Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘innocenti’

Papa e Abu MazenMERCANTI DI SANGUE.

Domenica scorsa parlando all’Angelus in piazza San Pietro, Papa Francesco ha detto: “Fermatevi, smettete di uccidere i bambini”. Si rivolgeva naturalmente al governo israeliano e Hamas e come tutti aveva negli occhi le immagini della strage degli innocenti.

Domenica scorsa parlando all’Angelus in piazza San Pietro, Papa Francesco ha detto: “Fermatevi, smettete di uccidere i bambini”. Si rivolgeva naturalmente al governo israeliano e Hamas e come tutti aveva negli occhi le immagini della strage degli innocenti nelle scuole e negli ospedali di Gaza, strage che non finisce mai. Non sapeva che due giorni dopo un missile (israeliano secondo Hamas, di Hamas secondo Israele) avrebbe colpito un parco giochi della Striscia e dilaniato otto bambini e due adulti che li accompagnavano. E ieri un’altra carneficina: decine di piccole vittime nella scuola protetta dalle bandiere dell’Onu.  (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Una delle vittimeCOSA RESTA NEGLI OCCHI DEGLI INNOCENTI.

NELLA strage di Taranto sono stati uccisi un uomo, una donna e suo figlio di 3 anni: le vittime. Non ci sono più, non hanno ricordi né pene. Sono morti. Nel sedile posteriore dell’auto c’erano altri due bambini, 6 e 7 anni: sono sopravvissuti, si sono salvati. Il ricordo degli spari, l’immagine dei genitori e del fratello uccisi, la paura che ha tolto loro il movimento e la parola saranno da quel momento e per tutta la vita la madre di ogni altra memoria e la fonte perpetua di ogni pensiero. Però che fortuna, si sono salvati. Non sono nel conto delle vittime, no. Le vittime di cui non si celebra il funerale in questa matematica non entrano. Di chi resta prima o poi ci si dimentica. Si sarà rifatto una vita, dice un’altra frase da copione. E invece con la vita non si può fare ‘cancella’ come con una memoria di computer. La vita non si rifà, continua a farsi e non lascia mai indietro niente. (altro…)

Read Full Post »

Tra loro 150 innocenti. In Afghanistan era sufficiente indossare un orologio Casio per essere arrestati: era il detonatore più diffuso.

Una bomba nucleare pronta ad esplodere in Europa”. E’ solo uno dei segreti svelati dal Daily Telegraph, che cita i cablo di Wikileaks, contenuti negli interrogatori dei presunti terroristi reclusi a Guantanamo. Secondo l’intelligence americana, i prigionieri sui quali negli anni ha gravato il concreto sospetto di essere pericolosi terroristi sono stati 220, altri 380 sarebbero appartenuti ai gradi più bassi delle forze talebane mentre circa 150 sarebbero state le persone incarcerate e poi riconosciute innocenti.

I documenti – scrive il Telegraph – non fanno alcun riferimento alle tecniche di interrogatorio usate dai carcerieri di Guantanamo, non vengono citati, ad esempio, né il water-boarding né la privazione del sonno. Tra i detenuti, anche quindici leader terroristi. Il più importante è senza dubbio Khalid Sheikh Mohammed, la mente degli attentati dell’ 11 settembre 2001, che entro l’anno sarà giudicato da un tribunale militare. (altro…)

Read Full Post »