Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘GIULIANO FOSCHINI E FABIO TONACCI’

LA CENSURA DELLA CORTE DEI CONTI LE INCHIESTE PENALI LE RESPONSABILITÀ DI CONSIP.

L’inchiesta.

Le indagini delle Procure e del Tar, i rilievi di Corte dei conti, Antitrust e Anac stanno travolgendo la società nata per favorire risparmi e trasparenza. Scarse economie, inefficienze e boom dei contenziosi: nel 2015 due milioni e mezzo di sole spese legali.

ROMA – L’inchiesta della procura di Roma sul maxi appalto per il Facility Mangement non è il solo faro che la magistratura ha acceso su Consip, la centrale unica degli appalti nata per favorire risparmi e trasparenza. Ma che si è trasformata, invece, in una fabbrica che produce appalti miliardari e pochi, e soliti, vincitori. (altro…)

Read Full Post »

In strada il 92% delle macerie e poche casette consegnate La ricostruzione nel caos.

ASASHA avevano detto che entro sette mesi avrebbe avuto una casetta di legno. Proprio lì a Visso, il suo paese distrutto. Era novembre. Sasha, oggi, vive ancora in una roulotte. A Marco, 11 anni, avevano detto che la sua classe sarebbe rimasta unita, che non avrebbe perso i compagni di scuola: a settembre, per il secondo anno di fila, ne conoscerà di nuovi sulla costa adriatica. A Enzo, allevatore di Castelsantangelo sul Nera, avevano detto che gli avrebbero portato una nuova stalla. Sta per iniziare la prima estate del dopo terremoto, e le sue bestie dormono in quel che rimane della vecchia.

(altro…)

Read Full Post »

le-macerie

Casette di legno, rimozione macerie e pulizia strade le ombre sulle aziende vincitrici nell’informativa ai pm.

ROMA – C’è un prima e c’è un dopo. Il perché dei crolli. Ma anche come e chi sta cominciando a ricostruire. Si muove su due tempi l’inchiesta sul terremoto dell’agosto scorso. Il gruppo interforze composto dai finanzieri del nucleo di Polizia tributaria e dai carabinieri di Rieti, dopo aver denunciato ai magistrati di Rieti quindici persone per i cedimenti mortali ad Accumoli, sta analizzando la storia delle società che hanno già ottenuto lavori del post terremoto.

(altro…)

Read Full Post »

Treno

Si indaga sul finanziamento regionale alle ferrovie della strage. L’ipotesi di un conflitto di interessi.

TRANI – La Regione Puglia, appena un anno fa, aveva stanziato venti milioni di euro per la sicurezza dei treni della Ferrotramviaria: come e dove sono stati spesi? E poi, il contratto di servizio tra Regione, proprietaria della rete, e Ferrotramviaria era stato firmato appena sette mesi fa. Perché non sono stati imposti sistemi automatici di sicurezza nel tratto tra Corato e Andria, quello dell’incidente, in attesa della realizzazione del doppio binario? Sono queste le due domande alle quali il nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Bari dovrà rispondere nei prossimi giorni, così come chiesto dalla procura di Trani.

(altro…)

Read Full Post »

ItaliaIndagini superficiali o confusione nelle procure? Intanto nelle carceri è emergenza radicalizzazione.

Arrestati con l’accusa di terrorismo uno su 4 è scarcerato.

HANNO SCARCERATO PERSINO “HITLER”. Così infatti gli amici chiamavano il curdo iracheno Ibrahim Jamal: pericoloso jihadista per i carabinieri del Ros, vittima di un incredibile errore giudiziario secondo il pubblico ministero di Trento. Dopo che a novembre nome e soprannome di Jamal avevano fatto il giro del mondo per definire l’uomo di punta del gruppo del mullah Krekar, predicatore che dalla Norvegia reclutava mujaheddin per Al Ansar al Islam, i magistrati hanno annullato l’arresto di “Hitler” e quello di altri 7, su 17 catturati nell’operazione che aveva sgominato «una pericolosa associazione terroristica» a Merano.

(altro…)

Read Full Post »

Le tappe

Il business dell’accoglienza.

La Cascina, commissariata per infiltrazioni lo scorso luglio, è legata a doppio filo alla Senis Hospes, che continua a gestire l’accoglienza di quasi settemila persone al giorno. E a fare affari con lo Stato incassando circa nove milioni di euro al mese.

SENISE (POTENZA). C’è una scheggia sfuggita a Mafia Capitale che continua a fare affari con lo Stato. E nello specifico a gestire l’accoglienza di quasi settemila migranti al giorno. Conti alla mano, incassa dal Viminale circa nove milioni di euro al mese. Questa scheggia si chiama Senis Hospes e la sua sede legale è qui, al primo piano di un condominio sgarrupato nel centro di Senise, settemila anime in provincia di Potenza. Ci lavorano, stando alla visura camerale, 187 dei 253 dipendenti totali della Senis. «Al massimo in quell’appartamento quasi sempre chiuso — dicono gli altri inquilini del palazzo — vediamo tre o quattro persone, ogni tanto».

(altro…)

Read Full Post »

Sblocca ItaliaUn regalo ai concessionari, l’ennesimo. Un danno agli utenti. C’è una partita da cinque miliardi di euro all’anno che si sta giocando in queste ore in Italia: la gestione delle autostrade. Una partita che ruota attorno a un articolo del decreto Sblocca Italia, il numero cinque, e che vede da una parte il Governo e dall’altra il presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, il quale ha già scritto una lettera al ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, e domani sarà ascoltato in commissione Ambiente alla Camera. «Se non si cambia quella norma — sostiene Cantone — si rischia che vengano affidate concessioni senza alcun tipo di procedura ad evidenza pubblica, in violazione, tra l’altro, dei principi di concorrenza ed economicità ».

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »