Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘24/06/2015’

TsiprasLa Borsa di Atene guadagna il 6%,caute le altre Lagarde frena.Oggi Tsipras da Draghi e Juncker.

ATENE. L’incognita Fmi e le fibrillazioni di Syriza gelano gli entusiasmi per una rapida soluzione della crisi greca. Alcuni parlamentari ellenici (a dire il vero non quelli dell’ala più radicale del partito) hanno preso ieri le distanze dalla proposta di compromesso presentata da Atene. «Non vedo come si possa votarla» ha dichiarato lo speaker parlamentare di Syriza Alexis Mitropoulos. Voci isolate, per ora, ma quanto basta per preoccupare il presidente del Consiglio che nei prossimi giorni dovrà convincere Piattaforma di sinistra – la corrente dei duri e puri che controlla 30-40 voti decisivi in aula – di non aver tradito le promesse elettorali.

(altro…)

Read Full Post »

Baraldi

50 mila avranno il posto ma non lo stipendio.

Alla fine si fa come voleva Renzi: le 100 mila assunzioni ci saranno tutte, già a settembre. I “super presidi”, la valutazione dei docenti, l’autonomia solo a partire dall’anno prossimo.In cambio il premier avrà la sua riforma, che sarà votata domani in aula. Forse con la fiducia, che l’esecutivo ha già autorizzato. “Poi vedremo se servirà”.   Probabile. Il maxi-emendamento del governo propone qualche piccola modifica sui poteri dei dirigenti (leggermente limitati e vincolati temporalmente), o sul comitato che dovrà giudicare gli insegnanti (arriva un membro esterno scelto tra docenti, presidi e tecnici). (altro…)

Read Full Post »

Papa francesco

Il documento.

Pronto l’Instrumentum Laboris, il testo che sarà alla base dell’assemblea del prossimo autunno “Accordo su un percorso di riconciliazione con i risposati”

Resta il “no” su aborto, eutanasia e teoria gender.

CITTÀ DEL VATICANO – «I Padri sinodali sono invitati a esprimersi con parresìa». Cioè con franchezza, con trasparenza. Senza timidezze e reticenze. Sta in buona parte qui, in questa parola greca usata con forza da Francesco nel suo pontificato (e ribadita ieri dal cardinale Baldisseri), il senso del nuovo documento sulla famiglia presentato ieri in Vaticano. L’Instrumentum Laboris: 78 pagine, 11 capitoli, una preghiera finale. Un testo lungo ora 147 paragrafi rispetto ai 61 della precedente Relatio, messo a punto dal Sinodo in vista dell’assemblea convocata dal 4 al 24 ottobre prossimo. E suddiviso in tre parti (“L’ascolto delle sfide sulla famiglia”, “Il discernimento della vocazione familiare”, “La missione della famiglia oggi”), ognuna per le tre settimane di discussione, prima delle decisioni finali che spetteranno al Papa.
È un documento che mette tutto sul tappeto. A partire dai due temi più controversi e ben noti all’opinione pubblica, già dal Sinodo straordinario dello scorso ottobre. Una sessione servita come base al confronto e alle proposte giunte soprattutto da diocesi e parrocchie, come ha evidenziato Baldisseri, segretario generale del Sinodo, presentando il documento alla stampa.

(altro…)

Read Full Post »

PadoanSorpresa nelle bozze dei decreti: gli sconti sulle tasse andranno confermati ogni anno.

Ormai l’impressione di déjà vu è continua. Sembra di stare ai tempi in cui al Tesoro c’era il buon Giulio Tremonti,se non fosse per la svolta a destra in tema di diritto del lavoro e politica fiscale. La spending review-in attesa dei miracoli a venire,sempre a venire – prende la forma dei tagli lineari su sanità, regioni e comuni; la “clausola di salvaguardia”se i numeri del bilancio si rivelassero sbagliati – e sempre è successo negli ultimi anni-è una revisione(leggi taglio)delle cosiddette“spese fiscali”, vale a dire detrazioni, deduzioni e agevolazioni. (altro…)

Read Full Post »

Hanno dettoConfermate le 100 mila assunzioni.Tetto alle donazioni per gli istituti privati, meno poteri ai presidi.

ROMA – Sulla scuola, e sul maxiemendamento ora in aula al Senato, il ministro Maria Elena Boschi è autorizzata a mettere la fiducia. Il Consiglio dei ministri ieri sera alle nove ha dato il via libera e il presidente Matteo Renzi ha detto: «Vedremo se sarà necessario, se il dibattito parlamentare sarà tranquillo non porremo fiducia».
Quindi, ha ribadito quello che aveva detto la mattina a Courmayeur: «Se la riforma va in porto si vedranno più soldi per gli insegnanti, altrimenti le assunzioni saranno le 20-25mila previste dal turnover. Credo che l’alternativa debba essere chiara per chi, come il capogruppo di Forza Italia Paolo Romani, in Parlamento dovrà scegliere come comportarsi».

(altro…)

Read Full Post »

lotta_continua_il_giorno_dopo_l_omicidio_calabresiÈ con sincero rammarico che apprendiamo la notizia della rinuncia di Adriano Sofri–ex leader di Lotta continua condannato a 22 anni in quanto mandante dell’assassinio del commissario Luigi Calabresi – a partecipare agli Stati Generali sull’Esecuzione della Pena, organizzati dal ministero della Giustizia, in qualità di esperto di “Cultura, istruzione e sport nel carcere” (soprattutto sport). Rinuncia seguita alle polemiche dei soliti sofistici, tipo alcuni sindacati di polizia e Mario Calabresi, figlio del commissario assassinato e direttore de La Stampa, che si è addirittura permesso di chiedere spiegazioni al ministro Andrea Orlando, come se in Italia le vittime dei reati e i loro parenti avessero diritto di parola. (altro…)

Read Full Post »