Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘fonti fossili’

greenpeace-carbone
In tre distinti rapporti Greenpeace fotografa la situazione delle grandi aziende elettriche ancora bloccate a difendere le fonti fossili, del pericoloso invecchiamento centrali nucleari e del conflitto tra rinnovabili e fonti sporche nelle reti elettriche in Europa. Entro ottobre 2014 la UE dovrà decidere la propria politica energetica e di taglio delle emissioni di CO2 e stabilire gli obiettivi al 2030.

Locked in the past“: le grandi aziende energetiche europee come emerge dai loro investimenti sbagliati, sono rimaste legate al passato e alle fonti fossili, che le hanno portate in una condizione finanziaria precaria. I segnali di cambiamento del mercato c’erano ed erano evidenti, ma le compagnie energetiche non sono state in grado di coglierli e sono pertanto rimaste indietro nella corsa alle rinnovabili. Per questo ora cercano di bloccarne il mercato.

(altro…)

Read Full Post »

GreenpeaceDopo 34 ore gli attivisti sono scesi dalla piattaforma Prezioso. E’ la fine di un’azione ma non della battaglia contro le fonti fossili.

L’appoggio non è mancato: cittadini, comitati locali e anche amministrazioni pubbliche hanno espresso la loro vicinanza agli attivisti, che hanno concluso la protesta in sicurezza e senza incidenti.

Non erano soli: con loro migliaia e migliaia di persone che si sono già dichiarate indipendenti dalle fonti fossili firmando la nostra petizione, e la grande realtà dei movimenti che oggi si è riunita fuori da Montecitorio per manifestare contro lo Sblocca Italia.  Nelle stesse ore, nella sala stampa della Camera dei Deputati, eravamo impegnati anche in una conferenza stampa congiunta con Wwf e Legambiente per presentare le nostre osservazioni al decreto del governo.

 

In silenzio, a quanto pare, è rimasto solo il Presidente del Consiglio, che,  mentre ai summit internazionali parla con grande disinvoltura di difesa del clima, da noi vuole estrarre fino all’ultima goccia del – poco e scarso – petrolio che abbiamo.

Noi non ci fossilizziamo di certo: abbiamo il vento in poppa, e siamo pronti a portare il nostro messaggio lungo le altre tappe del tour. Siracusa, stiamo arrivando!

Firma anche tu la nostra DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA dalle FONTI FOSSILI

Da greenpeace.org

(altro…)

Read Full Post »

co2
In tre distinti rapporti Greenpeace fotografa la situazione delle grandi aziende elettriche ancora bloccate a difendere le fonti fossili, del pericoloso invecchiamento centrali nucleari e del conflitto tra rinnovabili e fonti sporche nelle reti elettriche in Europa. Entro ottobre 2014 la UE dovrà decidere la propria politica energetica e di taglio delle emissioni di CO2 e stabilire gli obiettivi al 2030.

(altro…)

Read Full Post »

greenpeace-energy-revolution
Lo scenario Energy [R]evolution, realizzato con il supporto tecnico dell’Istituto di Termodinamica del Centro Aerospaziale Tedesco (DLR) e la collaborazione di EREC (European Renewable Energy Council) e GWEC (Global Wind Energy Council), descrive due possibili scenari futuri per il settore energetico italiano: uno di riferimento come evolverà il settore energetico sviluppando gli indirizzi attuali) e uno “Energy [R]evolution”, per centrare l’obiettivo di decarbonizzare l’economia italiana al 2050, contribuendo così alla salvaguardia del clima. Oggi ogni italiano emette in media 6,8 tonnellate di CO2 l’anno, che nello scenario di Greenpeace scendono a 0,5 nel 2050. (altro…)

Read Full Post »

energiasenzafuturo3

12 miliardi di euro in Italia vanno a petrolio, carbone e altri fonti che inquinano l’aria, danneggiano la salute, aumentano il fenomeno drammatico dei mutamenti climatici.

Dal ciclone nelle Filippine alla Sardegna, fino ai tornado in Illinois e Michigan dimostrano, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto sia fragile l’equilibrio climatico del Pianeta e quanto sia urgente un cambiamento. Un modello energetico fondato su efficienza e rinnovabili che riduca drasticamente il consumo di petrolio, carbone, gas è una assoluta priorità.  Paradossalmente le fonti fossili continuano a beneficiare di sussidi che hanno superato nel mondo i 544 miliardi di dollari.   (altro…)

Read Full Post »

greenpeace_cover_lLa CO2 in atmosfera ha superato la soglia ‘psicologica’ di 400 ppm di concentrazione, un valore che non era stato toccato negli ultimi tre milioni di anni. “Un livello altissimo che rappresenta l’ennesimo campanello d’allarme rispetto ai cambiamenti climatici in corso nel Pianeta”.

La concentrazione dell’anidride carbonica in atmosfera ha superato oggi le 400 parti per milione (ppm), un livello altissimo che rappresenta l’ennesimo campanello d’allarme rispetto ai cambiamenti climatici in corso nel Pianeta.  (altro…)

Read Full Post »

Bene il ruolo chiave affidato all’efficienza energetica, ma il respiro è troppo corto.

Penalizzate le rinnovabili. A dir poco preoccupante l’enfasi data alle fonti fossili.

Il documento di Strategia Energetica Nazionale (SEN) è stato finalmente pubblicato dal Ministero dello Sviluppo economico, dopo l’approvazione in Consiglio dei Ministri, e attualmente è in fase di consultazione pubblica sul portale del MiSE (c’è tempo fino al 30 novembre per presentare osservazioni, il documento è disponibile a questo link).

La notizia, va ribadito, è doppiamente positiva. Innanzitutto il nostro Paese potrebbe dotarsi, finalmente, di uno strumento di pianificazione atteso da anni, di importanza strategica in un momento di profondi cambiamenti nel campo energetico e in quello economico, anche se con tutta probabilità toccherà al nuovo governo tradurre in atti concreti la SEN. Il secondo aspetto positivo è che lo fa attraverso una procedura di consultazione pubblica, che dovrebbe permettere il coinvolgimento diretto degli stakeholder. (altro…)

Read Full Post »