Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘impeachment’

Vauro

Read Full Post »

Intrigo sul colle

Soltanto chi si ostina, a dispetto dell’evidenza dei fatti, a ritenere Giorgio Napolitano un presidente super partes devoto alla Costituzione può meravigliarsi per le rivelazioni del nuovo libro di Alan Friedman Ammazziamo il Gattopardo . E cioè del fatto, suffragato da numerose testimonianze, che Sua Maestà contattò Mario Monti per rimpiazzare Berlusconi a Palazzo Chigi fin dal giugno 2011, ben prima dell’impennata estiva dello spread e della conseguente fuga di parlamentari della maggioranza, che l’8 novembre si ritrovò minoranza alla Camera; l’indomani il Professore bocconiano fu nominato senatore a vita e il giorno 13, subito dopo le dimissioni del Cavaliere, fu incaricato di formare il nuovo governo. (altro…)

Read Full Post »

impeachment

SETTIMANA A OSTACOLI.

All’inizio della settimana più complicata del governo Letta il barometro indica questo: staffetta debole, rimpasto moderato, Quirinale irritato per l’impeachment, rischio precipitazioni causa legge elettorale. Il segretario del Pd Matteo Renzi per ora aspetta, non esclude di poter andare a palazzo Chigi senza elezioni ma resta cauto: “Ma chi ce lo fa fare?”, ha detto in un’intervista a Rai3. Romano Prodi lo ha diffidato dal ripetere la mossa di Massimo D’Alema nel 1998: “Quello fu un suicidio politico che spero non si ripeta”. I nemici interni, come la minoranza di Gianni Cuperlo, tifano per un Letta bis, nella speranza di costringere Renzi a mettere suoi uomini in posti chiave così da intestarsi i risultati (incerti) del governo.  (altro…)

Read Full Post »

impeachment

Il Presidente della Repubblica, On. Giorgio Napolitano, nell’esercizio delle sue funzioni, ha violato – sotto il profilo oggettivo e soggettivo, e con modalità formali ed informali – i valori, i principi e le supreme norme della Costituzione repubblicana. Il compimento e l’omissione di atti e di fatti idonei ad impedire e a turbare l’attività degli organi costituzionali, imputabili ed ascrivibili all’operato del Presidente della Repubblica in carica, ha determinato una modifica sostanziale della forma di stato e di governo della Repubblica italiana, delineata nella Carta costituzionale vigente. Si rilevano segnatamente, a seguire, i principali atti e fatti volti a configurare il reato di attentato alla Costituzione, di cui all’articolo 90 Cost. (altro…)

Read Full Post »

CossigaNel 1991-’92 Napolitano voleva sloggiare Cossiga: “Fa politica”.

La richiesta di mettere in stato di accusa Giorgio Napolitano per attentato alla Costituzione avanzata ieri dai 5Stelle, piuttosto ben scritta e tutt’altro che campata in aria, non ha alcuna speranza di essere accolta dal Parlamento per una banalissima questione di numeri. Va dunque presa per quello che è: un serio ed estremo atto politico di contestazione contro il supremo garante del sistema da parte della forza di opposizione anti-sistema. Del resto chi ne contesta l’utilità e financo la legittimità dimentica l’unico precedente: la richiesta di impeachment avanzata contro Francesco Cossiga il 5 dicembre 1991 proprio dal partito di Napolitano: il Pds, che accusava l’allora capo dello Stato di alto tradimento e attentato alla Costituzione (gli unici due reati di cui, in base all’art. 90 della Carta, il presidente è personalmente responsabile nell’esercizio delle sue funzioni). (altro…)

Read Full Post »