Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘consiglio regionale’

Indagati

I CONSIGLIERI DEL PIEMONTE INDAGATI PER I RIMBORSI REAGISCONO CON INSULTI E SCHIAFFI ALL’INTERVENTO DELL’EX GOVERNATORE MERCEDES BRESSO, AGGREDITA.

 Torino –   Nome omen. All’origine del tafferuglio al Consiglio regionale del Piemonte c’è un consigliere di Fratelli d’Italia che si chiama Botta, Franco Maria Botta. Come altri 42 eletti è indagato dalla Procura di Torino per i rimborsi dei gruppi politici. Dopo la conclusione delle indagini la scorsa settimana la pressione sugli eletti è talmente alta che ieri, alla prima seduta del consiglio, l’assemblea è degenerata in un’azzuffata, con insulti, spintoni, botte. Scene da saloon, viste al massimo al parlamento ucraino, a quello italiano o – pochi giorni fa – al consiglio comunale di Roma, dove il sindaco Ignazio Marino è stato persino colpito da una gomitata sferrata da un altro esponente di Fratelli d’Italia. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Succedono cose strane in Lombardia.

Da unoenessuno.blogspot.com

Read Full Post »

I consiglieri del Carroccio lasciano la sala del Consiglio regionale: “Meglio una brioche”.

Detto fatto. I consiglieri della Lega Nord sono usciti dalla sala del consiglio regionale della Lombardia mentre suonava l’inno nazionale. La notizia ha fatto scalpore al Pirellone, dove questa mattina è andata in scena la diserzione annunciata. Ieri, infatti, il capogruppo del Carroccio in Regione, Stefano Galli (nella foto), aveva annunciato che i suoi sarebbero usciti dalla sala durante l’esecuzione dell’Inno di Mameli all’inizio della seduta del consiglio regionale.
 Meglio una brioche
 
“Meglio un cappuccino con brioche”, aveva detto ai cronisti. L’esecuzione del brano era prevista dalla legge regionale sulle celebrazioni del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, votata appena due settimane fa dal parlamento lombardo, con il voto contrario dei soli leghisti.

Assenti celebri

Assente anche il vice governatore Andrea Gibelli, della Lega, e, com’era da spettarsi, il delfino Renzo Bossi, mentre il presidente del Consiglio regionale, Davide Boni, è rimasto in aula per via del “ruolo istituzionale ” che ricopre.

Da ilsalvagente.it del 15 marzo 2011.

Read Full Post »