Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Detrazioni’

I puntiSpending Review.

Pronta la lista delle misure possibili messa a punto da Gutgeld e Perotti, il tandem tecnico incaricato dal governo Parte degli effetti si avrà dopo il 2016 e altri interventi sono molto impopolari Tocca alla politica sciogliere i nodi.

ROMA – Sono solo due ma stanno lavorando alla spending review a testa bassa, a titolo gratuito, decisi a scendere nei dettagli delle singoli voci di bilancio e puntare a risultati concreti: non a presentare l’ennesimo, elegante rapporto. Hanno per l’anno prossimo un obiettivo di dieci miliardi di tagli o almeno di economie. Eppure, a giudicare dal poco che emerge per ora, hanno anche un problema: con ciò che hanno in mano adesso, i risparmi possibili sul 2016 potrebbero fermarsi a quota sei miliardi. Ne mancano quattro, che dovranno in qualche modo trovare.
Yoram Gutgeld e Roberto Perotti non potranno essere accusati di non averci provato. Il loro lavoro è partito prima ancora che venisse loro affidato formalmente. Gutgeld, 55 anni, nuovo commissario di governo alla revisione della spesa da fine marzo, è un ex manager di McKinsey eletto alla Camera con il Pd e consigliere di Palazzo Chigi. Perotti, 54 anni, dottorato al Massachusetts Institute of Technology con alcuni degli economisti determinanti nella formazione di Mario Draghi in quella stessa scuola, si divide fra la Bocconi e il suo ruolo di consigliere a Palazzo Chigi.

(altro…)

Read Full Post »

Durante i lavori della Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati nei giorni scorsi è stato votato e approvato un emendamento a firma Marco Causi (Pd) che sostituisce dal testo originario le «persone fisiche e giuridiche» destinatarie degli sgravi con gli «esercizi commerciali che effettuano la vendita di libri al dettaglio» che costituisce di fatto un cambio di destinazione e un dietrofront sulle detrazioni per l’acquisto dei libri…

 

Il pasticcetto triste dello sgravio fiscale sull’acquisto di libri, promesso e non mantenuto, esprime, nel suo piccolo, la vera malattia della nostra politica. C’è uno squilibrio spaventoso, davvero patologico, tra la produzione di parole e la produzione di fatti. Questa sproporzione è benefica solo in un caso: se alla violenza verbale corrispondesse una prassi conseguente, ci sarebbero montagne di morti per le strade. In tutti gli altri casi la vanità delle parole è devastante, perché ci abitua a considerarle solo fumo negli occhi, pretesto, inganno. (altro…)

Read Full Post »

L’ipotesi della soglia di 40 o 55 mila euro per beneficiare degli sconti.

ROMA — La partita per diminuire il cuneo fiscale del reddito si giocherà sulle detrazioni e in quale fascia di reddito farle cadere. Per ora destinate ai lavoratori dipendenti probabilmente nella fascia tra i 40 e i 55 mila euro di reddito all’anno mentre solo nel 2014 si potrà prevedere una estensione agli autonomi. Intanto oggi pomeriggio la commissione Bilancio della Camera inizia l’analisi degli emendamenti al provvedimento sulla legge di Stabilità preceduta da un incontro tra i relatori e il Tesoro per arrivare finalmente a cifrare l’entità del «tesoretto» saltato fuori dopo la rinuncia del governo allo scambio Irpef-Iva. (altro…)

Read Full Post »