Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Lucio Musolino’

expo

Nomi, metodi e intercettazioni: come la mafia calabrese si è presa il grande evento.

“Sono a Milano per l’Expo. Ah no, sono a Bergamo per lavoro”. Graziano Macrì si incarta al telefono con un luogotenente della Guardia di Finanza che, nell’aprile del 2014, lo chiama dopo essersi recato a Siderno, in provincia di Reggio Calabria, nella sua concessionaria “Autonoleggio Supercar” per notificargli un avviso di comparizione nell’ambito di un’indagine su una negoziazione di assegno. (altro…)

Read Full Post »

Migranti

Dalla Calabria alla Sicilia, i sopravvissuti raccontano i naufragi. Un soccorritore: “Siamo al collasso ma nessuno lo dice”.

Gli sbarchi continuano e non c’è modo di fermarli. Nessuno parla di quello che sta succedendo realmente. Siamo al collasso”. Reggio Calabria, ore 8. Il pattugliatore “Vega” della Marina militare è appena arrivato al porto con 629 migranti. Un soccorritore si sfoga lontano dalle telecamere. La prefettura ha fatto montare i tendoni per il primo soccorso e sulla banchina c’è anche un tir con celle frigorifere messo a disposizione dalla Croce Rossa. : “Quello serve per i cadaveri. Sulla nave ci sono 45 morti e uno di questi era un neonato”. “Siamo a maggio e già sono migliaia i migranti che abbiamo salvato. La rotta del Mediterraneo è quella più utilizzata da sempre e così sarà anche per quest’estate. Non possiamo lasciare morire queste persone in mare”. (altro…)

Read Full Post »

Il latitanteNASCOSTO A DUBAI.

Se dovesse succedere qualcosa a me o ai miei familiari, verrebbero consegnati e pubblicati in Italia i numeri dei conti correnti svizzeri sui quali sono state depositate le somme delle tangenti dell’affare Telekom Serbia a favore di componenti di sinistra. Ma so anche storie di politici di Forza Italia”. Il latitante Amedeo Matacena, ex parlamentare di FI, da Dubai entra a gamba tesa su una delle vicende più controverse degli ultimi 15 anni. Fuggito negli Emirati Arabi da una condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa e da un’inchiesta della Dda di Reggio Calabria (che ha portato all’arresto anche della moglie Chiara Rizzo e dell’ex ministro dell’Interno, Scajola), Matacena provoca un terremoto.   (altro…)

Read Full Post »

CALABRIA.

In Calabria, alle 19, il dato dell’affluenza è fintamente positivo rispetto al 2010 quando, allo stesso orario, si erano recati al seggio il 28,7% degli elettori. Questa volta, invece, avevano votato il 34,1% dei calabresi ma i seggi sono stati aperti solo ieri e non pure di lunedì come è stato quattro anni fa.   Un dato che, a bocce ferme, rischia di creare un doppio vincitore delle Regionali. Se da una parte sembra scontata la vittoria del candidato del Partito democratico, Mario Oliverio, dall’altra il secondo partito porrebbe essere quello dell’astensione, in una Calabria stanca di votare ogni due settimane (tra Europee, Comunali di Reggio e primarie varie) e sempre per la stessa classe politica rappresentata dai notabili di una regione, capaci di riciclarsi e spacciarsi per il nuovo che avanza.  (altro…)

Read Full Post »

ViboPER LA TORNATA DEL 28 SETTEMBRE IN CAMPO INDAGATI E AMICI DI BOSS.

A Vibo Valentia lo hanno già chiamato “l’accurduni”. Alle elezioni provinciali del 28 settembre, infatti, Forza Italia ha presentato una lista unica assieme ai renziani, a Fratelli d’Italia e a pezzi di Ncd. Il Pd è spaccato e il simbolo del partito di Renzi lo hanno utilizzato i cuperliani che, a Vibo, fanno riferimento al deputato Bruno Censore. Proprio la corrente che fa capo al parlamentare calabrese è riuscita nell’impossibile: tra i candidati a consigliere provinciale c’è un incandidabile. Si tratta di Salvatore Vallone, ex assessore del Comune di Mileto sciolto per infiltrazioni mafiose.   (altro…)

Read Full Post »