Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Francesca Cicardi’

Egitto

CECCHINI DAGLI ELICOTTERI E BARRIERE DI TANK: OLTRE CENTO MORTI.

L’Egitto non smette di contare i morti, che si accatastano nelle moschee e che non si saprà mai quanti sono in verità. Ieri sarebbero morte almeno una ventina di persone, secondo il bilancio ufficiale, oltre 90 i morti secondo i Fratelli Musulmani, nel “venerdì della rabbia” convocato dagli islamisti in protesta per il massacro di mercoledì, nel quale sarebbero morte “migliaia” di persone, ufficialmente “solo” 600. LA VIOLENZA È INIZIATA ieri subito dopo la preghiera di mezzogiorno, quando i sostenitori dei Fratelli Musulmani hanno cercato di marciare verso piazza Ramsete, in centro, da diversi punti della città, sfidando lo stato di emergenza e i tank. Gli scontri sono scoppiati sui principali ponti del Cairo, che per tutta la giornata è rimasto bloccato e terrorizzato. Nelle strade gli islamisti hanno lottato per ore contro le forze di sicurezza, appoggiate dai militari, e contro uomini armati, forse poliziotti in borghese, agenti dei servizi segreti – o pagati da loro – e semplici cittadini che hanno deciso di “difendersi”. (altro…)

Read Full Post »

Egitto

Almeno 50 morti per l’attacco dell’esercito ai Fratelli musulmani. Le Forze armate: siamo stati noi a essere aggrediti.

Il Cairo- Ero inginocchiato per pregare, quando l’imam ha concluso la cerimonia ho cominciato a sentire gli spari”, racconta Mohammed, giovane manifestante. “Sono stato colpito all’orecchio sinistro e sono svenuto”. Mohamed ha perso l’udito, altre 51 persone la vita nella violenza scoppiata all’alba davanti alla sede della Guardia Repubblicana al Cairo. I manifestanti a favore del deposto presidente Morsi erano accampati alle porte della base militare da diversi giorni, perchè credono che lì si trovi il leader, scomparso dal 3 di luglio. I manifestanti accusano le forze armate e di sicurezza di aver aperto il fuoco direttamente su di loro, mentre stavano recitando la preghiera del “fagr” (alba). I Fratelli Musulmani parlano di “massacro”, mentre l’Esercito sostiene che sono stati gli islamisti ad attaccare i soldati con molotov, pallini da caccia e fucili.  (altro…)

Read Full Post »

Seguaci del presidente Morsi

Egitto resistenza a oltranza dei sostenitori di Morsi. Il Nobel el Baradei nominato premier ad interim.

Il Cairo – La possibilità di un conflitto civile, che molti hanno preannunciato nei giorni scorsi, si sta materializzando nelle strade egiziane, nelle quali i fedeli del deposto presidente Mohamed Morsi ripetono la loro promessa di lottare fino alla morte.

La Fratellanza ha convocato nuove proteste ieri, malgrado le numerose vittime del giorno prima, tra cui almeno almeno 2 “fratelli musulmani” ammazzati alle porte del quartiere della guardia repubblicana al Cairo. Nella notte tra venerdì e sabato la violenza tra seguaci e oppositori del presidente Morsi è scoppiata al Cairo, vicino a piazza Tahrir, col risultato di almeno due manifestanti morti ed anche ad Alessandria, dove un’autentica battaglia ha lasciato per terra oltre 14 morti. Il bilancio complessivo è di 30 morti in poche ore, oltre 1000 feriti, e quindi ammonterebbero già un centinaio i morti di questasettimana di rivolta in Egitto. Per tentare di controllare la delicata situazione, il presidente ad interim Adly Mansur si è riunito ieri con il ministro degli Interni, Mohamed Ibrahim, e con il ministro della Difesa, Abdelfatah al Sisi.  (altro…)

Read Full Post »

Egitto

TANK NELLE STRADE DEL CAIRO. MORSI AGLI ARRESTI. COSTITUZIONE SOSPESA. INTESA TRA MILITARI E OPPOSIZIONE PER NUOVE ELEZIONI.

L’era Morsi si chiude nel caos, un anno dopo esser iniziata con il voto democratico. Dopo ore di tensione e di voci non confermate al Cairo, secondo le quali il presidente sarebbe stato arrestato dalle guardie presidenziali. Questo è ciò che ha chiesto ieri il movimento “Tamarrud” (ribellione) che, dopo aver promosso le grandi proteste del 30 di giungo contro il presidente islamista, ha aspettato che fosse l’Esercito a cacciarlo dal palazzo. Inoltre, Morsi e altri leader dei Fratelli Musulmani, tra cui anche la guida spirituale Mohamed Badie e il tycoon Khairat el Shater, sarebbero già sulla lista nera dell’aeroporto del Cairo. (altro…)

Read Full Post »