Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Giulia Merlo’

Tasse

I NOSTRI ANZIANI PAGANO PIÙ IMPOSTE RISPETTO A QUANDO LAVORAVANO. PER OGNI ESERCIZIO CHE NASCE NE MUOIONO DUE.

Pensionati supertassati e negozi che chiudono: questo il quadro a tinte fosche dell’Italia nei primi mesi del 2014, presentato da Confesercenti e Confcommercio.
PENSIONI Italia è il paese più longevo d’Europa, ma anche quello che tratta peggio i propri pensionati. Gli anziani, dopo una vita di contributi, pagano proporzionalmente più tasse di quando lavoravano. “Un anziano che riceve un assegno mensile di 1500 euro lordi detrae 72 euro in meno rispetto a quanto fa, invece, un lavoratore dipendente con un reddito dello stesso importo”, ha spiegato il presidente Marco Venturi, durante la festa nazionale della Fipc (Federazione Italiana Pensionati del Commercio).
L’anomalia maggiore, però, è che il prelievo fiscale è tanto maggiore quanto più la pensione è bassa. Le pensioni sotto i 1500 euro, infatti, possono detrarre 131 euro in meno dei lavoratori con lo stesso reddito. (altro…)

Read Full Post »

Dipendenti

CAMPIDOGLIO HOT.

I DIPENDENTI COMUNALI PROTESTANO CONTRO IL TAGLIO DEI SALARI: “VOGLIAMO DIGNITÀ”.

A incrociare le braccia contro il sindaco Ignazio Marino, ieri nel primo sciopero generale nella storia di Roma, sono stati 24 mila dipendenti comunali, con un’adesione quasi dell’80%. Vigili urbani, maestre, assistenti sociali e personale amministrativo: tra scuole chiuse, sportelli pubblici deserti e traffico bloccato, la Capitale è andata in tilt. Al corteo, che ha sfilato da piazza della Bocca della Verità fin davanti al Campidoglio, accompagnato dai versi di Giorgio Gaber “libertà è partecipazione”, erano invece in 10mila, con striscioni e bandiere. La ragione della protesta: i salari accessori rischiano di essere tagliati, con buste paga più leggere di almeno 200 euro. (altro…)

Read Full Post »

erri-manifesto-presidioLA RICHIESTA DEI PM: “ATTI VANDALICI DEI NO TAV DOPO LE SUE PAROLE”.

Erri De Luca va processato perché alle sue parole, che istigavano al sabotaggio, sono seguiti fatti concreti e violenti in Val di Susa”. Con questa motivazione i pm torinesi titolari dell’inchiesta sulle proteste contro il Tav hanno chiesto il rinvio a giudizio dello scrittore napoletano. 

   Nell’udienza di ieri, che si è svolta a porte chiuse e senza che De Luca fosse presente in aula, il gup Roberto Ruscello si è riservato la decisione, rinviando l’udienza a lunedì 9 giugno. L’accusa è di istigazione a delinquere per aver difeso in numerose interviste le attività dei No Tav, incitando al sabotaggio dei cantieri. “Il Tav va sabotata, perché è l’unico modo per fermarla”, ha più volte dichiarato lo scrittore. Parole che i pm hanno messo in relazione con le decine di episodi vandalici avvenuti in Val di Susa dopo le interviste, tra cui gli incendi agli automezzi parcheggiati nei cantieri del Tav. (altro…)

Read Full Post »

Lavoro

RAPPORTO ISTAT: PAESE VECCHIO E STATICO. DAI 15 AI 34 ANNI CHI È SENZA OCCUPAZIONE SI RIVOLGE A CONOSCENTI O PARENTI E, IN CINQUE ANNI, SONO EMIGRATI IN 100.000.

L’Italia prova a ripartire ma il mercato del lavoro stagna e a stare peggio sono i giovani: disoccupati, in cerca di raccomandazioni e in fuga per l’estero. È questo il ritratto del Paese secondo il rapporto annuale dell’Istat: trovare impiego è difficile, quando ci si riesce è grazie a conoscenze e se nemmeno queste bastano l’unica soluzione è l’emigrazione. 

   Negli ultimi 5 anni sono stati 1,8 milioni i giovani espulsi dal mercato del lavoro e il tasso di occupazione per gli under 35 è sceso al 40,2%, 10 punti in meno rispetto al 2012. Rimane forte il divario tra uomini (trova lavoro il 45,5%) e donne (34,7%), ma anche tra nord (50%) e sud (27,6%). In aumento sono anche i cosiddetti Neet (not in education, employment or training), i giovani che non studiano nè lavorano, che in Italia sono 2,4 milioni, di cui 500mila solo nel 2013.   (altro…)

Read Full Post »