Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘lega nord’

Il leader padano e il miliardario Usa cavalcano angosce senza offrire rimedi realistici: come fanno Le Pen e Hofer.

WASHINGTON – Dietro la foto della “strana coppia” Donald Trump e Matteo Salvini, dietro l’apparenza incongrua dell’incontro fra un supermiliardario di Manhattan e il leader di un partito italiano fiorito in Brianza, c’è la sostanza della stessa preda elettorale alle quale entrambi puntano: la ribellione confusa, informe, generica, ma formidabile di grandi strati dell’elettorato contro tutto ciò che sembri “establishment”. Quell’establishment, quella casta, che i militanti del “Trumpismo”, come quelli del “Grillismo”, del “Sanderismo”, del “Salvinismo”, del neofascismo galoppante in Austria, in Francia, nell’Est d’Europa, accomunati dalla stessa rabbia sorda e spaventata accusano di avere tradito in una parola semplicistica quanto efficace “la gente”.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

LADY-DENTIERAIl colloquio.

Parla dal carcere l’imprenditrice Maria Paola Canegrati: “Ho sbagliato tanto”.

MILANO – Lady sorriso piange. Singhiozza, si asciuga le lacrime, cerca di respirare. Fatica a parlare, al punto da dover congedare il fratello, che adora, prima della fine del tempo consentito per il colloquio. «Ho sbagliato tanto. Ho accettato compromessi che non avrei dovuto accettare», dice Maria Paola Canegrati a un parlamentare che le ha fatto visita in carcere.
Maglione a rombi e blue jeans, si stringe nelle spalle come una ragazzina, rivolge gli occhi a terra. La donna seduta sotto le luci al neon di una stanza al piano terra di San Vittore è il negativo fotografico di quella che era fino al 16 febbraio scorso, giorno dell’arresto eseguito su ordine della procura di Monza.

(altro…)

Read Full Post »

Scandalo sanità in Lombardia, spunta un contributo elettorale al sindaco di Verona. Ne parlano gli indagati Nella carte il tentativo di coinvolgere anche Berlusconi nell’affaire dentiere: “Silvio verrà al nostro evento”.

MILANO – Il bisturi del presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone, pronto a commissariare commesse per 135 milioni alla Servicedent dall’ospedale di Desio e dagli Icp, comincia a incidere. Ma non c’erano solo dentiere e sanità lombarda nelle mire di Fabio Rizzi, plenipotenziario del governatore Roberto Maroni, e del suo alter ego Mario Longo. Giocano la partita veneta, dove si vuole espandere la zarina Paola Canegrati, e puntano sul cavallo Tosi. Che batte cassa. «Mi ha chiamato Flavio T. — scrive Longo alla Canegrati in un sms del 25 maggio 2015 — segnalandomi che i 10k non sono ancora arrivati. Puoi verificare per cortesia?». (altro…)

Read Full Post »

Questo slideshow richiede JavaScript.

Consiglieri parlamentari cinquestelle con un camion dei traslochi davanti al Pirellone: ‘Sfrattiamo il governatore.

Hanno distribuito anche copie di banconote da 500 euro con il volto di Roberto Maroni, i ‘Saniteuro’, i consiglieri regionali e alcuni parlamentari del M5S, che presentandosi con un camion dei traslochi davanti al Pirellone hanno chiesto le dimissioni del governatore della Lombardia dopo il caso Rizzi. Slogan, ‘Sfrattiamo Maroni’. (altro…)

Read Full Post »

SalviniGentile Antonio Padellaro, non crede che lo scandalo leghista delle “dentiere d’oro” in Regione Lombardia sia l’ennesima dimostrazione di un Carroccio che predica bene e razzola male?

Ghilbert02

Che Matteo Salvini e i suoi amici padani stiano attraversando un pessimo periodo è dimostrato almeno da tre disastri. Primo, lo scandalo della sanità lombarda che, come lei dice, è soltanto l’ultimo di una serie di episodi di corruzione e malversazione che hanno coinvolto la Lega. O direttamente o nel ruolo di alleato solidale, come nelle vicende legate alle vacanze pagate dagli amici imprenditori che hanno finito per travolgere l’ex presidente Roberto Formigoni. Il suo successore, Roberto Maroni, si diverte invece a fare la figura del finto tonto, o a scelta quella del tonto col botto. (altro…)

Read Full Post »

maroni-rizzi

Quando illumini un ladro, quel ladro non ruba più.

“Regione Lombardia è di nuovo avvolta dagli scandali, dopo Formigoni anche Maroni si fa trovare con le mani nella marmellata.
Questo scandalo è nato grazie a una persona onesta all’interno delle istituzioni che facendo il suo lavoro ha verificato le irregolarità, ha approfondito, ed ha fatto le dovute denunce; la stessa situazione che avevamo già raccontato all’interno diFerrovie Nord Milano, società quotata nella quale un dipendente onesto aveva denunciato le irregolarità.

Giovanna Ceribelli, il Dottore Commercialista, Revisore dei conti e membro del Collegio Sindacale dell’Azienda Ospedaliera che ha scoperchiato l’ultimo scandalo in sanità ci racconta come sono andate le cose:
“Tutto è partito da verifiche fatte all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate in qualità di membro del collegio sindacale: essendo esperta di gare d’appalto ho verificato alcune criticità che hanno poi portato alle segnalazioni all’autorità giudiziaria. (altro…)

Read Full Post »

RizziOra si stracciano le vesti. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, si dichiara “incazzato e deluso”. Promette indagini interne e tuona: “È stato infangato il nostro lavoro, Fabio Rizzi ha tradito la mia fiducia”. Matteo Salvini dice che “chi sbaglia davvero non merita la Lega”. Il Pd e il Movimento 5 Stelle chiedono le dimissioni del governatore, mentre Fratelli d’Italia getta acqua sul fuoco e assicura che ci troviamo davanti “a un problema giudiziario e non politico”. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »