Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘emilia-romagna’

GiannelliDa eccesatira.blogspot.it

Annunci

Read Full Post »

In Emilia ha votato per Bonaccini (dunque per il pd renziano) poco più di 1 emiliano su 3. Gli altri non hanno scelto né la lega (versione LegaPound, al 19,4%) né Forza Italia (con l’8,4% mercoledì la cercheremo a Chi l’ha visto?). L’Altra Emilia si è fermata al 4%, il M5S al 13%.
Gli emiliani non sono andati a votare perché l’offerta politica non era ritenuta credibile, come se non le ritenessero vere elezioni.
Se questo è solo l’inizio di un futuro (renziano), del grande partito unico che mette assieme centro, transfughi dalla sinistra (in cerca del posto al sole) e destra berlusconiana, possiamo anche abolirle ‘ste elezioni.

(altro…)

Read Full Post »

BonacciniLE INTERCETTAZIONI CARPITE DAL CONSIGLIERE CINQUE STELLE, NEI GIORNI IN CUI I GRUPPI ERANO ALLARMATI PER LE “SPESE PAZZE”, SCOMPAGINANO LA FINE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE.

Bologna – Una campagna elettorale iniziata male. Finita ancora peggio. Per l’Emilia Romagna, e in particolare per il Partito democratico locale, il voto regionale 2014 è una pagina da dimenticare già prima che si aprano i seggi domenica, con previsioni di astensionismo mai viste da queste parti. Non bastava la fine traumatica della giunta di Vasco Errani, con la sua condanna in appello, arrivata a luglio. Non bastava ai primi di settembre, al via della campagna per le primarie, la notizia che Matteo Richetti e Stefano Bonaccini, i due favoriti nella corsa, erano entrambi indagati dalla Procura di Bologna nell’inchiesta per peculato sui rimborsi in consiglio regionale. Anche se per Bonaccini, ora diventato il candidato Pd a governatore, era poi arrivata la richiesta di archiviazione dai pm, il popolo democratico aveva fatto capire di non gradire le notizie degli scandali e il dato dell’astensionismo alle primarie del 29 settembre era stato altissimo.  

(altro…)

Read Full Post »

Bonaccini

DELUSI. Vince Bonaccini ma dopo scandali e inchieste crolla l’affluenza: -85% rispetto al 2013.

Emilia, Bonaccini vince a urne vuote.

Alla fine, come previsto, le primarie più tormentate della storia del Partito democratico incoronano Stefano Bonaccini candidato alla presidenza della Regione per il centrosinistra con il 60% dei consensi, contro il 40% del suo sfidante Roberto Balzani, ex sindaco di Forlì. Eppure, quella del fedelissimo di Matteo Renzi, che nella corsa era appoggiato praticamente da tutte le anime del Pd, è una festa solo a metà. Rovinata da una vittoria non schiacciante contro lo sfidante, e soprattutto da un calo dell’affluenza ai gazebo che da queste parti ha pochi precedenti: appena il 15% delle persone che un anno fa parteciparono alle primarie tra Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati sono tornate al voto.   (altro…)

Read Full Post »

BalzaniRoberto Balzani Primarie Pd Emilia.

Fosse un campionato di calcio – come a molti piace considerare la politica in tempi renzisti – il suo nome finirebbe tra le sorprese. Roberto Balzani, già repubblicano di famiglia mazziniana, poi iscritto al Pd e, alla fine, sindaco di Forlì, si candida alle primarie per la presidenza della Regione in totale solitudine. Non ha nessuna corrente che lo sostenga, non piace alle cooperative e, soprattutto, non piace né a Matteo Renzi né a Pier Luigi Bersani.   È sempre dell’idea di andare a una battaglia quasi impossibile?   Assolutamente si, io non ho nulla da perdere. Non sono come gli altri.   Che vuol dire non sono come gli altri?   Che non vivo di politica. Ho una cattedra all’università, se perdo le primarie torno al mio posto. (altro…)

Read Full Post »

EllekappaA Largo del Nazareno sperano nell’archiviazione dopo l’incontro con i magistrati. Delrio resta a Palazzo Chigi.

ROMA – Il caso Emilia semina il panico nel Partito democratico. Se ci riesce, Matteo Renzi vuole «restarne fuori». La zattera a cui aggrapparsi, per ottenere questo risultato, ovvero mettere al riparo il premier e il governo, si chiama Stefano Bonaccini. «Voglio restarne fuori – ripete ai suoi collaboratori il premier -, ma su queste cose io seguo una linea garantista. Io sulla base di quegli elementi, non mi sarei ritirato».
Tutti dunque sperano che Bonaccini riesca davvero a ottenere in poche ore l’archiviazione per ripartire da lui, dopo la notizia choc dell’indagine sullo stesso Bonaccini e su Matteo Richetti per le spese della regione.

(altro…)

Read Full Post »

Spese pazze

Read Full Post »

Older Posts »