Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘mediaset’

In cosa consiste questa sovranità, l’ho capito poco.
Forse nello stamparsi la moneta, nel difendere i confini, ognuno a casa sua e stiamo bene tutti.
Eppure il terrorismo c’era anche ai tempi della lira e il blocco dei confini non fermerà l’esodo (biblico) dai paesi in guerra o alle prese con carestie. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Il campionato d'oro

GIUGNO 2014, L’ASTA, PREPARATA PER IL SOLITO INCIUCIO, VA STORTA. L’AUSTRALIANO PRENDE TUTTO, IL BISCIONE STREPITA E IL MEDIATORE AGGIUSTA.

Il patto sui diritti televisivi per un triennio di campionato di calcio siglato lo scorso giugno – un inciucio da professionisti che accontentava Mediasete non scontentava l’onnivora Sky – non l’hanno mai smentito. Anzi, la Lega di A e il mediatore Infront se ne vantavano. E il sensale Claudio Lotito, spedito a trattare su mandato di Adriano Galliani, pervaso da un inusuale imbarazzo (il conflitto d’interessi), ha celebrato se stesso e preparato lo scacchiere per imporre Carlo Tavecchio in Ferdercalcio. Quel bando di gara, disegnato da In-front per perpetuare la convivenza dei monopolisti, diviene presto farsa perché le buste, vidimate dai notai, contengono un responso che sfavorisce Mediaset.  (altro…)

Read Full Post »

Sabotaggio

Il documento che pubblichiamo qui accanto è un reperto d’epoca. O meglio, lo sarebbe se quell’epoca fosse archiviata. Invece è anche un referto della politica e della sottostante televisione di oggi, anche se l’uscita di   B. dal Parlamento e dal governo ha regalato ai tartufi l’alibi perfetto per ignorare il più mostruoso conflitto d’interessi dell’Occidente. Siamo nell’agosto del 2010 e da due anni Silvio   B. e i suoi cari, tornati a Palazzo Chigi e dunque al vertice Rai, le provano tutte per rinverdire i fasti dell’editto bulgaro del 2002: cioè per chiudere Annozero di Michele Santoro su Rai2 e normalizzare i programmi sgraditi di Rai3 (Report, Ballarò, Parla con me, Che tempo che fa ecc.). (altro…)

Read Full Post »

BerlusconiBerlusconi ha fondato FI per salvare le sue aziende e ora lo sta distruggendo per lo stesso motivo. Il patto del Nazareno serve a evitare la messa in discussione del sistema radiotelevisivo che oggi favorisce Mediaset e ad ammorbidire le eventuali condanne nei processi che ancora lo attendono. Se poi ci fosse anche la grazia per mano di Napolitano sarebbe perfetto. (altro…)

Read Full Post »

Rai

CAMBIA IL METODO PER RICALCOLARE I CANONI DELLE CONCESSIONI TELEVISIVE: IL BISCIONE RISPARMIERÀ 80 MILIONI, LA TV DI STATO UN CENTINAIO. CHI PAGA? LA7 E LE PICCOLE EMITTENTI.

Ecco il cambio di verso per la televisione: i ricchi pagano di meno, i poveri pagano di più. Oppure: mercato sempre più comodo per i ricchi e sempre più scomodo per i poveri. Anzi, impossibile per i poveri.   Questo clamoroso cambio di verso, nonostante i rimproveri dell’Unione europea e la ribellione dei piccoli editori, verrà ratificato la settimana prossima dall’Autorità di garanzia (Agcom) che applicherà uno sconto milionario a Mediaset e Rai sul canone per la concessione delle frequenze televisive, un bene pubblico: in sette anni, il Biscione potrebbe risparmiare almeno 80 milioni di euro, la Rai addirittura più di 100 (quasi 126). (altro…)

Read Full Post »

SICAPISCE che la Rai debba pagare pegno alla crisi economica e più ancora alle cattive abitudini di parastato contratte in più di mezzo secolo di infeudamento ai partiti politici, al tempo stesso suoi protettori e suoi persecutori. Ma da antico utente, e senza alcuna tentazione fiancheggiatrice delle varie gilde interne a quell’aziendona, pavento il deperimento finale di quel che rimane di quella “raitudine” un poco impostata, un poco ministeriale, ma bene educata e bene educante (a partire dall’italiano ben pronunciato) che ha dato parecchio a questo paese. (altro…)

Read Full Post »

Ellekappa

Dopo gli attacchi ai pm, possibile revoca dei servizi sociali Ieri la prima visita del Cavaliere a Cesano Boscone.

ROMA  – Berlusconi rischia grosso. I suoi attacchi al capo dello Stato, le sue accuse di «golpe» per la sentenza Mediaset, lo stanno portando dritto verso la revoca dell’affidamento ai servizi sociali. Sono le 15.56 quando l’Ansa batte da Milano una notizia bomba: le parole pronunciate dall’ex Cavaliere nel corso dell’intervista con Corrado Formigli a Piazza pulita «sono al vaglio del Tribunale di Sorveglianza di Milano». I giudici per ora hanno solo fischiato un fallo. Ma certo se Berlusconi continuasse su questo registro la sua campagna elettorale andrebbe dritto contro le prescrizione del Tribunale, che gli ha imposto il divieto di diffamare i magistrati e la raccomandazione di mantenersi «nell’ambito delle regole della civile convivenza, del decoro e del rispetto delle istituzioni». (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »