Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Alessandro Madron’

Brexit-Farage

Inghilterra e Galles votano per uscire dall’Unione, Scozia e Irlanda del Nord per restare. Il leader storico degli euroscettici dell’Ukip canta vittoria: “Questa è l’alba di un Regno Unito indipendente, è arrivato il momento di liberarci da Bruxelles. Ora il premier si dimetta”. Male le Borse, crollano le asiatiche. Spread in forte rialzo.

Il Regno Unito è fuori dall’Unione Europea: nel referendum sulla cosiddetta Brexit i cittadini britannici hanno votato con il 52% per l’uscita dall’Ue. Il leader storico degli euroscettici dell’Ukip, Nigel Farage, canta vittoria: “Questa è l’alba di un Regno Unito indipendente, oggi è il nostro Independence Day, è arrivato il momento di liberarci da Bruxelles”.  (altro…)

Read Full Post »

rizzi-maroni

Altre 20 persone coinvolte nell’operazione “Smile”: le accuse sono, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, turbativa d’asta e riciclaggio. Ai domiciliari anche la moglie del consigliere. Ambrosoli (Patto civico): “Continui mercanteggiamenti”.

Viene considerato un fedelissimo del governatore. E da presidente della commissione permanente sulla sanità ha firmato la riforma in Lombardia. Una sorta di assessore ombra dopo la “cacciata” diMario Mantovani, pochi giorni dopo arrestato per corruzione. Ma anche per Fabio Rizzi, varesotto, medico anestesista, consigliere regionale per la Lega, è arrivata una notifica di un’ordinanza di custodia cautelare. C’è infatti anche il suo nome nella lista di coloro che, questa mattina, sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Milano. Cuore dell’indagine della Procura di Monza, condotta dal procuratore Luisa Zanetti e dal sostituto Manuela Massenz, il solito giro di mazzette e meccanismi per turbare appalti pubblici. (altro…)

Read Full Post »

CivatiPippo Civati è rimasto chiuso a lungo in una stanza del centro Frentani di Roma, quartier generale del suo comitato elettorale. Chiuso dietro una porta assieme ai suoi collaboratori in attesa del risultato definitivo delle primarie del Pd. Il risultato aveva già preso forma quando, dopo le 22, il Pierino democratico, un po’ scosso, ha deciso di aprire quella porta.
UN SILENZIO prolungato, quello di Civati, che la dice lunga sulla delusione per un risultato parecchio al di sotto delle aspettative e delle speranze. Nel pomeriggio di domenica, in un moto di entusiasmo, aveva confessato di sperare in un risultato al di sopra del 20%, di volersi lasciare alle spalle Gianni Cuperlo e arrivare secondo in questa folle corsa alla segreteria del Pd. Alla fine la dimensione romantica dell’armata artigianale e movimentista che lo ha accompagnato in questa avventura non è bastata a convincere l’elettorato democratico. (altro…)

Read Full Post »