Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘madia’

Contratto – Ci vogliono 125 milioni per salvare il bonus. I dubbi sulle risorse.

Il nodo degli 80 euro per i dipendenti pubblici è venuto al pettine. Servono 125,3 milioni di euro, altrimenti 363 mila statali rischiano di perdere il bonus proprio per l’aumento di stipendio previsto dal rinnovo del contratto. La stima diffusa ieri dall’Aran, agenzia che rappresenta il governo nelle trattative, ha allarmato i sindacati, che vogliono chiarezza dalla ministra della Funzione Pubblica Marianna Madia. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Giovani

Che palle questa storia della tesi del ministro ..
Ma non avete altro di cui parlare …
Siete sempre con la bava alla bocca, per screditare le persone (fango quotidiano..)..

Queste le reazioni della gente quando si è trovata di fronte l’articolo del Fatto sulla tesi del ministro Madia (quei pochi che l’hanno letta, intendiamoci, visto che non ha avuto eco).
Di fronte ai problemi del paese, in effetti, non è una questione che meriterebbe le prime pagine per più giorni.
Per esempio il problema della disoccupazione giovanile.
O la questione della crescita dell’emigrazione dall’Italia, come nei primi anni del noveento: solo che ora ad attraversare i confini sono diplomati o laureati. Che magari hanno citato per esteso le fonti. (altro…)

Read Full Post »

L’attacco via Twitter viene rilanciato dalle agenzie di stampa, alla notizia della tesi plagiata solo un accenno. Silenzio da tg e siti dei grandi giornali.

“Per trasparenza, ecco la mia tesi di dottorato. Nessuna anomalia. Valuteranno i giudici il danno che ho subito oggi”. Il ministro della Funzione pubblica Marianna Madia non risponde nel merito ma si limita a minacciare, dopo l’inchiesta del Fatto Quotidiano che ieri ha dimostrato come oltre 4000 parole della sua tesi di dottorato presentata nel 2008 all’Imt di Lucca siano prese da altre pubblicazioni, senza indicare in modo chiaro le citazioni. L’agenzia Ansa rilancia il tweet del ministro (la tesi, peraltro, è sempre stata pubblica, sul sito dell’Imt) e solo in un lancio successivo accenna all’inchiesta del Fatto (“cacciatori di plagio”). (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Madia

Le motivazioni della sentenza della Consulta. Il ministro Madia: “Lo sblocco con la legge di Stabilità” Il governatore di Bankitalia, Visco, frena sui tagli delle tasse annunciati da Renzi, Confindustria plaude.

ROMA – Il blocco dei contratti del pubblico impiego in atto dal 2010 deve essere rimosso: le motivazioni della sentenza della Corte costituzionale pubblicate ieri non lasciano spazio ad alternative. Per gli oltre 3 milioni di dipendenti pubblici si apre la possibilità di tornare a vedere gli «scatti» in busta paga, congelati da sei anni a partire dalla data di pubblicazione sulla «Gazzetta ufficiale» del 25 giugno scorso. La sentenza, redatta dalla giudice Silvana Sciarra, riafferma che non ci sarà un effetto retroattivo (che avrebbe portato la spesa a lievitare fino a 35 miliari) e aggiunge che la nuova contrattazione collettiva dovrà tenere conto anche dei «vincoli di spesa».

(altro…)

Read Full Post »

L. elettorale: Boschi, Grillo come spiegherà il no a Renzi?Dice la ministra Marianna Madia che in Italia “c’è un’attenzione morbosa verso le donne e verso noi ministre – me e Maria Elena Boschi – che non c’è verso gli uomini”, a causa del “sessismo latente”. Una cosa brutta, specie alla vigilia dell’8 marzo, se fosse verarenzi,i “Maria Elena” sappiamo tutto grazie a lei, che per evitare il gossip si fa intervistare da tutti, anche da Chi: la madonna nel presepe vivente, la solitudine senza un fidanzato, la notte al ministero anziché in discoteca, i 2 chili di troppo, un disastro signora mia. La Madia invece è più riservata: ancora risuona nell’aria la sua intemerata ai giornalisti che la inseguivano all’ultima Leopolda renziana per domandarle dell’attualità politica: “Sapete perché non rispondo alle vostre domande? Perché questo secondo me non è giornalismo di rinnovamento”. (altro…)

Read Full Post »

I sindacatiROMA – La malattia di massa dei Vigili romani nella notte di Capodanno ha dato la spinta finale: il governo modificherà le norme del lavoro nel pubblico impiego, come già previsto dalla legge delega Madia che riprenderà il suo iter a febbraio. Il piano passerà attraverso un emendamento dell’esecutivo che potenzierà i controlli sui certificati medici del settore pubblico affidandoli all’Inps (oggi ci pensano le Asl). Allo stesso tempo ogni singola amministrazione dovrà dotarsi di Commissioni ad hoc per valutare il comportamento dei dipendenti e decidere sull’eventuale licenziamento evitando così possibili personalizzazioni – abusi e ripicche per esempio – da parte dei dirigenti.

(altro…)

Read Full Post »

MadiaLA RAPINA DEL SECOLO.

Qualche giorno fa avevamo scritto che il governo Renzi sembra il Letta bis. L’unica vera notizia uscita finora su come sarà la meravigliosa spending review prossima ventura ci dice che questo esecutivo è in realtà pure il Monti tris e il Berlusconi quater: i contratti dei dipendenti dello Stato, fermi al rinnovo 2008-2009, saranno bloccati anche l’anno prossimo e senza alcuna indennità di “vacanza contrattuale” (lo aveva già deciso   – fino al 2018 – un previdente Enrico Letta). Renzi, insomma, è in perfetta continuità con le politiche di austerità – o più correttamente di contrazione della domanda interna – imposte dall’Unione europea ai paesi periferici.  (altro…)

Read Full Post »

Ellekappa

Read Full Post »

Boschi - MadiaIL MINISTRO RASSICURA: ARRIVA PRESTO, MA ANCORA NON SI VEDE. NUOVI ANNUNCI SULLE SEMPLIFICAZIONI FISCALI.

La “grande rivoluzione” della Pubblica amministrazione
non decolla, e così il governo prova a rimediare con la “grande opera di semplificazione” del fisco. Dal modulo 730 precompilato ai rimborsi Iva più veloci, il primo pacchetto di norme attuative della delega fiscale viene licenziato dal Consiglio dei ministri.
IN CONFERENZA stampa, però, le domande sono tutte per il decreto sulla Pubblica amministrazione, dato per fatto al termine del Consiglio dei ministri del 13 giugno scorso e poi scomparso dai radar. Che fine ha fatto? Il ministro della Funzione Pubblica, Marianna Madia prova a fugare i dubbi: il decreto c’è, non è “fantasma”, ma è stato spacchettato in due provvedimenti. (altro…)

Read Full Post »

Darix

Read Full Post »