Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Giampiero Calapà’

Aula bunker Rebibbia – Dopo 240 udienze oggi la giudice Ianniello metterà la parola fine al processo di 1° grado: la Procura ha chiesto pene per 515 anni.

Come ha detto il loquace imputato Salvatore Buzzi, in una delle 240 udienze del processo all’organizzazione definita Mafia Capitale dalla Procura di Roma, “non devi guardare se il gatto è bianco o nero, l’importante è che prenda il topo”. Applicando queste parole a quello che accadrà oggi nell’aula bunker del carcere romano di Rebibbia, il gatto diventa la Procura di Roma guidata da Giuseppe Pignatone e il topo sono i protagonisti del “Mondo di mezzo” alla sbarra. Per prendere il topo il gatto avrà dovuto provare che dal “nero” Massimo Carminati al “rosso” Buzzi, dai politici agli imprenditori coinvolti, questa sia una storia di mafia e non di semplice criminalità e corruzione romana. (altro…)

Read Full Post »

Alfonso Sabella – L’ex pm di Palermo: “Non possiamo escludere sia una vanteria”.

“Se quanto dice Giuseppe Graviano sulla notte passata con la moglie in carcere fosse vero rimarrei devastato, erano gli anni a cui affidavo la mia vita agli agenti del Gom, il corpo che sorvegliava la sua detenzione al 41 bis”. Alfonso Sabella, dal 1993 al ’99 pm a Palermo, poi al Dap fino al 2002 e di nuovo al Dap dal 2011 al 2014, sospira: “Dovrei rivedere la mia storia personale”. (altro…)

Read Full Post »

bollettino-valanghe

Allerta della Forestale a Prefettura e Comune il 17: “Mai visto”. Ora l’allarme dighe.

L’aggiornamento dell’orrore del Rigopiano, spazzato via dalla valanga il 18 gennaio, nella notte passata conta 6 morti, l’ultimo trovato ieri sera, 23 dispersi, uno in più: un ragazzo senegalese che lavorava nell’albergo di cui nulla era stato detto prima. La contabilità dei salvati è a quota undici.

I bollettini di Meteomont, il servizio sul rischio valanghe della Forestale, sono stati sequestrati dai carabinieri del nucleo investigativo, serviranno all’indagine dei pm Cristina Tedeschini e Andrea Papalia. (altro…)

Read Full Post »

neve

Dopo la valanga – Sindaco e capo della Provincia hanno chiesto inutilmente l’invio delle turbine per raggiungere l’hotel, quella in dotazione era ferma: rotta dal 6 gennaio.

La turbina della Provincia di Pescara preposta alla pulizia delle strade anche per la zona di Farindola era ferma in officina a Penne, undici chilometri più a valle, dal 6 gennaio per la rottura del cambio e dell’asse di trasmissione. Questa turbina è il mezzo che con tutta probabilità prima di ogni altro, se non fosse stato guasto già da 12 giorni, avrebbe proceduto sulla strada provinciale 72 verso l’albergo Rigopiano, dopo gli allarmi scattati mercoledì 18. (altro…)

Read Full Post »

Carcere

Il sottosegretario – Gennaro Migliore in visita alla Casa circondariale de L’Aquila svela l’intenzione di depotenziare il 41-bis: “Irrinunciabile ma va rivisto”.

Maggiore flessibilità sul 41-bis, i principi costituzionali e i diritti umani non sono rinunciabili. Bisogna riconsiderare gli aspetti solo afflittivi. Pensiamo anche a innovazioni tecnologiche come Skype al posto delle schede telefoniche”. Parole del sottosegretario alla Giustizia, Gennaro Migliore (Pd). Parole dedicate ai 732 super criminali, storici e più attuali, rinchiusi al 41-bis in dodici carceri: L’Aquila (136), Parma (62), Tolmezzo (19), Roma Rebibbia (44), Viterbo (57), Milano Opera (84), Ascoli Piceno (43), Cuneo (21), Novara (68), Sassari (88), Spoleto (83) e Terni (27). (altro…)

Read Full Post »

FassinoIl ministro in tv: “Con i Cinque Stelle Torino perderà 250 milioni per la Città della Salute”. Fassino: “Non era sua intenzione”.

Se vince l’Appendino Torino perde 250 milioni di euro stanziati dal governo per creare il parco della Salute. Di questo mi preoccuperei”. Manca poco all’ora di pranzo quando ieri Maria Elena Boschi dà fuoco alle polveri, intervistata da Maria Latella su SkyTg24. Il ministro irrompe nel ballottaggio di Torino che fra sei giorni vedrà contrapposti il sindaco uscente, Piero Fassino, e Chiara Appendino. (altro…)

Read Full Post »

Renzi: “Non facciamo gli schifiltosi con chi porta voti”. Poi attacca i talk show e gli “editoriali pensosi”. Cioè critici.

Matteo Renzi non molla niente, anzi rivendica gli ingressi nel partito di mondi un tempo lontani, come i siciliani che furono alla corte di Totò Vasa Vasa Cuffaro. E lo fa davanti a una platea di 370 giovani, riuniti in una sorta di nuove Frattocchie, che lo ascoltano silenti e ammirati.

Ecco la frase che diventerà simbolo di un’epoca, pronunciata all’ora di pranzo di una domenica romana: “Chi fa lo schifiltoso con i voti perde le elezioni, dovremmo imparare dalle nostre vicende”. Eccolo il manifesto fondativo del Partito della Nazione caro a Denis Verdini, anche se Renzi questo non vuole ammetterlo: “Il Partito della Nazione è il dibattito più assurdo di queste ore. Se uno ti dice in casa c’è un fantasma, tu gli dici: cerca il fantasma.

 

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »