Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘casaleggio’

Il direttore Calabresi non ha accettato la mia smentita e mi ha accusato di aver dichiarato il falso, dandomi pubblicamente del bugiardo. Io ho una parola sola e la ribadisco. Non ho mai parlato con Matteo Salvini. Ed è intollerabile che la mia onorabilità venga messa in discussione in prima pagina su un quotidiano nazionale senza portare uno straccio di prova.

Io non voglio sapere le fonti di Repubblica e nessuno glielo ha chiesto. Io voglio che Repubblica pubblichi tutti i dettagli su questo fantomatico incontro, visto che Calabresi afferma di avere delle “ottime fonti“. (altro…)

Read Full Post »

Scanzi

Casaleggio e la sua scarsa trasparenza? Cazzullo è scandalizzato, ma io mi scandalizzo di più per altre mancate trasparenze. Ad esempio mi piacerebbe sapere da chi prende soldi il Pd di Renzi o chi c’è dietro Davide Serra e Marco Carrai o quanto denaro ha preso da Buzzi il Pd. Vorrei che i giornalisti, quando parlano di scarsa trasparenza, applicassero lo stesso metodo al Pd“. (altro…)

Read Full Post »

funeralegianrobertoSe n’è andato Gianroberto, un francescano che amava gli animali e la natura, un uomo semplice e disinteressato con una cultura straordinaria e un profondo senso dell’umorismo.
Un manager, un padre, un marito, un mentore, un attivista. Per me un amico.
Gianroberto l’ho conosciuto nel 2004 quando mi propose di aprire un Blog che “sarebbe diventato tra i primi del mondo” e così è stato. Era un uomo di parola che dava il massimo per raggiungere gli obbiettivi che si era prefissato e sapeva tirare fuori il meglio dalle persone di cui si circondava, me compreso.
Abbiamo intrapreso assieme un’avventura straordinaria a cui si sono aggiunte negli anni decine, centinaia, poi migliaia e infine milioni di persone. Due compagni di viaggio che venivano da mondi e stili di vita lontanissimi. Io dal frivolo mondo dello spettacolo, lui dal mondo dell’impresa olivettiana. (altro…)

Read Full Post »

Adesso che se ne è andato è buffo vedere i suoi nemici e avversari parlar bene di lui. Prima, per loro, Gianroberto Casaleggio era una sorta di Rasputin, un individuo misterioso e di fatto pericoloso. Oggi invece è per tutti un visionario, un innovatore, un imprenditore che ha rivoluzionato la comunicazione politica in Italia. Io penso invece che Casaleggio fosse semplicemente un uomo. Una persona onesta con dei princìpi che tentava di rispettare. Non aveva un buon carattere e aveva più di un difetto. Era accentratore, pensava di aver capito tutto del web, aveva la tendenza a salire in cattedra. (altro…)

Read Full Post »

casaleggionesta

I funerali di Gianroberto Casaleggio si celebreranno a Milano giovedì 14 aprile alle ore 11 presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie

di Dario Fo

Ci sono uomini che campano la propria vita e poi se ne vanno senza lasciare nessun segno del proprio trascorso. Altri invece al momento della dipartita lasciano un solco profondo nella memoria di ognuno.
Questo è il caso di Gianroberto Casaleggio. A questo proposito Ruzzante aggiungeva: “C’è chi attraversa il grande fiume come se si trovasse stracolmo di vele, e ponendosi, così come ha vissuto, con le braccia spalancate e riuscendo a raccogliere vento in gran quantità come fossero alberi di una nave, così da muoversi col massimo del vigore e comunicare agli altri il proprio intento”.
Gianroberto aveva un programma da condividere, e per tutto il suo tempo, con un impegno totale, ha lottato perché quella sua idea andasse in porto. (altro…)

Read Full Post »

Grillo-Casaleggio

A vederlo così, la prima volta, credo sotto il palco del V-Day del 2007 a Bologna, quando il Movimento 5Stelle non esisteva forse neppure nella sua testa, non mi fece una grande impressione. Solo la bizzarra acconciatura e la voce di Paperino con una leggera zeppola di pronuncia lo distinguevano da uno dei tanti travet con l’impermeabile beige e la ventiquattr’ore. Poi mi propose una zona franca in diretta streaming sul blog di Grillo, ogni lunedì. La chiamammo Passaparola e funzionò. Dopo un po’ mi disse: “Tu non puoi lavorare gratis: ma ora raccogliamo i tuoi interventi in tre o quattro dvd all’anno, li vendiamo online, ci paghiamo le spese e ricaviamo il tuo compenso”. (altro…)

Read Full Post »

Casaleggio

Quando si parla di Gianroberto i giornalisti tendono a classificarlo quasi subito come l’ideologo, il guru, del MoVimento 5 Stelle. È la definizione più banale e ovvia che si possa pensare. Bisogna partire da un fatto importante, la sua cultura. Era un uomo di una conoscenza straordinaria, leggeva tutto quello che riteneva fosse importante sapere, faceva collegamenti molto acuti fra i vari testi e aveva un modo di esprimersi riguardo alle diverse situazioni mai banale e prevedibile. Mi capitava spesso di chiedere se avesse letto dei particolari libri che ritenevo importanti, e non azzeccavo mai un documento che lui non conoscesse già, tanto che un giorno gli ho detto: “Ascolta, fai più presto a dirmi quello che non conosci, così non mi metti più in imbarazzo”. (altro…)

Read Full Post »

Di Battista

La storia montata ad arte da stampa e Partito Democratico sulle email è pura fantasia. Evidentemente dopo il decreto mutui, durante il brindisi con le banche, devono aver alzato tutti un po’ il gomito. La paura dei partiti e di qualche editore di perdere Roma si fa sentire. (altro…)

Read Full Post »

Il fondatore del Movimento sul palco di Italia 5 Stelle a Imola: “Squadra di governo e programma scelti dalla rete. Abbiamo il doppio degli iscritti del Pd”. E poi cita la battuta “rivisitata” dei “Blues brothers”: “Siamo in missione per conto dello Stato e della democrazia”. Il comico chiude cantando.

“Al governo prima che i partiti distruggano tutto”. Gianroberto Casaleggio sul palco di “Italia 5 Stelle” è arrivato tra i cori dei 20mila presenti (200mila per gli organizzatori) “un Casaleggio abbiamo solo un Casaleggio” e un po’ a sorpresa, ha preso la scena al suo socio e cofondatore M5S Beppe Grillo. A lui è spettato infatti l’annuncio più atteso: “La nostra squadra di governo sarà scelta in rete: premier, ministri e programma che sarà pluriennale. Basta lavorare nell’emergenza”. (altro…)

Read Full Post »

AUGURI a Rousseau, la polis digitale che dovrà/dovrebbe servire al Movimento Cinque Stelle per gestire se stesso, la propria vita interna, il rapporto con i suoi eletti. Il nome è bello, e questo è già qualcosa; si presume che Casaleggio lo abbia scelto perché rimanda al mito romantico del buon selvaggio, poi contaminato e deviato dalle storture sociali. Noi preferiamo Voltaire, da inguaribili razionalisti; anche perché possedeva, a differenza di Rousseau, anche il senso dell’umorismo. (Tra parentesi: curioso che il movimento fondato da un comico scelga come sua icona il meno spiritoso di tutti i philosophes).

(altro…)

Read Full Post »

Grillo

“Oggi vi è stato l’incontro al Quirinale con il PdR Sergio Mattarella e la delegazione del M5S. L’incontro è stato cordiale e costruttivo e, da parte del M5S, si spera che in futuro ve ne siano altri. Al PdR è stato lasciato un breve documento riassuntivo delle nostre proposte che è riportato a margine di questo post. Vogliamo ringraziare il PdR per l’incontro, per la simpatia e per il permesso di portare al Quirinale una persona iscritta al M5S non eletta ancora in alcuna istituzione in rappresentanza di tutti gli iscritti ed attivisti che ogni giorno operano sul territorio per rendere migliore l’Italia. E’ la più giovane iscritta al M5S, è siciliana, nata nel 1996. Si chiama Maria Teresa.
In alto i cuori.”
Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio

Di seguito il documento di resoconto di quanto discusso con il Presidente Mattarella. (altro…)

Read Full Post »

Grillo-CasaleggioI due cofondatori del Movimento 5 Stelle annunciano sul blog il loro sostegno al documento firmato da Lorenza Carlassare, Alessandro Pace, Salvatore Settis, Elisabett Rubini e altri: “Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra costituzione”.

Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sottoscrivono l’appello di Zagrebelsky e altri contro le riforme. Sono una “svolta autoritaria” dicono i Cinque Stelle. “Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato”, dice l’appello ripreso sul blog.

”Stiamo assistendo impotenti al progetto di stravolgere la nostra Costituzione da parte di un Parlamento esplicitamente delegittimato dalla sentenza della Corte costituzionale (n. 1 del 2014), per creare un sistema autoritario che dà al presidente del Consiglio poteri padronali”. (altro…)

Read Full Post »

Il firmatarioGRILLO E CASALEGGIO BOCCIANO IL TESTO PER L’ABOLIZIONE DEL REATO IL GRUPPO SI RIBELLA: “DEMAGOGO”, “SCIVOLONE”, “AUTOGOL”. DECIDERÀ LA RETE?

Lunedì 7 ottobre, ore 14.13. Terzo piano di palazzo Madama Maurizio Buccarella, senatore M5S, arriva in ritardo all’assemblea di gruppo. Colpa dell’aereo. Chiede di parlare, però, perché in commissione Giustizia di lì a poche ore, potrà tirar fuori un asso dalla manica. Un emendamento scritto da un collega, Andrea Cioffi, depositato a luglio, sull’abolizione del reato di immigrazione clandestina. I corpi di Lampedusa chiedono risposte, e al Movimento non pare vero di poter inchiodare alle loro responsabilità di legislatori, i colleghi dei partiti che si stanno sperticando in promesse e proclami. Votate questo, se avete il coraggio. Buccarella lo illustra. L’assemblea approva. Con acclamazione.   (altro…)

Read Full Post »