Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘2014’

I numeri
Il verdetto arriva dagli Usa: la temperatura della Terra è salita oltre i 14 gradi medi del XX secolo Ed è sempre più allarme.
LA FEBBRE della Terra cresce senza sosta e l’anno che sta per finire segnerà il record per il riscaldamento del Pianeta. Secondo i dati dello statunitense National Oceanic and Atmospheric Administration, tra gennaio e novembre 2014 la temperatura media globale misurata al suolo e sulla superficie degli oceani ha superato di 0,68 gradi la media del XX secolo, pari a 14 gradi. Dunque, a meno di improbabili sorprese, il 2014 sarà l’anno più caldo dall’inizio dell’era industriale. E se anche il dato di dicembre dovesse impedire al 2014 di raggiungere il primato, sarebbe solo per una questione di centesimi di grado, un’inezia.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

capodanno-brindisi-bicchiere-povero-ricco

Read Full Post »

Duemilaquattordici

Satira in versi per affrontare l’anno che verrà con un sorriso.

DA GENNAIO, con il povero che twitta in coda alla Caritas, fino a dicembre, con la ripresa industriale, ma quella della produzione di corde per suicidi. Tra cinesi che comprano il Cervino e manager con agende vuote come le aziende che hanno svuotato, ecco la satira in versi per raccontare l’anno che verrà.

Renzi colleziona cariche da segretario a Gran Visir e a ottantun anni arriva a Palazzo Chigi Napolitano sgrida tutti anche chi veste in modo strano Grillo lascia l’euro per il copeco. (altro…)

Read Full Post »

futuro-passato-terra-inquinamento

Nuova crisi finanziaria se non si estraggono le riserve di idrocarburi? I ricercatori avvisano: il fotovoltaico al carbonio sostituirà quello al silicio .

Un folto gruppo di ricercatori internazionali ha presentato su Trends in Ecology & Evolution  il nuovo rapporto “A horizon scan of global conservation issues for 2014″ che espone le 15 maggiori minacce ma anche le opportunità emergenti  per la salvaguardia del nostro pianeta e per il benessere dell’umanità.

Il team di scienziati e ambientalisti – provenienti da Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Olanda, Svezia, Svizzera, Usa e Venezuela e guidato da William Sutherland, dell’università di Cambridge – che ha condotto questo e i precedenti esercizi horizon-scanning, ha discusso le 81 questioni emergenti nel mondo e ha selezionato le 15 ritenute più urgenti, alcune delle quali con aspetti sorprendenti:  la risposta dei mercati finanziari al carbonio non bruciabile; l’estesa perdita di terre in Asia per la subsidenza delle torbiere; le celle solari al carbonio come fonte alternativa di energia rinnovabile; la rapida espansione geografica di coltivazione di macroalghe per i biocarburanti; la ridistribuzione degli aumenti della temperatura globale tra gli ecosistemi; il monitoraggio ad alta frequenza del cambiamento della copertura del suolo; la riaccelerazione della perdita di rinoceronti ed elefanti selvatici; il  livello crescente di eradicazione di mammiferi non-autoctoni sulle isole; i sistemi genetici autosufficienti per il controllo delle specie invasive alloctone; la terapia probiotica per gli anfibi; l’emergere della malattia fungina nei serpenti; il poliisobutilene come tossico marino; lo sfruttamento dell’Antartide; l’espansione dell’ecosystem red listing; la “resurrezione” di specie estinte. (altro…)

Read Full Post »