Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘atene’

GreciaOggi si fronteggiano in piazza destra e sinistra. In rimonta lo schieramento a favore di un accordo mentre tra i contrari emergono le divisioni. La Chiesa ortodossa è con Bruxelles.

ATENE . «Il cuore dice no. La testa dice sì». Dimitris Stratopholus, manager di 43 anni, riassume così i dubbi di tutti i greci a due giorni dal referendum decisivo per il futuro del paese e – con buona pace di Wolfgang Schaeuble – di tutta l’Europa. Il governo ha stampato le schede e da oggi lotta contro il tempo per recapitarle nelle isole più lontane dell’Egeo e per organizzare i seggi elettorali. «Ce la faremo – ha detto il ministro dell’Interno Nikos Voutsis – E il voto in nome dell’austerity costerà solo 20 milioni ».

(altro…)

Read Full Post »

TsiprasGIORNATA DI TREGUA SUI MERCATI. IL PRESIDENTE DELL’EUROPARLAMENTO RAPPRESENTA LA LINEA MORBIDA. MA OGGI ARRIVA DIJSSELBLOEM (EUROGRUPPO).

Inizia oggi il vero dialogo tra il governo della sinistra radicale greca e gli emissari della Troika. Ieri Martin Schulz, presidente dell’Europarlamento (istituzione che non appartiene alla Troika Ue-Fmi-Bce) ha incontrato il neo premier Alexis Tsipras (che martedì a Roma vedrà Renzi). Una visita di cortesia, con la chiara intenzione di testare il terreno per l’arrivo, previsto per questa mattina, di Jeroen Dijsselbloem presidente dell’Eurogruppo, coordinamento dei ministri dell’Economia della zona-euro. Che la Grecia rimanga nella moneta unica non sembra nemmeno più in discussione, sul come questo avverrà, invece, ci sarà da negoziare.   NELLA PRIMA PARTE della campagna elettorale, Tsipras ha usato toni forti contro l’euro, che si sono ammorbiditi nel corso delle settimane, anche grazie l’arrivo al fianco del leader di Syriza di Yannis Varoufakis, ministro delle Finanze e teorico della rinegoziazione del debito. (altro…)

Read Full Post »

Grecia

UN CONTINENTE APPESO AL VOTO DI ATENE: SE TSIPRAS TRIONFA, SI VEDRÀ UN’ALTERNATIVA AL RIGORE.

Speriamo che Syriza vinca così tornerà la sanità pubblica e noi potremo dedicarci ad altro”. Nell’ambulatorio sociale di via Amissou, nel quartiere ancora borghese di Nuova Smirne, tra palazzi dignitosi e alberi d’arancio, lavorano sessanta volontari, tra medici e amministrativi. Raccolgono medicine da famiglie e cliniche e le distribuiscono, offrono un’assistenza di base poi indirizzano i pazienti più gravi verso gli ospedali dove operano medici e infermieri, fuori dall’orario regolamentare. “Non vogliamo sostituirci al pubblico, ci consideriamo una soluzione tampone”, spiega una dottoressa alla “brigata Kalimera”. Oltre 200 persone che sono arrivate dall’Italia per dare solidarietà ai greci e partecipare a quello che considerano un momento storico, la vittoria della sinistra guidata da Alexis Tsipras.   NELLA “BRIGATA” ci sono sindacalisti, attivisti, quadri di partiti ormai dimenticati, come Rifondazione comunista, che stanno provando a rinascere con un leader straniero. (altro…)

Read Full Post »