Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘L’AMACA del 24/09/2013’

In quali condizioni di salute intellettuale è una comunità nella quale le parole perdono inesorabilmente il loro significato? Quando Stefano Rodotà definisce “deprecabile ma comprensibile” il tentativo delle fantasmatiche nuove Brigate Rosse di strumentalizzare i No Tav, come può scaturirne la polemica demente della quale si è fatto portavoce Angiolino Alfano? “Deprecabile” vuol dire deprecabile. Cioè: da giudicare con radicale ostilità. “Comprensibile” vuol dire comprensibile. Cioè che se ne comprendono logica e intenzioni. Si può essere radicalmente ostili a una cosa che si comprende? Ovvio che sì. Fare sortire da quelle due parole il sospetto che chi le ha pronunciate possa essere, come si dice con lugubre conformismo rispetto agli anni di Piombo, un “cattivo maestro”, non è neanche offensivo. È desolante. (altro…)

Read Full Post »