Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘“B? Sentenza definitiva’

Grillo-CasaleggioI due cofondatori del Movimento 5 Stelle annunciano sul blog il loro sostegno al documento firmato da Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Salvatore Settis, Elisabett Rubini e altri: “Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra costituzione”.

Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sottoscrivono l’appello di Zagrebelsky e altri contro le riforme. Sono una “svolta autoritaria” dicono i Cinque Stelle. “Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato”, dice l’appello ripreso sul blog.

”Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale (n. 1 del 2014), per creare un sistema autoritario che dà al presidente del Consiglio poteri padronali”. (altro…)

Read Full Post »

Berlusconi-Napolitano

Napolitano lascia la porta aperta al pregiudicato: “Esaminerò un’eventuale domanda di clemenza”.
Sul suo futuro politico: “Spetta a Berlusconi decidere”. Poi: “Una crisi del governo sarebbe fatale”.

Napolitano non chiude la porta alla richiesta di grazia per Silvio Berlusconi, ma lo invita a prendere atto della sentenza. Il Presidente della Repubblica si esprime in una nota ufficiale a pochi giorni da Ferragosto per commentare la situazione che sta vivendo il Paese e si rivolge alle forze politiche che avevano chiesto il suo contributo. La risposta più attesa riguarda la reazione alla sentenza della Cassazione che ha condannato a quattro anni per reati fiscali Silvio Berlusconi: “Di qualsiasi sentenza definitiva, e del conseguente obbligo di applicarla, non può che prendersi atto. Ciò vale dunque nel caso oggi al centro dell’attenzione pubblica come in ogni altro. In quanto ad attese alimentate nei miei confronti, va chiarito che nessuna domanda mi è stata indirizzata cui dovessi dare risposta. Negli ultimi anni, nel considerare “sollecitazioni alla grazia” si è sempre ritenuta essenziale la presentazione di una domanda”. Un’apertura che ha raccolto da subito i commenti positivi del Popolo della libertà. Vero è che, non solo non si conoscono le motivazioni della sentenza che arriveranno solo a settembre, ma anche che l’ex premier non ha mai dimostrato accenni di pentimento rispetto al reato per cui è stato condannato.  (altro…)

Read Full Post »