Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘battute e auguri dopo la tentazione d’addio’

E COSÌ Giorgio Napolitano farà alla fine ciò che voleva fare sin dall’inizio.
Proverà a dare vita a un governo per le riforme, un governo che faccia almeno la legge elettorale e no, a votare subito non si andrà, è proprio impossibile: il capo dello Stato resterà in carica «fino all’ultimo giorno del suo mandato», fino al 15 maggio.

I TEMPI per uno scioglimento delle Camere che consenta di rivotare a giugno svaniscono insieme all’imperativo di chi diceva “o governo Bersani o voto subito”. Non ci sarà né l’uno né l’altro, pazienza per i regolamenti di conti interni al centrosinistra e al Pd, il destino del Paese viene prima. E così Napolitano, comparso ieri davanti ai giornalisti energico e in vena di battute, niente affatto sfinito di dolori e di stanchezza come assicurava ieri chi voleva le sue dimissioni per tornaconto personale, ha riavvolto il nastro dall’inizio e ha ripreso il comando della nave — quello della scena politica non l’ha mai abbandonato. (altro…)

Read Full Post »