Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘elezioni a milano’

Ma siamo proprio sicuri che i leghisti milanesi, turandosi il naso, si recheranno compatti alle urne per votare Letizia Moratti? Lo sapremo fra quarantotto ore. Nel frattempo il dubbio serpeggia fra i clan rivali di un Pdl trascinato a forza su posizioni estremiste da Berlusconi, non appena intuito il rischio di rompersi l’osso del collo proprio nella sua capitale; a presidio della quale s’è ritrovato una sindachessa più fragile e impopolare del previsto.

Le perplessità di Umberto Bossi sulla ricandidatura della Moratti furono sempre dichiarate in pubblico. E nei giorni scorsi sono state ribadite con un duplice avvertimento al partner di governo: sia ben chiaro che, presentandosi capolista a Palazzo Marino, Berlusconi ha scelto di legarsi mani e piedi alla sorte di lady Mestizia; dunque il mancato conseguimento di quota 50% al primo turno, determinerebbe una “situazione difficile”. La Lega, con ragione, descrive il ballottaggio a Milano come una grave incognita; non solo per l’incertezza del suo esito, ma anche per il deterioramento nei rapporti interni alla coalizione che ne conseguirebbe. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

“La loro battaglia per la giustizia è la stessa.”

“Io voterei Lassini. Anche in nome di Enzo Tortora, perchè la battaglia è la stessa: quella della giustizia”. Lo ha detto il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Pdl Daniela Santanchè, parlando alla ‘Zanzara’su Rdio 24, a proposito del candidato Pdl alle amministrative a Milano, autore dei manifesti sulle ‘Br in Procura’, che ieri ha annunciato volersi ritirare dalla lista del partito del Premier come richiesto dal sindaco uscente e ricandidato Letizia Moratti.
 tmnews.it/ del 20/04/2011.

mivergognodiessereitaliana.blogspot.com

Read Full Post »

Attenzione alla campagna elettorale per Milano. Il crollo di popolarità di Berlusconi, la freddezza della Lega rispetto alla gestione della vicenda lombarda, da ultimo la sciagurata trovata del candidato pdl Roberto Lassini (c’è sempre un servitore più realista del re) che ha tappezzato la città di manifesti che equiparano i magistrati ai brigatisti, da cui la reazione di Napolitano di cui parliamo più avanti.

Allarme rosso, per Silvio B. Perdere Milano sarebbe un colpo formidabile, il colpo di grazia, altro che processi. La Lega lo ha avvertito. Lui ha garantito che “si spenderà in prima persona” dove il verbo spendere deve essere preso alla lettera: si prevedono fiumi di milioni, denari senza risparmio investiti in pirotecniche manifestazioni pubbliche e private azioni di persuasione, impiego di patrimoni personali che, con le dovute differenze, sia nel caso di Berlusconi che in quello di Letizia Moratti non sono poca cosa. (altro…)

Read Full Post »