Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘genova’

Bottiglie giganti e oggetti di plastica grandi quanto una barca. Nel giorno del negoziato tra Parlamento, Consiglio e Commissione Ue a Bruxelles per la revisione delle Direttive comunitarie sui rifiuti, Greenpeace è in azione lungo la costa di Camogli, in provincia di Genova con la nave Rainbow Warrior per chiedere una graduale eliminazione della plastica usa e getta, compresi gli imballaggi. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

A colpi di vernice

OGGI IN CITTÀ CON UNA PIOGGIA DI MILIONI: SERVONO
A SBLOCCARE I CANTIERI E RILANCIARE LA SUA CANDIDATA.

Quando c’era il fango di Renzi manco l’ombra. Adesso che ci sono le elezioni va sul Bisagno”. Le parole di Anna Pietri e di tanti altri abitanti della Val Bisagno: oggi la visita di Renzi a Genova non sarà una passeggiata. Non basterà quella manina anonima, stile Ventennio, che ha cancellato dai muri le scritte di contestazione al premier. I sondaggi delle regionali non sono rassicuranti se Renzi ha deciso di venire due volte in una settimana per sostenere Raffaella Paita. Che dai manifesti sorride sempre, ma non ha conquistato i liguri. Addirittura c’è chi, come il politologo Pierfranco Pellizzetti, ipotizza un arrivo al fotofinish tra quattro concorrenti: Paita, Giovanni Toti (centrodestra), Alice Salvatore (M5S) e Luca Pastorino (civatiano fuoriuscito dal Pd). (altro…)

Read Full Post »

INUTILE farsi illusioni, la sentenza di Strasburgo rimette un poco di ordine in materia di diritti e di doveri; ma non rimedia al deficit culturale e politico che ha messo l’Italia nelle condizioni di farsi sgridare, in materia di democrazia, come si sgridano i somari. Esiste, in Parlamento come nelle forze dell’ordine come nell’opinione pubblica, una forte componente sbirra (non trovo altra definizione) che niente sa e niente vuole sapere di come lo Stato deve porsi di fronte ai cittadini. È una tendenza antica, radicata (Bocca scriveva di “eterno fascismo italiano”), che dopo i fatti obbrobriosi della Diaz trovò voce in non pochi esponenti del sedicente centrodestra (per esempio l’eterno Gasparri) ma si sostanzia, soprattutto, nei silenzi, nelle omissioni, nelle sentenze flebili, dell’idea che chiunque si trovi davanti a un manganello in fondo “se l’è andata a cercare”. (altro…)

Read Full Post »

GenovaTensione a Genova. “Sono stufo di comizi blindati” Sul Veneto: “Avanti con Zaia. Tanti auguri a Flavio”.
GENOVA – «In Liguria si gioca una partita nazionale, se la Lega vincerà con il suo presidente, Renzi se ne andrà a casa»: il segretario del Carroccio Matteo Salvini ha incoronato ieri a Genova Edoardo Rixi, candidato presidente alle prossime elezioni di maggio. «Renzi è un imperatore, ma se gli portiamo via il suo giocattolino ligure, di Coop e sindacato, vedrete», Salvini ha infiammato così il migliaio di persone che hanno assediato il centrale teatro della Gioventù. Di fronte al teatro, al bar “Balilla”, l’ex tesoriere della Lega, Francesco Belsito, a processo per lo scandalo dei fondi della Lega Nord, seduto alla cassa, accoglieva i clienti. Intorno, la zona rossa, con transenne e blindati della polizia, per separare la convention leghista dalla manifestazione dei centri sociali. Duecento persone hanno sfilato dietro allo striscione “Fuori la Lega dalle nostre città, Genova antifa”.

(altro…)

Read Full Post »

Beppe dal Prefetto

“Oggi sono andato dal prefetto di Genova con i portavoce M5S liguri e abbiamo chiesto di bloccare questa cosa vergognosa di far pagare le tasse agli alluvionati. Questo infatti vuol dire mettere in mano ad Equitalia i cittadini liguri che sono stati colpiti dall’alluvione. Questo non è più uno Stato democratico ma è diventato un’altra cosa. Il Pd ha presentato un ordine del giorno che non serve, ci vuole un decreto per dire che queste tasse devono essere posticipate di 6 mesi. (altro…)

Read Full Post »

Volontari
MAI DICHIARATO LO STATO DI CALAMITÀ. MAI VISTI I 12,5 MILIONI STANZIATI DA PALAZZO CHIGI. BUIO PESTO SU RISARCIMENTI E MESSA IN SICUREZZA.
Genova, cantava Fossati, si vede solo dal mare. Matteo Renzi invece la guarda in tv: “Non vado a fare passerelle – ha detto dopo la prima alluvione del 9 e 10 ottobre – Vado a Genova quando son partiti i lavori e non le chiacchiere”. Atteggiamento meritorio, per carità, anche se ai tempi del ritorno in porto della Concordia la passerella a Genova la fece volentieri. Insomma, il problema non è tanto stare sul posto – per quanto pure i gesti simbolici contano – quanto un’impressione di generale inattività del governo rispetto a un disastro che continua a ripetersi: il suo volto, per ora, è solo quello della Protezione civile regionale e dei militari (90 fino a ieri, 140 in tutto da oggi) che sono lì a dare una mano. 

(altro…)

Read Full Post »

Alluvione

L’ACQUA SI SCATENA DA PONENTE E INVESTE LA REGIONE: SEMBRA NON FINIRE MAI.

Genova – Non c’è rifugio. Non c’è posto dove nascondersi. Non la strada che sembra un fiume, non la tua casa che poggia sulla terra sempre più molle, inconsistente. Senti un boato forte, che ti entra dentro, e non sai se è un tuono o la collina che ti crolla addosso. Puoi solo aspettare, tu, i tuoi figli. Puoi pensare, uno per uno, alle persone che conosci, che ami, chiederti dove sono adesso.   È successo ancora una volta. E non ti ci abitui mai. Mai. L’orizzonte che scompare come inghiottito dalle tenebre, le case in lontananza che svaniscono, poi anche quelle più vicine come cancellate.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »