Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘comico’

Aldo_Giovanni_GiacomoSi gira in questi giorni «Il ricco, il povero e il maggiordomo». Nella zona di Brera, davanti ai ciak, anche i premiati del concorso promosso dal nostro quotidiano. Hanno conosciuto gli attori, girato scene con loro e condiviso le pause conviviali tra una ripresa e l’altra.

Il prossimo film di Aldo, Giovanni e Giacomo si gira nel cuore di Milano. Non una novità per il trio, che stavolta sceglie per il finale della favola «Il ricco, il povero e il maggiordomo» la zona di Brera. Si filma in questi giorni di mezza estate nel campetto dell’oratorio di San Marco. Gioca la squadra di pulcini Calcedonia’s allenata da Aldo e dedicata al nome di sua mamma. Nel film lui interpreta il povero, Giacomo e Giovanni sono il ricco e il maggiordomo che lo investono con l’auto ma alla fine gli chiedono aiuto in seguito a un crack finanziario al punto da andare a vivere a casa di Aldo e di mamma Calcedonia.  (altro…)

Read Full Post »

Bergonzoni: “Non solo risate, per cambiare il mondo io urlo”.Con “Urge” per la prima volta il comico affronta la realtà.

È furibondo con chi si è rassegnato al fastidio, con chi
si è arreso, con chi reagisce
a ignoranza, volgarità, disonestà
solo con frettoloso disprezzo.
Contro questo brutto mondo,
italiano e non solo, Alessandro Bergonzoni impreca e lo fa con uno spettacolo più arrabbiato e ribelle degli altri, uno dei suoi inquieti copioni da comico non ammaestrato che per la prima volta, però, nella trentennale carriera, parte da noi, dai temi della nostra vita: un urlo contro la realtà («Non nomi, non faccio satira, ma racconto politico »), un quarto d’ora a sera contro un tema o un altro, a seconda dei fatti del giorno, incorniciato nel suo teatro di sempre, fatto di fisicità, frastuoni, invenzione di nuove parole come nuovo pensiero. Lo spettacolo, regia di Bergonzoni e Riccardo Ridolfi, debutta lunedì 25 al
Teatro Ariosto di Reggio Emilia, poi in tournée tra Firenze, Udine, Cagliari
e cade in un momento fecondo: l’approdo su iTunes con sette spettacoli ora scaricabili, la mostra di pittura che si aprirà in dicembre a Bologna, l’impegno alla Casa dei Risvegli con un nuovo spot, suo unico passaggio in tv. E vivaddio, per scelta. Lo spettacolo si intitola Urge e, dice Bergonzoni «è per la gente pronta a sentire cose diverse ».
Diverse da che?
«Diverse dalla perdita d’intelletto, di cultura, di anima che c’è in giro.
Diverse dai direttori dei rotocalchi patinati che diventano giornalisti e raccontano la storia del mondo, quello che io chiamo teppismo intellettuale. Il problema è che oggi abbiamo piste corte».
Che vuol dire? «Parliamo di malattia solo se uno fa outing sul suo cancro, di omosessualità solo se uno lo confessa pubblicamente… come parlare di violenza solo se uno ha una figlia femmina. Bisogna allungare le piste di
atterraggio della gente. (altro…)

Read Full Post »