Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘marco orlandi’

Imperdibile Mostra di pittura, dal 18 al 30 agosto 2010, presso la Sala Braschi di Subiaco (RM), dell’artista sublacense Marco Orlandi, le cui opere, pitture e poesie, si stanno imponendo all’attenzione del grande pubblico.

Artista versatile, che ha già avuto numerosi e importanti riconoscimenti, somma al poetico realismo di figure, frammenti e delicati fraseggi cromatici il senso di una lirica astrazione non lontana dal dramma del sentimento. Pittore e poeta, impegnato in entrambi i fronti della ricerca espressiva, ha il merito di saper proporre, con l’aurea parzialità del vero artista, gli interrogativi e i dubbi cruciali della nostra tormentata modernità.

“Il mio lavoro è un tentativo di recuperare il senso delle cose a prescindere dal loro contesto e libere da ogni relazione. Per me questo è il modo privilegiato di godere della loro essenza che è unità con la forma che le delimita. forma e sostanza sono la medesima cosa. Il silenzio è la misura privilegiata per comprendere il mondo eppure sembra ci sia una paura incontrollabile del silenzio, dell’ascolto di sé, del colloquio con la propria interiorità. Non si tratta esclusivamente di suoni, di onde sonore: il rumore colpisce anche l’occhio, ed è il rumore assordante dei messaggi, delle scritte, dell’insaziabile desiderio di esserci ed urlare con lettere cubitali la propria esistenza.

L’imbarazzo del silenzio si trasforma nell’imbarazzo per il vuoto materiale, per cui bisogna assolutamente riempire spazi, abbellire pareti, urlare di sé. Bisogna amplificare la propria visibilità, la propria esistenza.

O non si è.”

L’Artista ha recentemente pubblicato, per l’edizioni Aracne, una nuova versione aggiornata della raccolta di poesie “Il Mare Dentro”.

Read Full Post »

 

Sei donna affascinante,
dura e dolcissima,
forte e fragile,
inquieta eppure immobile
come la roccia che sostiene il mondo.
Sei la rosa
e tutte le sue spine,
le prime luci dell’alba
e la penombra
che avvisa la notte.
Sei tutto ciò che c’è
e ciò che manca,
sei l’invisibile forma dell’anima,
che porta il cuore altrove.
Ora mi manca
quel tuo sorprendente sorriso.

Marco Orlandi

Read Full Post »