Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘alberi’

Per produrre fazzoletti, si spazzano via alberi secolari. Ti sembra giusto?

Alberi che hanno svettato per decenni, o addirittura per secoli, vengono abbattuti per produrre fazzoletti o asciugatutto che verranno usati per qualche secondo e poi gettati via: questa è la drammatica verità dietro fazzoletti, carta igienica, asciugatutto e tovaglioli prodotti da Essity, il principale produttore di questi articoli in Europa, secondo nel settore a livello mondiale. (altro…)

Read Full Post »

ROMA – Piantare dieci miliardi di alberi, per compensare l’aumento di emissioni di anidride carbonica (CO2) dovuto alle politiche di Donald Trump a favore delle fonti fossili. E’ l’obiettivo della campagna internazionale “Trump Forest” (La foresta di Trump), lanciata da tre attivisti ambientalisti neozelandesi: Daniel Price, Adrien Taylor e Jeff Willis. (altro…)

Read Full Post »

radici

Ritornare alle radici: queste parole e questa filosofia sembrano non solo incrociare il mio percorso di vita, ma anche una tendenza che sta investendo moltissime persone, in particolar modo i digital (o tech addicted).

Ed effettivamente se parliamo di ritorno alle radici, c’è qualcuno che ha fatto delle radici (e degli alberi) un vero e proprio progetto web; parlo di Treedom, una piattaforma web nata qualche anno fa per sensibilizzare utenti e opinione pubblica sul tema dell’ecologia e della sostenibilità. (altro…)

Read Full Post »

Disastro ambientale

Mattia Calise, consigliere M5S Milano: “L’asse Argonne-Indipendenza è un polmone verde di quasi un chilometro e mezzo all’interno di Milano. Non ci sono altri spazi verdi di questo tipo, i grandi alberi che sono all’interno di questo spazio verde verranno abbattuti, abbattuti per la metro 4. Il MoVimento 5 Stelle è assolutamente a favore della Metro 4, è un’infrastruttura strategica che permetterà di ridurre lo smog e il traffico in città. Quello che non possiamo accettare è che vengano abbattuti quasi la metà degli alberi, sono 573, non per interferenze con le strutture della metro, cosa ovviamente legittima, ma per le esigenze di cantiere. Quindi questi per fare manovra meglio alla betoniera oppure per i gabbiotti degli operai, abbattono un albero di 60/70/80 anni. (altro…)

Read Full Post »

Oggi inizia una battaglia civica per salvare o almeno ridurre i danni che porteranno i cantieri di M4 (la nuova linea metropolitana di Milano) ad abbattere 570 alberi.
La società che sta gestendo questi progetti esecutivi della M4 è la SPM Consulting di Perotti, arrestato pochi giorni fa con Incalza. Perotti era l’uomo chiave di Incalza e la SPM Consulting era quella società che ha reso possibile il far la cresta sulle opere pubbliche negli ultimi 7 anni per 25 miliardi. La M4 è uno di queste. La città di Milano rischia di perdere degli alberi per sempre a causa di progetti inaccurati. (altro…)

Read Full Post »

festa dell'albero

Vogliamo che la cultura dell’accoglienza metta radici nel nostro Paese. Ogni albero che pianteremo sarà dedicato ai migranti, al diritto di ricostruire una vita migliore. Diritto al futuro. 

Affondare le radici dell’iclusione nei territori. E’ quello che vogliamo fare quest’anno in occasione della Festa dell’Albero, il 21 novembre. Dedicheremo la messa a dimora di giovani alberi – nei giardini delle scuole, nelle zone degradate delle città, nelle piazze dei comuni –  ai diritti dei migranti. Al diritto di cittadinanza di tutti i bambini nati in Italia da genitori stranieri che per un vuoto legislativo non possono godere della cittadinanza italiana. Pianteremo i “giardini dell’accoglienza, li cureremo e li faremo crescere.  Ci ricorderanno che la vita delle persone, come quella degli alberi, cresce e da i suoi frutti solo se riesce ad ancorare saldamente le sue radici nella terra che lo ospita. (altro…)

Read Full Post »

Foreste europee

Si assottiglia un importante bacino d’assorbimento per i gas climalteranti.

Le foreste europee stanno raggiungendo il punto di saturazione di assorbimento di carbonio, almeno stando ai risultati dello studio appena pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica “Nature”. Dal 2005, la quantità di CO2 atmosferica assorbita dalle piante del vecchio continente sta rallentando. Scrivendo su Nature Climate Change, i ricercatori affermano che questo è stato il risultato combinato della diminuzione della massa degli alberi, la generale deforestazione e l’impatto diffuso dei disturbi naturali. (altro…)

Read Full Post »

val_susa_9

In Valle Susa sinora sono stati abbattuti oltre 5000 alberi, molti secolari.

Tutta la grande informazione ha seguito con trepidazione e simpatia la mobilitazione popolare in Turchia. Quel grande movimento democratico è esploso attorno alla protesta di centinaia di giovani che volevano impedire l’abbattimento di alcuni alberi in Gezi Park, un parco di Istanbul destinato ad essere cancellato per far posto a qualche grande opera.

In Valle Susa sinora sono stati abbattuti oltre 5000 alberi, molti secolari, in uno scempio di cui ho personalmente potuto rendermi conto prima che tutta quell’area venisse chiusa al mondo diventando così una zona rossa, un altro di quei buchi neri che da Genova in poi ingoiano la nostra democrazia. Contro quella devastazione, e contro l’opera che la ispira, ancora una volta si sono mobilitati i militanti del movimento No Tav, cercando giustamente di provare a fermarle, come i giovani turchi di Gezi Park. Ma nella grande informazione sono apparsi subito come violenti, fiancheggiatori del terrorismo, nemici del bene comune.  (altro…)

Read Full Post »

Greenpeace

Il nostro ufficio a Istanbul è stato assediato. È nel cuore di Taksim, dove la brutale repressione della polizia ha cercato di far cessare proteste pacifiche contro la progettata distruzione del piccolo, storico, parco cittadino di Gezi, vicino a Piazza Taksim. Le proteste sono cresciute fino a coinvolgere decine di migliaia di persone, con un sostegno che arriva da tutto il mondo.

Nel momento in cui scrivo c’è una relativa calma dopo la tempesta, a Taksim, la polizia si è ritirata da Gezi e i gas lascrimogeni si stanno disperdendo. Ma il Primo Ministro Erdogan continua a voler portare avanti testardamente il progetto per distruggere il parco. Non ascolta le proteste pacifiche dei dimostranti ma ammette che la Polizia potrebbe aver ecceduto. Insomma, non è ancora finita. (altro…)

Read Full Post »

Felix, il bambino che ha piantato un milione di alberi.

Finkbeiner ha 13 anni. Negli ultimi quattro ha piantato oltre un milione di alberi. La sua associazione Plant For The Planet è presente in oltre 70 nazioni e ci lavorano piccoli eroi di tutto il mondo. Con uno slogan: “Stop talking, start planting”. L’obiettivo è arrivare a un trilione di nuove piante in dieci anni.

ROMA – Aveva nove anni Felix Finkbeiner quando disse: “Pianterò un milione di alberi in Germania”. E perché no? In fondo perché limitarsi a un’esile piantina sul davanzale di una finestra alle elementari. Soprattutto dopo la lezione delle maestre sulla fotosintesi clorofilliana, il disboscamento planetario e il pericolo che corre l’ambiente e quindi noi, tutti. Oggi Felix di anni ne ha 13, il milione di alberi ha finito di piantarlo l’anno scorso, e non ha nessuna intenzione di fermarsi. (altro…)

Read Full Post »

 

Gli alberi,

i solchi di un campo arato

 o un tratto di sabbia, di cielo e di mare,

sono soggetti difficili,

ma al tempo stesso così belli

 che vale la pena dedicare la vita

 a esprimere la poesia nascosta in essi. 

 

Vincent Van Gogh

Read Full Post »