Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cantanti’

Società civile e spettacolo sul palco, in piazza il mondo scuola.

Roma, 12 mar. (TMNews) – Più di un milione di persone, secondo gli organizzatori, sono scese in piazza oggi in tutta Italia per difendere la Costituzione e la scuola pubblica. A distanza di un mese dal successo delle donne del ‘Se non ora quando’ l’iniziativa, promossa da un comitato spontaneo di associazioni, singoli volontari, intellettuali e giornalisti, ha mandato un segnale di ‘reazione’ a quel governo e a quel presidente del Consiglio che vogliono cambiare la Carta fondamentale e che, a loro avviso, minacciano la scuola pubblica. (altro…)

Read Full Post »

Il progetto “Artisti uniti per l’Abruzzo” aveva raccolto oltre un milione di euro
A distanza di un anno il gruppo chiede al ministro Bondi che fine hanno fatto i fondi raccolti.
 
Il 6 maggio 2009, ore 3:32, a un mese esatto dal terremoto de L’Aquila, le radio italiane hanno trasmesso per la prima volta la canzone Domani 21/04.2009: riadattamento del pezzo (quasi) omonimo scritto nel 2003 da Marco Pagani, figlia dell’impegno di 56 artisti italiani radunati sotto il nome di “Artisti per l’Abruzzo” con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricostruzione della città. La canzone ha incassato oltre un milione di euro, che gli artisti hanno versato al ministero dei beni culturali. A distanza di oltre sei mesi dal versamento, e nonostante la trasparenza richiesta fin dall’inizio dai promotori del progetto, si è persa traccia della somma, inizialmente destinata alla ricostruzione del Conservatorio «Alfredo Casella» e del Teatro Stabile d’Abruzzo de L’Aquila. E quindi oggi il supergruppo si riunisce di nuovo, stavolta per firmare una lettera rivolta al ministro Bondi, pubblicata da La Stampa:
Onorevole Ministro Bondi, pochi giorni dopo il terremoto che ha colpito l’Abruzzo nel 2009 ci siamo ritrovati in uno studio di registrazione di Milano e tutti insieme, nello stesso giorno, abbiamo realizzato una canzone, «Domani 21/04/2009». (altro…)

Read Full Post »