Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘iacona’

iacona
Gianni Cuperlo ha aperto la puntata di ieri sera: cosa succederà al PD? Si aprirà uno spiraglio per evitare la scissione? “Il Pd è il principale investimento che la sinistra ha fatto nell’ultimo quarto di secolo .. la scissione renderebbe la sinistra più fragile”.
Ma nonostante le parole di Boccia, di Veltroni, il segretario non ha parlato, non si è alzato a dire “ho capito le loro parole”: se ora si aprisse la diga (per usare la metafora di Delrio), non sappiamo cosa succederà.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

iacona
Nujeen Mustafà è una ragazza curda siriana: nel suo libro ha scritto del suo viaggio dalla Siria alla Germania, su una sedia a rotelle: è stata una delle ultime profughe ad entrare in Germania, prima dell’accordo con la Turchia (diventata il gendarme d’Europa).
Nujeen vive insieme alla sorella, partita con lei da Aleppo, in una casa fornita dal governo,parla già tedesco e va a scuola: pienamente integrata in un contesto che l’ha accolta.
“Se conosci le cose stai meglio” – racconta, perché il suo corpo non sta bene, ma la sua testa funziona. Ha imparato l’inglese leggendo i sottotitoli delle serie, per la sua curiosità: la sua famiglia l’ha protetta e accudita e che ora è purtroppo rimasta in Siria.

(altro…)

Read Full Post »

iacona
L’incontro con Emma Bonino avviene in Giordania, cinque mesi dopo l’annuncio della malattia, sconfitta.
Nel campo profughi di Zaatari si è registrata una esplosione demografica, per l’arrivo dei rifugiati: nel 2013 c’erano le tende mentre oggi vivono in prefabbricati, le acque reflue sono trattati.
Tutto questo grazie alle agenzie umanitarie e alla Giordania: il fiore all’occhiello è la scuola.
Ci si prende cura dei bambini ma anche delle donne che oggi devono portare avanti le famiglia.

(altro…)

Read Full Post »

scuolaIl caos Scuola, Regeni, gli albanesi, la rete di protezione per le donne.
Puntata interessante, quella di Presa diretta, che è cominciata con l’intervista con la leader di AFD: il partito anti immigrati tedesco che sta mettendo in crisi la CDU in vista delle prossime elezioni di settembre.
Frauke Petry è una delle prime politiche che si è congratulata con Trump: la vittoria contro l’establishment, i cittadini che si ribellano, in America e in Inghilterra per la Brexit.
Decisioni comprensibili, in nome della sovranità nazionale, dice la politica tedesca: dobbiamo impedire che si crei una sovrastruttura europea sopra gli stati.

(altro…)

Read Full Post »

iacona
Malika Ayane apre la puntata in cui si parla di ciarlatani (nella medicina) e della vita di chi lavora h24: sta lavorando allo spettacolo sulla vita di Evita Peron, che ha portato in tutta Italia.
La pelle d’oca per gli applausi, l’imbarazzo nel raccogliere l’entusiasmo del pubblico e la responsabilità nel dover dare ogni volta qualcosa di più.
Evita è un personaggio emozionante: figlia illegittima di genitori poveri, ha lottato nella vita.
Ad Evita ha prestato la sua splendida voce, che abbiamo conosciuto a Sanremo che ha già vinto 5 dischi d’oro.

(altro…)

Read Full Post »

il-cast-di-presa-diretta
La prima puntata della stagione 2016 è cominciata dall’incontro con Nicola Gratteri, uno dei magistrati più esperti nella lotta alla mafia, che ha sequestrato tonnellate di droga alla ndrangheta e ne ha decimato le famiglie.
Riccardo Iacona lo ha incontrato in una delle sue lezioni per le scuole, dove presentava il suo ultimo libro “Padrini e padroni”.
La zona grigia dove operano i professionisti che lavorano per la ndrangheta non esiste: dobbiamo considerarli organici alla ndrangheta.
Dal 2016 è procuratore capo a Catanzaro: due anni fa poteva essere ministro della giustizia per il governo Renzi.

(altro…)

Read Full Post »

presadiretta
L’anteprima della puntata (il link al sito)
Ospitiamo 190mila migranti, 0,3% della popolazione: piccola percentuale che spaventa il paese, e lo stesso accade in Europa.
Eppure quelli che sono arrivati in Europa sono ancora pochi: nell’anteprima del servizio sui migranti Iacona ha mostrato la situazione dell’Uganda, paese appena uscito da una guerra e dove le donne fanno in media sei figli. Un boom demografico in un paese dove la maggior parte delle persone vive nelle campagne.
Col problema dell’acqua, delle malattie infettive (portate dalle punture delle zanzare, che portano la malaria).

(altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »