Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘disoccupazione’

voucher

La crisi dell’occupazione

A febbraio arriveranno i dati per capire se la tracciabilità obbligatoria ha dato risultati, subito dopo il disegno di legge per modificare le norme.

Il piano del governo per limitare il ricorso ai ticket si baserà su un sistema di quote Poletti: “Non sarà un maquillage per evitare il referendum”, sette ipotesi allo studio.

ROMA – L’intervento per limitare l’utilizzo dei voucher da parte del governo si avvicina. Sul tavolo di Palazzo Chigi ci sono una serie di ipotesi che si concretizzeranno in un provvedimento nel prossimo mese di febbraio. L’obiettivo è quello di ridurre la platea dell’utilizzo dei “buoni” con l’introduzione di “quote” e circoscrivendo i settori dove è possibile utilizzarli. Per valutare la consistenza della stretta si attende – come spiegano al ministero del Lavoro – il risultato del monitoraggio scattato l’8 ottobre dello scorso anno da quando è in vigore la tracciabilità.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Il ministro del Lavoro con delega alle figuracce Giuliano Poletti ha deciso di sfatare a parole, e non solo con la sua presenza, l’affermazione retorica secondo cui sono sempre i migliori quelli che se ne vanno. Lo ha fatto con l’eleganza e il tatto che lo contraddistinguono fin da quando spernacchiava come scansafatiche i laureati ventottenni, per la gioia degli specializzandi ancora curvi sui libri a quell’età. Poletti ha cominciato col dire che «se centomila giovani se ne sono andati dall’Italia, non è che qui sono rimasti sessanta milioni di pistola» e i maligni hanno subito pensato che la volesse mettere sul personale.

 

(altro…)

Read Full Post »

MannelliI dati sulla #disoccupazione in Italia diffusi oggi dall’Istat sono un bollettino di guerra!

1) Solo a luglio abbiamo perso 68 mila posti di lavoro indipendenti (una strage di professionisti e imprenditori: l’Italia riparte? Certo!)

2) Aumentano quelli che perdono le speranze di trovare un’occupazione +53 mila (ma saranno sicuramente dei gufi)

3) 51 mila donne hanno perso il loro impiego e altre 52 mila hanno perso le speranze di trovarne uno
(attendiamo una dichiarazione della Presidente Boldrini)

 

(altro…)

Read Full Post »

disoccupatoaffitto

“I dati sull’occupazione tra i 25 e i 34 anni sono rivelatori. A novembre 2015 il tasso di disoccupazione è infatti in discesa del 2,1%, ma nello stesso tempo il tasso di inattività è in crescita del 2,2%, mentre l’occupazione in quella fascia d’età cala del 0,2%. I dati complessivi sul mondo del lavoro non sono molto diversi. È vero che il tasso di disoccupazione è calato nell’ultimo anno dal 13,1% (massimo storico) all’11,3%, ma nel frattempo il tasso di inattività è salito dal 35,8% al 36,3%, e in termini assoluti di +139 mila unità, con un aumento dell’occupazione molto meno accentuato di quanto fa intendere il Governo (+206 mila unità, contro il quasi mezzo milione che vanta il Governo sbandierando il calo del tasso di disoccupazione). (altro…)

Read Full Post »

polettiJobs act a vuoto L’Istat pubblica i dati di giugno: -22 mila occupati (-40 mila sul 2014) con la disoccupazione che torna al 12,7%. Record storico per quella giovanile.

Fluttuazioni da ripresa”.Se la questione non riguardasse l’asfissia del mercato del lavoro, si potrebbe quasi sorridere. Il ministro Giuliano Poletti definisce così gli ultimi dati comunicati ieri dall’Istat. Numeri negativi, che disegnano un panorama statico, ma che per Poletti sono tipici“di quella fluttuazione che caratterizza una fase in cui la ripresa economica comincia a manifestarsi”.   Cosa dicono? A giugno scorso, gli occupati sono calati di 22 mila unità rispetto a maggio, e di 40 mila rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Sempre a giugno, l’Istat certifica 55 mila disoccupati in più (+1,7%), 85 mila rispetto al giugno 2014. Il tasso di disoccupazione torna così al 12,7 per cento, cioè quello record raggiunto nel 12014. La“fluttuazione”la si vede sui mesi precedenti. Gli occupati sono saliti ad aprile e calati (-53 mila) a maggio e giugno. Peggio è andata con i disoccupati, scesi ad aprile, rimasti stabili a maggio e aumentati lo scorso mese. (altro…)

Read Full Post »

disoccupati

A giugno risalgono i senza lavoro: 12,7%. E scendono di 22 mila gli occupati. Ma calano anche gli inattivi Renzi: “Ancora molto da fare”. In controtendenza i dati Cna delle piccole imprese: assunzioni stabili in sei mesi.

ROMA . Il lavoro non riparte. I dati di giugno diffusi ieri dall’Istat registrano un nuovo balzo in avanti della disoccupazione che sale al 12,7 per cento (contro il 12,5 per cento di maggio): per ritrovare dati sotto il 12 per cento bisogna tornare indietro agli inizi del 2013.
Particolarmente grave la situazione della disoccupazione giovanile (tra i 15 e i 24 anni): il tasso dei giovani che si sono presentati sul mercato del lavoro e non hanno ottenuto risposta è stato del 44,2 per cento (1,8 punti due punti più di maggio quando era al 42,4 per cento). Per ritrovare un dato simile bisogna tornare indietro al 1977 ai tempi della seconda crisi petrolifera. A giugno si sono registrati 22 mila occupati in meno rispetto a maggio (-0,1%) e 40mila in meno rispetto allo stesso mese del 2014 (-0,2%): secondo calo congiunturale dopo quello del mese precedente.

(altro…)

Read Full Post »

La disoccupazione

Il Governo mente agli italiani sapendo di mentire. Lo conferma un deputato del Pd!
Alfredo D’Attorre, deputato del Partito Democratico, nella puntata di Omnibus del 1 maggio ha fatto qualcosa di rivoluzionario: dire la verità. Non una verità qualsiasi, ma tutta la verità sulle politiche economiche fallimentari del Governo del quale in teoria dovrebbe essere un sostenitore.
Ripercorrendo l’intervista è facile rintracciare tutte le critiche che il M5S ha esposto in Parlamento e nelle piazze contro questo Governo della finanza.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »