Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘curiosità’

La Terra illuminata e riscaldata da «due soli». Ma soltanto per poche settimane.

La causa?

L’esplosione di una delle stelle più brillanti del cielo notturno, visibile a occhio nudo e galattica. La notizia arriva dall’Australia, dal fisico Brad Carter della prestigiosa università del Queensland, e secondo il Daily Telegraph, il quotidiano del Regno Unito, “potrebbe succedere a breve”. Anche nell’ormai inflazionato e pieno di catastrofi «2012».

La candidata a «scoppiare» è Betelgeuse, una supergigante rossa di classe spettrale M1-2 Iab, ovvero una stella in una fase già piuttosto avanzata della sua evoluzione. Nella costellazione di Orione, guardando in alto a sinistra è quella rossastra. L’altra in basso a destra, Rigel, è color bianco-blu. Non è vicinissima, ma neanche così lontana da non poterla vedere a occhio nudo: si trova a 640 anni luce dalla Terra. Con lo scoppio si “trasformerà” in supernova, un’esplosione estremamente energetica che costituisce lo stadio finale dell’evoluzione delle stelle massicce. (altro…)

Read Full Post »

A forma di stivale, pesa oltre 3 tonnellate realizzata da 70 cuochi.

RIMINI – Al Sigep, a Rimini Fiera fino a mercoledì 26, il Conpait, Confederazione Pasticcieri Italiani, ha terminato di realizzare una torta speciale e gigantesca, a forma d’Italia e decorata con i monumenti più belli in cioccolato o zucchero. Misura 500 metri quadri (25 metri x 20 metri), pesa circa 3.300 kg ed è stata realizzata in due giornate da 70 pasticcieri provenienti da tutta Italia e ha come ingredienti principali pan di Spagna e panna montata. Al taglio del nastro anche delegazioni delle Camere di Commercio italiane che vestivano costumi tipici rinascimentali delle varie regioni. “L’opera – spiega Federico Anzellotti, presidente del Conpait – è stata pensata e fortemente voluta per onorare i 150 anni dell’Unità d’Italia e mira a rappresentare l’attaccamento del dolciario artigianale alla nostra nazione”.

ansa.it

Read Full Post »

Chi non ha mai fatto un castello di sabbia, o quanto meno, ci ha provato?

In questo caso, però, lasciamo secchiello e paletta a casa, e armati di macchina fotografica, ammiriamo le opere realizzate da veri maestri scultori.

Le sculture sono realizzate utilizzando sabbia ed acqua, più l’aggiunta di colla diluita in acqua che vine spruzzata tramite un nebulizzatore . Questo accorgimento, permette alla sabbia di mantenere il giusto grado d’umidità, e da resistenza nel tempo alla scultura. Pensate che in Giappone, nella città di Minamisatsuma, esiste una scultura di sabbia con più di 25 anni.

In Italia, il luogo di riferimento per questo tipo d’arte, è la città di Jesolo che darà il via alla 13° edizione del Festival delle Sculture di Sabbia, che quest’anno ha come filo conduttore le avventure di Pinocchio.

Read Full Post »