Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘antagonisti’

roma_portapia Dicono le statistiche che sono più o meno quattro milioni in Italia i poveri veri, quelli che hanno problemi di base tipo gli alimenti o un posto riscaldato dove abitare.

È a nome loro, credo, che sabato scorso qui a Roma si sono riunite decine di migliaia di persone che poi hanno manifestato verso Porta Pia. Fra quelle decine di migliaia, molti attivisti politici ma anche una piccola rappresentanza di quei quattro milioni, insomma di quelli che stanno davvero male.

Tutto attorno, però, c’era gente che di quei quattro milioni non fa parte, perché sta un po’ o molto meglio: negozianti, giornalisti, residenti del primo muncipio della capitale. (altro…)

Read Full Post »

NatangeloDa eccesatira.blogspot.it

Read Full Post »

Antagonisti

“Ai black bloc non frega niente di noi ecco perché li abbiamo cacciati via”

Tra gli “acampados” di via Nomentana: loro la casa e la macchina ce l’hanno. 

HANNO deciso di stare ai patti, dopo aver registrato il successo del lungo corteo del sabato che ha attraversato lento e corposo il centro di Roma. Hanno attutito i guai previsti.

 

HANNO abbandonato alle imprese luddiste i violenti d’attitudine e i disperati crescenti (sempre più giovani, va registrato). Quelli di Porta Pia, i post-indignati, gli occupy per sempre, restano a presidio di una piazza simbolica, ma oggi non paralizzeranno il traffico della Nomentana. Hanno inviato i fax in questura: tredici tende e due gazebo restano ai piedi del ministero delle Infrastrutture, li hanno già spostati, però, nell’area parcheggio liberando l’incrocio. (altro…)

Read Full Post »

Antagonisti

Care redazioni dei giornali, così non va. Della manifestazione di ieri non ci abbiamo capito niente.

A Roma non c’ero, ma ho visto i video non montati che ha realizzato il team della Gabanelli, in cui si constata che gli scontri di ieri a Roma sono stati generati da una ventina di incappucciati che, nei pressi del Ministero dell’economia, ha volutamente assediato, per meno di mezzora, un piccolo nucleo di agenti della Guardia di finanza. Qualche petardo, qualche fumogeno da stadio, qualche contatto, un cassonetto incendiato. Non molto altro. Certo, un episodio deprecabile, grave se vogliamo, come è grave sempre ogni atto di violenza. (altro…)

Read Full Post »