Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘interdizione’

NatangeloSILVIO BERLUSCONI, GIÀ DECADUTO DAL SENATO, NON POTRÀ NEMMENO VOTARE ALLE EUROPEE. SI COMPLETA COSÌ LA SENTENZA DI UN PROCESSO DURATO 13 ANNI.

Dalle 21.50 di ieri sera Silvio Berlusconi è anche un interdetto definitivo dai pubblici uffici per due anni. E quindi per due anni non solo non può candidarsi ma non può neppure votare. Resta valida, naturalmente, l’espulsione dal Senato e l’incandidabilità per 6 anni, sulla base della Severino. Il Cavaliere, apparentemente, non si scompone: “Vado avanti. Non mi farò da parte”.

È stata la terza sezione della Cassazione, presieduta da Claudia Squassoni, a confermare i due anni di pena accessoria per frode fiscale, processo Mediaset, che si aggiungono alla pena principale, quattro anni, di cui tre indultati, confermata ad agosto. I giudici hanno ritenuto “irrilevanti” le eccezioni di incostituzionalità delle norme tributarie e hanno “rigettato” gli altri punti del ricorso.  (altro…)

Read Full Post »

Contestazioni

LA SETTIMANA NERA DI B.

Selfie a San Siro. In tribuna c’è Galliani, ovviamente, con una faccia peggiore della sua cravatta gialla. E poi c’è lei, senza il fidanzato Condannato. Francesca Pascale, in camicia di jeans e giacca bianca, è in compagnia di amici e cede alla moda del momento di autoimmortalarsi. È l’ultimo sorriso prima della catastrofe. Il Parma di Roberto Donadoni, pilastro rossonero del Milan sacchiano, ne fa quattro e scaraventa il Milan nel punto più basso della gestione berlusconiana. La curva sud è vuota. Contestazione, cori e cortei. Prima e dopo la partita. “Balotelli pezzo di merda”. “Galliani fuori dai coglioni”. I motivi preferiti di un repertorio vasto che ufficialmente risparmia la famiglia Berlusconi, anche se nel comunicato degli ultras si ricordano gli anni dei grandi acquisti senza badare a spese.   (altro…)

Read Full Post »

BerlusconiLE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA IN APPELLO BIS DICONO CHE DEVE STAR FUORI 6 ANNI DALLE CAMERE COME PREVEDE LA LEGGE SEVERINO.

La legge Severino sull’incandidabilità, e sulla decadenza di un parlamentare, per i condannati a oltre due anni di pena, come Silvio Berlusconi, “non è sovrapponibile” a un processo penale, ha un iter “distinto”. Ergo, il leader del Pdl deve decadere da senatore ed è in-candidabile per i prossimi 6 anni.

La smentita della tesi difensiva dei berlusconiani in Parlamento e degli avvocati-parlamentari al processo Mediaset-diritti Tv, su una supposta non retroattività, arriva dai giudici milanesi dell’Appello bis, che il 19 ottobre scorso hanno condannato il Cavaliere a 2 anni di interdizione dai pubblici uffici.  (altro…)

Read Full Post »

NatangeloLA CORTE D’APPELLO DI MILANO DEFINISCE L’INIBIZIONE DAI PUBBLICI UFFICI DI BERLUSCONI A SEGUITO DELLA CONDANNA MEDIASET. GIÀ ANNUNCIATO IL RICORSO IN CASSAZIONE.

A oltre 12 anni dal-l’emersione del-l’indagine sui diritti televisivi Mediaset, con una perquisizione della Guardia di finanza nella sede del Biscione, ieri la Corte d’appello di Milano ha ricalcolato la pena dell’interdizione dai pubblici uffici per Silvio Berlusconi: 2 anni, invece dei 5 inflitti dal Tribunale e dal primo Appello. Ma per la decadenza e l’incandidabilità, in base alla sentenza, dovrà esserci la conferma della Cassazione, prevista tra fine anno e inizio del prossimo, nonché il voto del Parlamento che, caso Cesare Previti docet, potrebbe impiegare un anno.  (altro…)

Read Full Post »

Le tappeCommutare solo l’interdizione il piano-salvezza di Berlusconi cerca un varco al Quirinale
La Giunta dovrebbe frenare. Gelo di Napolitano e Pd
Gli scenari

Pressing sul Colle per far commutare solo la pena accessoria.

COMMUTARE solo la pena accessoria. Ossia, solo l’interdizione dai pubblici uffici. È questa la carta segreta che gli uomini di Silvio Berlusconi vogliono giocare in queste ore. Il Cavaliere, impressionato anche dagli effetti rovinosi di una crisi (per ora solo minacciata) sui titoli delle sue aziende quotate in Borsa, ha dato carta bianca a Gianni Letta per verificare se questa strada sia concretamente praticabile. La “mission” però è piuttosto complicata. E sta irritando il Quirinale.

CHE già prima di Ferragosto aveva avvertito esplicitamente che non avrebbe più tollerato forme di pressione su qualsiasi tipo di atto di clemenza.
L’operazione infatti consiste non solo nel convincere Napolitano a garantire con quest’ultimo stratagemma “l’agibilità politica” del leader del centrodestra, ma anche nel persuadere Palazzo Chigi e soprattutto il Pd a prendere un po’ di tempo.
E già, perchè per attivare questo «nuovo meccanismo» — che verrebbe avviato con una richiesta formale degli avvocati di Arcore — bisognerebbe aspettare che la Corte d’appello di Milano emetta la sua decisione proprio sull’interdizione. (altro…)

Read Full Post »

pregiudicato

I giudici confermano la pena del Cavaliere ma ma rimandano a nuovo appello per definire la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici (video). Bruti Liberati: “Pena principale è eseguibile”.

Silvio Berlusconi è condannato in via definitiva a quattro anni di reclusione per frode fiscale nel processo sui diritti Mediaset. Annullata la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici, che dovrà essere rideterminata dalla Corte d’appello di Milano. Lo hanno deciso i giudici della sezione Feriale della Cassazione dopo sette ore di camera di consiglio. Confermate anche le condanne di tutti i coimputati: Daniele Lorenzano, Gabriella Galetto e Frank Agrama. (altro…)

Read Full Post »