Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘camera dei deputati’

Il prossimo 31 maggio comincerà l’esame della proposta di legge che riforma l’accesso agli assegni per gli ex politici. Un ddl che per il Coordinamento nazionale di consiglieri ed ex consiglieri regionali ha “un’unica finalità: sanzionare un’intera classe politica “. Gli ex amministratori locali invitano dunque i deputati a colpire “la Presidenza della Repubblica e la sua Struttura, la Corte Costituzionale e la sua struttura, la Magistratura di ogni ordine e grado, l’Avvocatura dello Stato”. Persino i giornalisti.

Una diffida bella e buona, a metà strada tra l’ingiunzione e un volantino propagandistico, è stata inviata dagli ex consiglieri regionali italiani alla Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati e ai capigruppo della Camera. Una lunga lettera per dire che i vitalizi non si toccano, che i diritti acquisiti sono intangibili, che nessuno si sogni di cambiare con una legge il trattamento economico a favore di chi ha svolto funzioni pubbliche nelle Regioni italiane. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Vitalizi

I 5.674 euro al mese di D’Alema, i quasi 5mila di Scajola e Dell’Utri. E poi imprenditori come  Benetton e Cecchi Gori. Leggi la lista degli ex onorevoli con la pensione. Ogni anno costano 236 milioni.

Pubblichiamo la lista completa degli ex deputati e senatori che percepiscono la pensione da ex onorevoli. Nomi noti come Massimo D’Alema e Walter Veltroni, con cifre intorno ai 5mila euro, e imprenditori come Cecchi Gori, Benetton e Versace. In tutto un esborso per lo stato di 236 milioni l’anno.

Sarà anche molto arrabbiato l’ex presidente del Consiglio Massimo D’Alema con il premier in carica Matteo Renzi. E deluso per la mancata designazione a commissario europeo. Ma certamente ha di che gioire guardando la cifra del suo vitalizio parlamentare: 5.674 euro al mese dopo settelegislature trascorse a Montecitorio.  (altro…)

Read Full Post »

Ecco finalmente l’equità tanto cercata!!! Eh si ragazzi, la stangata è arrivata anche per loro, che credevate?

Se a noi è toccato vedere il ritorno dell’imposta sulla prima casa, l’Imu (la nuova Ici), l’aumento dell’Irpef, il canone Rai, l’aliquota su guadagni da azioni, bond e certificati, le bollette di luce e gas, il pedaggio delle autostrade, labenzina, aumentata oltre 20 cent in pochi mesi per colpa delle accise, i contributi Inps ect e ect per i nostri parlamentari è arrivato il “caro tazzina“, infatti nei prossimi giorni vedranno aumentare il prezzo del caffè nel bar della Camera (e nei prossimi giorni anche al ristorante) da 70 a 80 cent …  il cappuccino e cornetto, rispettivamente da 1 euro ad 1,10 e da 80 a 90 cent… i supplì, le arancini e le crocchette passeranno da 1 euro a 1,30 e i panini addiritturada 2,50 a 3 euro … ma vi rendete conto si?

Mesi di magra spettano ai nostri poveri e sfruttati parlamentari … fossi in loro proclameri uno sciopero generale!

 stopcensura.com

Read Full Post »

Siccome non ci volevo credere, e siccome non ci voleva credere nemmeno l’amico Gianpaolo, che mi ha segnalato la cosa, ho deciso di chiamare i responsabili dell’appalto: “Certo, il bando è ancora valido, è stato appena lanciato”. Di cosa stiamo parlando? “Camera dei Deputati: Fornitura di agende e agendine per gli anni 2013 – 2014 – 2015”. Roba grossa.

Se per il 2012 dovrebbero essere coperti con oltre 30 mila agendine, i nostri Onorevoli hanno deciso di portarsi avanti. Guai a restare senza. E allora via, verso questa legislatura e oltre, fino al 2015. Materiale per 12 mesi:

n. 23.000 agendine parlamentari settimanali annuali in pelle, complete di diario speciale, notiziario Camera, rubrica telefonica;

n. 2.100 agendine parlamentari settimanali annuali in materiale sintetico complete di diario speciale, notiziario Camera, rubrica telefonica; (altro…)

Read Full Post »

Come dicevo ieri, dalla relazione del bilancio consuntivo della Camera dei deputati 2010 è possibile fare veramente i conti in tasca ai nostri cari deputati … ieri infatti avevo riportato le spese dei parlamentari (13 milioni di euro nel solo 2010) per i trasferimenti … oggi invece riporterò un po’ di voci per far capire meglio come vive questa gente! Ripeto, tutti i dati riportati sono presi bilancio consuntivo della Camera dei deputati 2010 e sono riferiti appunto al solo 2010 (tra parentesi è riportata la pagina dove è possibile riscontrare i dati riportati di seguito):

 

Cap. 1 – Indennita` dei deputati (pag.12):

Indennità parlamentare 90.850.000,00 euro

Indennità d’ufficio 3.600.000,00 euro

Altre indennità dei deputati 90.000,00 euro

Cap. 5 – Rimborso delle spese sostenute dai deputati per l’esercizio del mandato parlamentare (pag.12):

Rimborso delle spese di soggiorno 30.290.000,00 euro

Rimborso spese di viaggio ai deputati 8.450.000,00 euro

Rimborso spese di segreteria 31.700.000,00 euro

Altri rimborsi ai deputati 2.070.000,00 euro (altro…)

Read Full Post »