Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘la puntata’

presa-direttajpg
La puntata di Presa diretta è cominciata con l’intervista a Tito Boeri: la prima domanda è stata sul tracollo dei contratti a tempo indeterminato. Il jobs act ha finito la sua spinta propulsiva?
No, guardando i dati, il numero di posti è cresciuto dell’8% anche se la crescita dell’economia è del 2%. La diminuzione degli incentivi ha avuto il suo effetto nel calo, che ha spinto anche alla crescita dei posti a tempo determinato.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

report_concorsi

Come si seleziona il merito per gli incarichi pubblichi?
Ci sono i concorsi, la risposta.
E poi, per le gare, i contratti, c’è sempre l’Anac a vigilare.

Peccato che lo stato dei concorsi nel nostro paese sia stato, spesso, solo una questione di facciata per giustificare nomine clientelari e di raccomandazioni.
Il servizio di Giovanna Boursier partirà dal 2013 quando l’Agenzia delle dogane ne indice uno per 69 dirigenti, che poi è finito in una farsa di carte (e gazzette) truccate.
Un dirigente che ha partecipato al concorso ha raccontato alla giornalista il trucco della Gazzetta Ufficiale, in uso agli esaminandi, dove erano stati inseriti i testi d’esame al posto delle pagine della pubblicazione.  (altro…)

Read Full Post »

La lotta alla mafia, fatta di arresti eclatanti, che non colpisce i loro patrimoni, finiti nelle banche e nel mondo della finanza: le mafie cambiano pelle e noi come le combattiamo?
Ma prima delle confische ai beni mafiosi, il servizio sui brevetti: una battaglia a colpi di cause legali, come quella fatta tra Apple e Samsumg.
Noi italiani, popoli di inventori come siamo messi?
E chi regola l’ente dei brevetti in Europa? Un ente senza controllori con l’importanza di uno stato.

(altro…)

Read Full Post »

gettoni-doro-raiCosa hanno in comune l’inchiesta sul gruppo Ferrovie Nord e le spese del presidente, con quella sui gettoni d’oro della Rai? Due casi dove qualcuno coi soldi pubblici voleva farsi i comodi suoi.
Però poi qualcuno ha voluto controllare fino in fondo (e non far finta di niente), nel primo caso un funzionario dell’Audit nel secondo una vincitrice.
5 aprile 2013: a Rai 1 hanno assegnato un premio di 100mila euro, alla signora Maria Cristina, che li ha fatti valutare. Scoprendo che non erano d’oro puro: anche Sigfrido Ranucci li ha fatti analizzare, sono risultati 995 e non 999 come timbrati dalla zecca.
Una frode nei confronti della Rai e dei vincitori?
Chi ha frodato, allora? L’oro è fornito da due banche, una nella maggior parte dei caso: banca Etruria.

(altro…)

Read Full Post »

Gabanelli
Il risparmio energetico, il genoma che regola l’assunzione del cibo (e dunque c’è chi ingrassa e chi no e ogni tanto dovremmo digiunare) e le previsioni meteo (e le allerte).
Una sera dove si parla di carburante: quello di cui ha bisogno il corpo e quello per riscaldare.
In Val Padana potremmo spendere 200 euro anziché 2000 per riscaldare un appartamento, questo potrebbe far ripartire l’economia.
Nel mondo delle imprese si potrebbe fare lo stesso: ma qui ci sono tre scuole di pensiero, quelli che niente eolico, niente pannelli. Quelli che speculano sugli incentivi e infine quelli che senza il fossile non si va da nessuna parte…
I fossilizzati – Roberto Pozzan.
Come mai col crollo del petrolio non calano i costi energetici?
Perché l’economia non riparte?
Il punto sono i consumi che sono calati, per la crisi del 2008, ben prima del crollo del petrolio.

(altro…)

Read Full Post »

Piatto forte della prima puntata di Report, l’inchiesta su Confindustria e a seguire un servizio sulle diete fai da te.
Confindustria, la quinta carica dello stato, 150mila imprese che versano 500 ml di euro. Di Confindustria è l’università Luiss, Il sole 24 ore e un centro studi con cui combatte le ottusità dello Stato.
Come li sceglie i suoi dirigenti Confindustria?
Il presidente di Confindustria giovani Veneto, è figlio d’arte: papà è il Riello costruisce climatizzatori.
Essere figlio di papà è la regola: Fossa, Pininfarina, Abete, Marcegaglia, Bonfiglioli, Colaninno.
La meritocrazia cozza un po’ col familismo? Secondo Squinzi non è così, avere a fianco il figlio è un vantaggio. Prima viene il rapporto di parentela poi il merito? Il figlio è qualificato, garantisce l’ex presidente per il figlio che ha un posto in Federchimica.
Una delle 130 sotto associazioni che fanno parte dell’associazione.

(altro…)

Read Full Post »

Presadiretta
Il lungo servizio di Presa diretta sull’emergenza case a Roma è cominciato con lo sfratto della signora Bruna, dalla casa in edilizia agevolata, pensata per chi non ha i mezzi per comprarsi da soli la casa.
Dovrebbe pagare 400 euro il mese, da tabella: in realtà la signora Bruna pagava fino a 700 euro. Se la regione non sorveglia, se il comune sorveglia, è chiaro che questi ci mangiano sopra – questo dice al giornalista.
Questi sono i costruttori, che hanno approfittato delle convenzioni per costruire in edilizia convenzionata: oggi, siccome la gente non riesce a pagare l’affitto, si arriva agli sfratti e ai picchetti per opporsi a questi soprusi.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »