiungerne una seconda, volta a indagare quantità e qualità del capitale naturale posseduto dalla nazione: quella ricchezza “invisibile” che ci assicura ogni giorno acqua e aria pulite, cibo, materie prime, svago. Per recuperare la speranza in un futuro migliore è imprescindibile conoscere (per valorizzare) al meglio il presente. (altro…)

Read Full Post »

Più di 7 italiani su 10 non conoscono gli obiettivi.

Asvis: «Mobilitare l’Italia per centrare gli obiettivi dello sviluppo sostenibile».

Per centrare i 17 Sustainable development goals (Sdg) dell’Agenda 2030, approvata nel settembre 2015 dall’Assemblea generale dell’Onu e sottoscritta anche dall’Italia, abbiamo a disposizione 13 anni. l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo sostenibile (Asvis) spiega che «Sono obiettivi che muovono da un sentire comune: l’attuale sistema in cui viviamo non è più sostenibile, urge ripensarlo a 360°, non solo in chiave economica, ma anche ambientale, sociale e culturale» e, proprio per sensibilizzare su questi argomenti, ha organizzato Il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2017 che durerà 17 giorni, tanti quanti gli obiettivi.

 

(altro…)

Read Full Post »

Ma la leadership climatica mondiale potrebbe essere assunta dai Paesi in via di sviluppo.

I climate talks dell’United Nations framework convention on climate change (Unfccc) iniziati ieri a Bonn e che termineranno il 18 maggio, sono riunioni tecniche intermedie che di solito attirano una scarsa attenzione, eppure questa volta il circo mediatico assedia la sede delle riunioni in cerca di notizie. (altro…)

Read Full Post »

Ma i cittadini possono fermarla sottoscrivendo l’Ice. L’allarme di 45 associazioni.

Secondo la Coalizione #StopGlifosato, che riunisce 45 associazioni ambientaliste e di tutela della salute, «In questi giorni, il commissario Ue per la Salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis ha sostenuto le conclusioni di Efsa  e Echa (rispettivamente l’agenzia europea  sul cibo e quella per la sicurezza dei prodotti chimici) che hanno emesso dei pareri di non cangerogenicità per l’erbicida più diffuso al mondo, ma di ‘solo’ rischio per la salute degli occhi e l’inquinamento delle falde acquifere. Inoltre, il Copa-Cogeca, organizzazione dei sindacati agricoli e delle cooperative europee, ha scritto una lettera al presidente della Commissione Jean-Claude Juncker, chiedendo all’’Esecutivo Ue il rinnovo dell’autorizzazione dell’erbicida per 15 anni». (altro…)

Read Full Post »

Inail condannata a corrispondere un vitalizio a un lavoratore costretto a utilizzare il cellulare più di tre ore al giorno senza protezioni.

“Per la prima volta una sentenza riconosce un nesso tra l’uso scorretto del cellulare e lo sviluppo di un tumore al cervello”. Lo annunciano gli avvocati Renato Ambrosio e Stefano Bertone, dello studio legale torinese Ambrosio e Commodo. Il Tribunale di Ivrea ha infatti condannato l’Inail a corrispondere una rendita vitalizia da malattia professionale al dipendente di una azienda cui è stato diagnosticato il tumore dopo che per 15 anni ha usato il cellulare per più di tre ore al giorno senza protezioni.   La sentenza, resa nota oggi dagli avvocati, è dello scorso 30 marzo. (altro…)

Read Full Post »

Il 22 aprile in tutto il mondo si celebra la Giornata della Terra. Marce, musica, laboratori, passeggiate e bici: una giornata in difesa della ricerca scientifica e del Pianeta con appuntamenti da Nord a Sud.

DARE un segnale alla Terra impegnandosi nella salvaguardia del pianeta: ogni anno, il 22 aprile, in tutto il mondo si celebra l’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del mondo. Una giornata all’insegna dell’ecologia e della pace giunta quest’anno alla 47esima edizione, un grande evento collettivo cui tutti sono chiamati a dare il proprio contributo attraverso iniziative come il riciclaggio, l’utilizzo di energie alternative, la piantagione di nuovi alberi.

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FEarthDayNetwork%2Fposts%2F10154572023718157&width=500

L’idea di una Giornata per la Terra venne al senatore statunitense Gaylord Nelson nel 1962, quando già si levavano le proteste per la guerra in Vietnam. Gradualmente nell’agenda politica del presidente Kennedy si fecero strada le questioni ambientali, fino a quando, nel 1969, la marea nera al largo di Santa Barbara – 80mila litri di greggio riversatisi nel Pacifico a seguito della rottura delle condutture di un oleodotto – fece capire che non c’era più tempo da perdere.

LEGGI Marco Tedesco: ”Salviamo il Pianeta, anche da Trump” di F. Rampini

L’anno successivo venti milioni di cittadini americani si mobilitarono a difesa della Terra in una manifestazione che, da allora, si ripete puntuale ogni dodici mesi. Ecco alcune delle iniziative in tutta la Penisola che accompagneranno questa edizione.
Da Washington a Roma, “La marcia per la scienza” per la difesa dell’integrità scientifica dalle ingerenze della politica e dalle influenze esterne. L’evento principale si terrà in America, dove da tempo la comunità scientifica si mobilita contro le scelte dell’amministrazione trumpiana, al National Mall di Washington, ma dalle 16 del 22 aprile la manifestazione partirà dal Pantheon per terminare a Campo de’ Fiori, davanti la statua di Giordano Bruno, assurto a simbolo della resistenza della ragione all’oscurantismo. Parteciperà anche l’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, con una marcia anche a Milano davanti al Consolato USA in via Principe Amedeo 3. Due i motivi principali per l’adesione alla mobilitazione globale: il riconoscimento del “diritto umano alla scienza” e la liberazione di Ahmadreza Djalali. A Roma, al termine del corteo seguiranno due ore di interventi di scienziati, ricercatori, divulgatori e artisti, a sostegno della causa della scienza dalle 17 alle 19 al Villaggio della Terra. Sempre qui musica, scienza, sport, giochi e arte animeranno le giornate al 21 al 25 aprile. Laboratori di sismologia e vulcanologia si alterneranno a corsi di giornalismo ambientale e biciclettate, tornei e competizioni sportive, aperti a tutti, bambini e famiglie. Ci saranno diversi festival tematici dedicati all’economia circolare, alla mobilità sostenibile, all’educazione ambientale, ai libri, alla festa dell’Erasmus, oltre al forum “Cambiamenti climatici e migrazioni forzate”, dedicato all’aumento degli ecorifugiati nel mondo.

Al Galoppatoio di Villa Borghese è stato allestito anche un villaggio sportivo in collaborazione con il Coni. Le iniziative dedicate alla Terra culmineranno in una grande serata in musica, “Over the Wall –  Mecenati della Bellezza”: sabato 22 aprile, sulla Terrazza del Pincio, canteranno Noemi, Sergio Sylvestre, Soul System, Zero Assoluto, Ron e La Scelta in un concerto gratuito aperto a tutti. Inizio ore 19, presenta Fabrizio Frizzi con la partecipazione dello showman Antonio Mezzancella, del maestro Roberto Cacciapaglia e di Neri Marcorè.

A Napoli una settimana di “Happy Earth Days”. Dal 22 al 29 aprile, il “Pan Palazzo delle Arti di Napoli”, ospiterà la quarta edizione degli “Happy eARTh DayS”, promossi ed organizzati dall’associazione ArtStudio’93. Il tema, quest’anno, si giocherà sull’ “ego” e sull’ “eco”, individualismo e coscienza ecologica, attraverso dibattiti e degustazioni. A fare da padrona sarà l’arte in tutte le sue forme: opere di Land Art, installazioni ambientali, di sound e visual art; una giuria procederà anche ad assegnare un premio, l’Happy Earth Day Prize 2017.

In occasione dell’Earth Day, il Museo Madre di Napoli cambierà nome per un giorno in “MadreTerra!”, mentre i visitatori saranno invitati a recarsi a piedi o in bicicletta agli eventi e gli sponsor provvederanno a mettere a disposizione delle biciclette a pedalata assistita.

LEGGI La barca a vela che trasporta il caffè più pulito del mondo

8 km sui pedali a Torino. Da Piazza Castello al Museo “A come Ambiente”: un percorso in bicicletta per celebrare l’ambiente e riflettere sull’impatto umano, organizzato da “Camminare lentamente” e “Bici e Dintorni”.

Gara podistica a Cefalù, lezioni di Yoga e Nordic Walking a Palermo. La Sicilia si prepara a celebrare la Terra con la consueta marcia podistica di 10 chilometri nel centro storico di Cefalù, escursioni naturalistiche guidate nel Parco urbano della Rocca, prove a cavallo per grandi e piccini, volo in parapendio e in barca sulla rotta dei delfini. Nell’Orto Botanico di Palermo, invece, dal 22 al 23 aprile laboratori di disegno e acquerello a tema natura si accompagneranno a lezioni gratuite di yoga e “Nordic Walking”, la camminata con  bastoncini per coinvolgere globalmente il corpo. Sabato poi i volontari di Legambiente faranno una raccolta firma per la petizione europea “Salva il Suolo”, per chiedere al Parlamento europeo un codice normativo per salvaguardare i suoli europei dalla desertificazione e dalla cementificazione selvaggia.

Spiagge pulite a San Salvo (Chieti). Il rispetto per l’ambiente passa anche per l’educazione, così a San Salvo il Lions Club insieme a Legambiente, scuole e Comune ha organizzato una lezione sul mare cui seguirà la pulizia della spiaggia della città.

Tour a pedali (18 km) a Monfalcone (Gorizia). Una pedalata tra i sentieri alla scoperta di luoghi e sapori del Carso: il Friuli Venezia Giulia sceglie di celebrare la giornata della Terra in sella a una mountain bike in una scampagnata tra natura e agriturismi.

Una notte al Museo a Viterbo. La sera del 22 aprile il Museo Colle del Duomo aprirà le porte ma spegnerà le luci offrendo una visita al buio: ad essere illuminate saranno solo le opere oggetto di uno spettacolo teatrale a cura di “Archeoares” e dalla “Banda del Racconto”. Accessi limitati, necessaria la prenotazione.

In treno al Geoparco Vulcano Laziale. Un’escursione per metà seduti in carrozza, per metà tra i sentieri lungo la via Francigena del Sud, per ammirare Castel Gandolfo e Lago Albano, Nemi e Lago di Nemi, Velletri e il Museo Geopaleontologico. Quella organizzata dall’ “Associazione Geonatura e Parco Regionale dei Castelli Romani” è una giornata alla scoperta delle bellezze geologico-paesaggistiche del Vulcano Laziale dei Colli Albani, candidatosi come Geoparco.

Un ulivo in giardino a Fiano Romano, “There Is A Tree In My Town”. In occasione dell’Earth Day 2017, i bambini dell’istituto comprensione della città pianteranno nel cortile della scuola un ulivo, albero scelto dagli stessi scolari perché pianta alimentare, simbolo di vita e di pace.

Un frutteto a Malnate (Varese). All’interno del progetto “Frutteto in città”, sabato prossimo tutti gli abitanti di Malnate sono invitatati a dare una mano nella prima operazione di piantumazione promossa dall’associazione “Pom da Tèra” per la creazione, entro aprile 2018, di un frutteti di 10-15 piante kiwi, mirtilli, melograno, caco, nespolo, ciliegio.

Mondolfo e Marotta (Pesaro urbino). Guerrilla guardening, casette per coccinelle, degustazioni di miele: per la Giornata mondiale della Terra le Marche hanno preparato un fitto calendario di eventi fino al 7 maggio tra spazi pubblici e scuole.

I gettoni per le bottiglie di plastica “salvate”. Per la giornata mondiale della Terra Young lancia una sfida ai suoi piccoli amici: raccogliere e riciclare il maggior numero di bottiglie di plastica. Ciascun bambino riceverà 4 gettoni di ricompensa per ogni 5 bottiglie di plastica portate nei grandi locali Leisure youngo di  Boscofangone (Nola) e Youngo maximall, Pontecagnano Faiano (Salerno). Nel pomeriggio di sabato le bottiglie recuperate saranno protagoniste di un laboratorio di riciclo creativo, trasformandosi in originali sculture ecologiche.

Una twitterchat sulla #foodsustainability con Barilla. “La Terra è una risorsa limitata, e per questo la esauriremo presto”: per il 21 aprile, dalle 16 alle 17, Barilla organizza una chat su twitter per discutere della sostenibilità Per partecipare basta seguire l’hashtag #foodsustainability @BarillaCFN.

Per tutte le altre iniziative in Italia si può consultare il programma sul sito dell’Earth Day.

Da repubblica.it/ambiente

Read Full Post »

Oggi è l’Earth Day! Per celebrarlo, vi invitiamo a guardare il nuovo video “Dai una mano alla Terra” e a diventare cyberattivisti. I nostri cyberattivisti nel mondo sono 5.4 milioni, più di 150.000 in Italia. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »