Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘esuberi’

AlitaliaSi salvano 1.300 dipendenti, mille in mobilità. La Cgil chiede tre giorni di tempo Via libera dalle altre sigle, poi l’ultima incognita: si litiga sul contratto aziendale.

ALITALIA-Etihad a un passo dal matrimonio.
Nonostante i dubbi della Cgil che prende tempo prima di firmare l’intesa sugli esuberi, mancano pochi passi per chiudere. Alla proposta portata dal governo sul tavolo dei sindacati manca solo la firma della Confederazione di Susanna Camusso che allo scoccare degli ultimi secondi di una trattativa non-stop su esuberi e costo del lavoro in Alitalia si riserva di dare un giudizio entro 3 giorni. E martedì prossimo, giorno decisivo a questo punto per capire se c’è o meno unanimità sindacale, sarà a Roma James Hogan, l’australiano di ferro che attende sul suo tavolo il via libera di tutte le sigle, con tanto di pace sociale garantita per almeno 3 anni. Oltre alla trasformazione di parte del debito della banche in azioni, un round questo previsto per domani mattina. (altro…)

Read Full Post »

I numeri

Verranno utilizzati per la prima volta i contratti di ricollocamento Molti trasferimenti a Etihad, Poste e fornitori della compagnia.

ROMA – I ministri Maurizio Lupi e Giuliano Poletti fanno un ultima concessione alle sigle sindacali riunite a oltranza per arrivare ad un accordo che salvi Alitalia: gli esuberi scendono dai 2.251 previsti fino ai 980 decisi ieri, ovvero 1.271 in meno che verranno ricollocati, come anticipato da Repubblica , presso aziende pubbliche e fornitori del vettore. È stato lo stesso Lupi a darne notizia al termine dell’incontro con le parti sociali: «Alitalia in accordo con Etihad è disponibile a un contratto di solidarietà per 250 assistenti di volo», precedentemente
inclusi nella lista. Mentre è stata introdotta per la prima volta in Italia la possibilità di “ricollocare” i lavoratori in esubero: questi entreranno in un serbatoio gestito da Enac e Regione Lazio. Si tratta in pratica di una sorta di ufficio di collocamento di settore, grazie al quale saranno utilizzati e riavviati al lavoro nel mondo del trasporto aereo i “fuoriusciti” di Alitalia. (altro…)

Read Full Post »

Ci sono circa 10 mila professori di ruolo da ricollocare. Patroni Griffi riapre la partita del settore pubblico: flessibilità in uscita al tavolo con i sindacati. Nel balletto di dichiarazioni del governo, Patroni Griffi aveva aperto all’applicazione dell’articolo 18 agli statali, scuola compresa, il ministro del lavoro, Elsa Fornero, aveva smentito, la stessa Fornero ha poi però ammesso che se ne potrebbe parlare. E da ultimo il ministro competente per il settore pubblico, Filippo Patroni Griffi, ha detto che sì, di flessibilità in uscita si parlerà con i sindacati al tavolo aperto a Palazzo Vidoni su contratti e relazioni sindacali. (altro…)

Read Full Post »

L’era che si è conclusa del ministro Gelmini lascia molte macerie nel nostro sistema di istruzione. Ci vorrà tempo per ricostruire e non sarà sicuramente possibile iniziare a farlo in questa fase di transizione e di emergenza che si sta aprendo.
In questa fase è augurabile e sicuramente possibile che sia posto termine al metodo degli abusi e delle sopraffazioni che i nostri precedenti governanti hanno adottato incessantemente e senza alcuno scrupolo nell’attività legislativa e soprattutto nelle sua gestione amministrativa. (altro…)

Read Full Post »