Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘le ultime parole famose’

TotoIl poliglotta. “Ora aspettiamo le iniziative che Renzi promette che sono buone e concrete. Do you can?” (Eugenio Scalfari, 30-3). Però, questo Scalfari: scrive in italiano come scrive in inglese.
Gianni e Pinotti.
“Di fatto i cacciabombardieri servono perchè, a parte che se tu
hai delle truppe, dove c’è necessità di avere difesa aerea, però potrebbe succedere che qualcuno decide di sparare… un missile magari… e potrebbe decidere, ormai ci sono missili che possono arrivare a distanze estreme, potrebbero decidere di volere, con quello, distruggere o… ehm… ovviamente creare oggi purtroppo le armi sono micidiali” (Roberta Pinotti, Pd, ministro della Difesa, La7, 19-3, alla domanda di Daria Bignardi “A cosa servono gli F-35?”). E ho detto tutto. (altro…)

Read Full Post »

TotoDalla Russia con terrore.

“È in corso a Palazzo Chigi il vertice tra il premier Matteo Renzi e i ministri di Difesa ed Esteri, Roberta Pi-notti e Federica Mogherini sulla crisi ucraina. Dalla riunione emergerà la posizione italiana in vista del Consiglio Esteri straordinario di domani a Bruxelles, al quale parteciperà la titolare della Farnesina. Mogherini è in contatto continuo con gli ambasciatori italiani a Kiev, Mosca e Washington e con i rappresentanti permanenti presso la Nato, l’Ue e le Nazioni Unite” (sito del Sole-24 ore, 2-3). Alla notizia, vistosi spacciato, Putin ha immediatamente ordinato il ritiro delle truppe russe dalla Crimea, implorando clemenza da Renzi, Mogherini e Pinotti.  (altro…)

Read Full Post »

TotoCambio di consonante. “Profonda sintonia fra me e Berlusconi” (Matteo Renzi, segretario Pd, 18-1). Ma forse voleva dire sinfonia: la Sesta di Tchaikovsky, detta anche “La Patetica”. Vergogna postdatata. “Da dirigente del Pd mi sono vergognato. Questo colloquio Renzi-Berlusconi non andava fatto, è un errore politico” (Stefano Fassina, 19-1). In effetti Fassina era soltanto il sottosegretario dell’Economia del governo appoggiato da Berlusconi. Poi però, quando se ne andò Berlusconi, se ne andò anche Fassina. Per protesta. Grandi opere. “Ora ricostruirò la sinistra” (Stefano Fassina, l’Unità, 6-1). In scala, però.  (altro…)

Read Full Post »

TotoResistenza&Liberazione. “Berlusconi si libera” (il Giornale, prima pagina, 11-1). Dolce Euchessina, Fave di Fuca o Activia Bifidus Actiregularis?

Paura eh? “Chi tocca la Lega deve avere paura” (Matteo Salvini   segretario della lega Nord, protestando in piazza contro la sentenza del Tar che ha dichiarato illegale l’elezione illegale di Roberto Cota a governatore del Piemonte, la Repubblica, 12-1). Paura di sporcarsi.

Canne al vento. “Se vuol ballare/signor Contino/ilchitarrino/ le suonerò: così canta uno dei protagonisti delle Nozze di Figaro mozartiane e così sembra atteggiarsi la politica italiana nei rapporti fra le varie forze (o debolezze) che si confrontano e si scontrano in un clima di crescente tensione economica e sociale” (Eugenio Scalfari, la Repubblica, 12-1). Ma allora è vero che hanno legalizzato la cannabis!  (altro…)

Read Full Post »

 TotoLa posta del cuore. “Cercherò di mettere innanzitutto in evidenza le preoccupazioni e i sentimenti che ho colto in alcune delle molte lettere indirizzatemi ancora di recente da persone che parlando dei loro casi hanno gettato luce su realtà diffuse oggi nella nostra società. Vincenzo, che mi scrive da un piccolo centro industriale delle Marche…” (Giorgio Napolitano, 31-12-2013). Nicola M. invece mi ha telefonato quattro volte, ma ho fatto bruciare i nastri. Non ci resta che leccare. “Esprimo totale sintonia con le parole e gli auspici del messaggio del Capo dello Stato. L’Italia che vuole rialzarsi e costruire con opportune e tempestive riforme si riconosce nei toni e nell’orizzonte delineato dal Presidente Napolitano. (altro…)

Read Full Post »