Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘elezioni elettorali’

“Agenda” è una parola di facile origine latina: le cose da fare. È pratica e non ideologica. E molto meno pretenziosa di “programma”, le cui aspirazioni di sistematicità, di contenere tutto, portano al rischio di vacuità, insomma di voler comprendere tutto per poi non fare niente, o quasi niente.

In un’agenda invece puoi dire alcune cose concrete che sarebbero da fare subito, o almeno il più presto possibile. Con il giusto bilanciamento di realismo e utopia. Dove la seconda indica il modello verso cui tendere, il primo ti ricorda i paletti della quotidianità, gli ostacoli da superare, le technicalities con cui fare i conti. (altro…)

Read Full Post »

Natangelo

Read Full Post »

Risultati

Non è vero – o almeno non è ancora vero – quello che ha sostenuto Alessandro Di Battista ieri notte, mentre i numeri confermavano una Raggi sola al comando sopra il 35 per cento a Roma e un’Appendino oltre il 30 a Torino.

Non è vero cioè che il successo del M5S affonda (già?) le sue ragioni in un voto di proposta e di governo, anziché di disagio e protesta, quindi che sono state premiate le idee del Movimento su «reddito minimo, sostegno alla piccola e media impresa» e le altre belle cose citate da Di Battista.

Basta guardare i dati del M5S, così diversi da città a città. Strepitosi a Roma e ottimi a Torino, appunto; un po’ deludenti nella culla Bologna; scarsi a Milano, Napoli, Cagliari. (altro…)

Read Full Post »

Campania

NAPOLI. In vantaggio lo sceriffo. Vincenzo De Luca, a metà dello spoglio, è  ampiamente in testa sul candidato del centrodestra Stefano Caldoro, che  ha governato per cinque anni la Regione, e sui Cinque stelle che  ottengono comunque un buon risultato vicini al venti per cento. A spoglio  in corso in Campania è dunque l’uomo del  centrosinistra che, con una percentuale attestata al 40  per cento, ha convinto gli elettori nonostante il rischio  di essere sospeso per effetto della legge Severino, in  seguito ad una condanna in primo grado per abuso di  ufficio, e nonostante l’inserimento del suo nome nella  lista degli “impresentabili” venerdì scorso da parte della  Commissione parlamentare antimafia per un processo  a suo carico sul progetto di un parco marino a Salerno. (altro…)

Read Full Post »

A colpi di vernice

OGGI IN CITTÀ CON UNA PIOGGIA DI MILIONI: SERVONO
A SBLOCCARE I CANTIERI E RILANCIARE LA SUA CANDIDATA.

Quando c’era il fango di Renzi manco l’ombra. Adesso che ci sono le elezioni va sul Bisagno”. Le parole di Anna Pietri e di tanti altri abitanti della Val Bisagno: oggi la visita di Renzi a Genova non sarà una passeggiata. Non basterà quella manina anonima, stile Ventennio, che ha cancellato dai muri le scritte di contestazione al premier. I sondaggi delle regionali non sono rassicuranti se Renzi ha deciso di venire due volte in una settimana per sostenere Raffaella Paita. Che dai manifesti sorride sempre, ma non ha conquistato i liguri. Addirittura c’è chi, come il politologo Pierfranco Pellizzetti, ipotizza un arrivo al fotofinish tra quattro concorrenti: Paita, Giovanni Toti (centrodestra), Alice Salvatore (M5S) e Luca Pastorino (civatiano fuoriuscito dal Pd). (altro…)

Read Full Post »