Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘decrescita’

presiperilpilDECRESCITA.

Fuggire dalle ossessioni di una vita dedicata alla crescita dei consumi – e quindi del PIL – è possibile. Anzi, in tempi di crisi economica c’è chi se ne rende conto facendo di necessità virtù. La sorpresa, per molti, è che vivere con meno oggetti inutili attorno a sé non è poi così male. Altri, invece, lo hanno capito già da molto tempo, e hanno reso la propria vita paradossalmente più ricca. Da oggi, un film-documentario intitolato “Presi per il PIL” ci aiuta a riflettere, e soprattutto ci mostra il buon esempio di chi, senza atteggiamenti settari o auto compiaciuti, può mostrare la via verso un nuovo modo di vivere. (altro…)

Read Full Post »

Incentivare i consumi senza ritornare nella logica perversa del consumismo», suggerisce monsignor Bagnasco, che non presiede la Confcommercio ma il Consiglio episcopale. Il timore, però, è che la «logica perversa dei consumi» sia tutt’uno con l’ossessione di «incentivarli», secondo il mito della Crescita Obbligatoria che ha il piccolo difetto di essere irrealizzabile (e di conseguenza: irrealizzato). Si attende da tempo — diciamo: almeno dall’esplodere della crisi nel 2008 — la prima voce autorevole che abbia il coraggio di dirci che no, i consumi non torneranno MAI a crescere tanto quanto servirebbe a risanare i nostri conti, quelli privati e quelli pubblici.

(altro…)

Read Full Post »

Variazioni

Dati in controtendenza rispetto a Eurolandia.

ROMA— Siamo il Paese delle colf e delle badanti, candidato alla decrescita più che ad agganciare la ripresa. Benvenuti! Sì, è vero, l’Italia industriale declina ma resiste, siamo pur sempre la seconda economia manifatturiera dell’Europa dopo la grande Germania. Ma avanza silenzioso il nuovo operaio- massa, quello dei servizi alle famiglie, del lavoro domestico, dell’assistenza agli anziani, composto soprattutto da donne straniere. Quello del terziario arretrato in un Paese che invecchia e continua a perdere colpi rispetto al club delle economie dell’Ocse. Accade nelle province del nord postindustriale, come in quelle del sud proto-industriale, senza significative distinzioni. È la nostra metamorfosi del lavoro. È la via tutta italiana alla mini-crescita o alla stagnazione permanente. (altro…)

Read Full Post »