Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ANNALISA CUZZOCREA’

L’INTERVISTA/IL GIURISTA VLADIMIRO ZAGREBELSKY
ROMA – Vladimiro Zagrebelsky è stato giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo e dice scorato che no, quello raggiunto ieri in Parlamento non è un traguardo da festeggiare.
Cosa pensa della legge sulla tortura che il Parlamento è finalmente riuscito a varare?

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

CuperloIl dibattito.

Cuperlo apre la competizione e cita a esempio Bianca Berlinguer: “Dobbiamo allargare il campo”. I bersaniani : “Il candidato è Speranza”.

ROMA – Un “papa straniero” per la sinistra del Pd. Qualcuno che corra al prossimo congresso contro Matteo Renzi «per vincere, non partecipare», dice Gianni Cuperlo. L’idea – piombata sull’estate democratica con il nome e il volto di Bianca Berlinguer – sta gettando scompiglio nella già frammentata minoranza interna del partito. L’ipotesi di una vittoria del No al referendum d’autunno smuove acque rimaste finora placide. Se prima l’alternativa interna a Renzi sembrava poter aspettare, adesso non è più così.

(altro…)

Read Full Post »

ROMA – Non intende farsi risucchiare in una discussione che guardi solo all’ombelico dell’Italia e del Pd, Matteo Renzi. E per la direzione di domani, alle 15 stranamente a via Palermo, non al Nazareno, prepara un discorso che terrà dentro l’eccidio di Dacca, i guai della Brexit, le sfide che l’Europa e l’occidente hanno davanti dopo il voto dei britannici e l’annullamento delle elezioni austriache.
«Quel che è accaduto in Europa ha dato un contesto a quel che noi stessi stiamo vivendo – dice il presidente pd Matteo Orfini non si tratta solo di Roma e Torino ». È questo che cercherà di fare il premier: spiegare, con uno sguardo al referendum di ottobre e alla legge elettorale, il risultato inserendolo in un panorama molto più ampio di quello delle città andate al voto, affrontare le ragioni di fondo della sconfitta alle comunali dal suo punto di vista, che è molto diverso da quello della minoranza interna.

(altro…)

Read Full Post »

SalviniLa tacita alleanza tra la destra e i grillini per votare i rispettivi candidati al secondo turno contro il Pd.

ROMA – È la storia di un lungo corteggiamento, quella tra Lega e Movimento 5 Stelle. Una storia fatta di appelli non raccolti (Matteo Salvini chiede da tempo un incontro a Beppe Grillo) ma nemmeno smentiti. Di piccole intese a livello locale, di un lavoro di opposizione comune in Parlamento e di una sintonia che identifica, sopra ogni cosa, lo stesso nemico: il Pd di Matteo Renzi.
«Sulle riforme costituzionali abbiamo lavorato benissimo con la Lega e con Roberto Calderoli », racconta un senatore 5 stelle. In regione Veneto, il capogruppo Jacopo Berti ha appoggiato più volte le risoluzioni del Carroccio, a partire da quelle per l’abrogazione della legge a tutela di rom e sinti. Proprio sui rom, la candidata M5S Virginia Raggi ha parlato con durezza: «I campi vanno superati, serve un censimento economico e sociale di chi ci abita».

(altro…)

Read Full Post »

Unioni civiliPolemiche dopo la nascita del figlio di Vendola. La maggioranza si divide. Ncd: restiamo contrari. Renzi sfida il Family day: niente ricatti.

ROMA – Matteo Renzi rivendica la legge sulle unioni civili: «Potrà non essere perfetta, ma segna un grande passo in avanti per i diritti dei cittadini omosessuali e quindi degli italiani». Poi, nella e-news di lunedì, dichiara chiuso il tempo dei veti e risponde al portavoce del Family Day, Massimo Gandolfini, che ha promesso una campagna contro il premier in vista del referendum costituzionale. «Che c’entra la difesa della famiglia con la riforma del Senato? Che c’entrano le coppie omosessuali con la cancellazione del Cnel? Se mi inviteranno andrò nelle parrocchie, come nelle realtà del volontariato, a dire il perché è giusto che la riforma passi».

(altro…)

Read Full Post »

Renzi family day

Guerini: la piazza va rispettata ma noi dobbiamo decidere. Le preoccupazioni dei dem. Il ruolo del M5S.

ROMA – Nel governo e nel Pd le voci sono univoche: la piazza del Circo Massimo non cambia il cammino fatto fin qui sulle unioni civili. Chi fa il confronto con il 2007, con quel Family Day che riempì piazza San Giovanni e affossò il cammino dei Dico (le unioni civili del tempo), nota più di una differenza: allora il fronte era più largo e l’intervento della Chiesa ancora più deciso. Quel giorno c’erano Silvio Berlusconi, Pier Ferdinando Casini, Clemente Mastella. Beppe Fioroni e Mara Carfagna. Daniela Santanchè e Giulio Andreotti. C’era perfino il giovane presidente di provincia Matteo Renzi, che ieri ha preferito parlare di Europa nel posto in cui il sogno europeo è nato – a Ventotene – piuttosto che soffermarsi a commentare migliaia di persone che gli dicono #renziciricorderemo usando un hashtag che vorrebbero fosse virale.

(altro…)

Read Full Post »

M5sL’INTERVISTA/DANILO TONINELLI (M5S).

«Con questa maggioranza dubitiamo. Sulle unioni civili stiamo aspettando al varco il Pd da mesi, abbiamo già dato l’ok in commissione al testo Cirinnà. Sono loro che hanno paura di venire da noi, temono di rompere l’asse con Alfano.
Se avessero avuto coraggio, la legge sarebbe già fatta ».
Su cos’altro potreste dialogare?
«Oggi è fondamentale intervenire sulla separazione tra banche commerciali e banche di investimento, perché non accada più che piccoli risparmiatori perdano i loro soldi, usati dagli istituiti di credito per sanare i buchi nei loro bilanci.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »