Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘“Caro Matteo’

“Il premier pentatleta non accetta lezioni sulla flessibilità e sul 4-3-3”.

Matteo Renzi che nomina il nuovo ct azzurro, perché no? Per uno che ha rottamato mezza Costituzione repubblicana, che sta cambiando l’Italia (agli italiani provvederà poi), che ha occupato manu militari la Rai, che ha sottomesso quasi tutta l’informazione cartacea e non, che ha piazzato i suoi uomini in ogni casella del sistema pubblico, insomma perché mai l’invitto leader che sta dando vita al Partito della Nazione dovrebbe fermarsi davanti al Partito della Nazionale? (altro…)

Read Full Post »

bianiCaro Matteo, è un po’ che non ci sentiamo, ma sai di essere sempre nel mio cuore, come il figlio che avrei voluto avere. Perciò non ti nascondo l’amarezza e il senso di abbandono di questa dolorosa estate che – pensa un po’ – mi fa rimpiangere persino quella di due anni fa, quando – è vero – fui condannato in Cassazione, ma – per dio – mi sentivo ancora vivo e vegeto. Avevo appena fatto rieleggere l’amico Giorgio,che in cambio mi aveva riportato al governo e mi dava istruzioni per avere la grazia. Avessi dato retta a lui e ai miei figli, anziché a Ghedini, l’avrei chiesta,quella benedetta grazia. (altro…)

Read Full Post »

Renzi e la lavagnaLE 7 MILA LETTERE.

Matteo Renzi ha un nuovo problema con la riforma della scuola: trovare spazio negli uffici di Palazzo Chigi per le lettere ricevute dai docenti di tutta Italia. Negli scorsi giorni il premier aveva deciso di scrivere agli insegnanti per provare a spiegare il contenuto del tanto contestato ddl “buona scuola”. In appena 48 ore alla presidenza del Consiglio sono arrivate oltre settemila risposte. Quasi tutte negative. Molte riguardano i criteri delle 100 mila assunzioni, che sono riusciti a non accontentare nessuno. Ma c’è chi protesta per i poteri affidati ai “super presidi”, le detrazioni concesse agli istituti paritari, e la valutazione dei professori. Agli insegnanti della riforma non piace praticamente nulla. E tanti hanno deciso proprio di rispedire al mittente la missiva ricevuta. “Caro presidente, la ringrazio per averci scritto e per aver voluto semplificare i concetti”, scrive Anna Elisa Carrisi. “Ma stia sereno. Noi docenti non abbiamo bisogno di schemi alla lavagna per comprendere la sua riforma”. “La sua lettera è perfettamente inutile: non siamo stupidi, siamo perfettamente in grado di valutare ciò che vediamo realizzarsi sotto i nostri occhi”, aggiunge Catia Di Camillo. (altro…)

Read Full Post »

Fiom

Lettera del leader Fiom Landini al premier: democrazia a rischio.

È A partire da questa situazione che Lei ha più volte sottolineato la necessità di una svolta politica, indicando nell’urgenza la principale delle motivazioni che l’hanno spinta ad accettare l’incarico di formare un nuovo Governo, rinunciando persino a fondarlo sulla legittimazione elettorale, come sarebbe più opportuno fare.
Nel nome della stessa urgenza abbiamo ascoltato da parte sua l’annuncio di un calendario d’interventi che ha messo il lavoro ai primi posti dell’agenda del nuovo esecutivo. (altro…)

Read Full Post »