Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘kenya’

Il Corno d’Africa è sull’orlo del disastro umanitario. Oltre 10 milioni di persone stanno lottando per la sopravvivenza a causa di quella che l’Onu ha definitola più grave siccità degli ultimi 60 anni”, che sta mettendo in ginocchio la regione orientale africana, tra Somalia, Kenya ed Etiopia.

Una situazione che va aggravandosi ora per ora, nel quasi totale silenzio dei media italiani” – denuncia Oxfam Italia. “Le colture base, come fagioli e mais, da cui dipende la sopravvivenza di milioni di persone, sono infatti messe fortemente a rischio mentre il bestiame sta morendo colpendo gli allevatori della regione” – spiega il presidente di Oxfam Italia, Francesco Petrelli. “A fronte di questa situazione, la risposta dei governi Etiopi, Kenyano e Somalo, risulta sinora purtroppo insufficiente a fermare la carestia in atto, mentre l’appello agli aiuti, lanciato dalla Nazioni Unite, risulta solo parzialmente finanziato”. (altro…)

Read Full Post »

L’artista JR ha vinto il TED Prize 2011 per le sue fotografie nelle strade di Cambogia, Brasile e Kenya
«Sono sbalordito. Non sapevo nemmeno di essere stato nominato»

L’artista francese JR ha vinto il TED Prize 2011 per le sue enormi fotografie attaccate sui muri delle zone più povere e oppresse del mondo.

TED (Technology Entertainment Design) è un progetto, nato nel 1984 da Richard Saul Wurman e Harry Marks, che ha l’obiettivo di dare risalto a “idee degne di essere diffuse”, come recita il suo motto. Ogni autunno, centinaia di pensatori da tutto il mondo si radunano per la conferenza annuale di TED ed esprimono le loro idee innovative in campi diversissimi tra loro, dall’economia ai videogiochi, dalla tecnologia alla letteratura; buona parte delle conferenze si possono vedere online, sottotitolate grazie all’aiuto degli utenti di tutto il mondo. Il TED Prize, fondato nel 2005 e già vinto da figure come Bill Clinton e Bono, consiste in 100mila dollari e, soprattutto, nella possibilità di esprimere un “desiderio che cambi il mondo”, ideando insieme a TED un progetto umanitario.

TED ha motivato così la scelta di conferire il premio a JR:

JR espone le sue fotografie nella più grande galleria d’arte del pianeta. Il suo lavoro si trova, gratis, nelle strade del mondo, e cattura l’attenzione di persone che di solito nei musei non ci vanno. Il suo lavoro parla di impegno, libertà, identità e limiti.

La direttore di TED Prize, Amy Novogratz, ha detto che «JR mette il volto di un essere umano su molti dei problemi sociali più gravi, mentre ridefinisce il modo in cui vediamo, facciamo ed esponiamo l’arte. JR ha convinto tutti noi del Ted Prize. Non c’è alcun dubbio che il suo talento — insieme alle risorse di questa meravigliosa comunità — porteranno a un desiderio che cambi il mondo.»

(altro…)

Read Full Post »